Pubblicità

Nevrite Nervo ascellare.. AIUTO!!!

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Nevrite Nervo ascellare.. AIUTO!!!

Messaggioda Andre25 » mer nov 22, 2006 10:13 am

Salve a tutti, sono nuovo. Sono Andrea, 25 anni, istruttore di fitness. Non ho mai postato in forum come questo ma per il mio problema non riesco a trovare soluzioni e spero che qui ci sia qualcuno in grado di aiutarmi.
Il problema che ho è questo. Nel Settembre 2005 ho fatto una 3 giorni in moto in montagna e un giorno ho preso 5 ore consecutive di freddo e pioggia su un ghiacciaio, quindi sono stato molto irrigidito e contratto per tutta la durata del viaggio. Il fatto è che indossavo un paraschiena con bretelline che passano sotto le ascelle e, a detta del mio medico di fiducia (non quello di famiglia ma uno a pagamento), questo ha creato una pressione al nervo ascellare destro che mi ha provocato la NEVRITE. Prima di allora non sapevo neache dell'esistenza di questa patologia.
La terapia del medico (specialista in terapia del dolore) è stata: 2 cicli da 5 punture di antinevritico (come lo chiama lui) e assunzione di vitamine del gruppo B per 4 5 mesi, e dopo le 10 punture, me ne ha fatte anche 3 in una seduta direttamente sul pettorale sopra il decorso del nervo dolente.
Dopo quei cicli di punture il dolore nei movimenti e negli stiramenti è sensibilmente diminuito. MA NON è MAI PASSATO COMPLETAMENTE [:(] [V] [:(]

I sintomi comunque erano: dolore nel punto di inserxione del pettorale (ascella anteriore) in vari movimenti come flessione in avanti del braccio e adduzione forzata; dolore irradiato lungo il pettorale destro, a volte fino al sinistro (non so che relazione ci sia); ipersensibilità della zona sottoascellare destra fino quasi al gomito (parte interna); vibrazione al labbro superiore parte destra soprattutto nei giorni di acutizzazione; e comunque una sensazione dolorosa di compressione forzando il gomito verso l'interno e una sensazione di stiramento molto doloroso nei movimenti di allungamento del braccio verso l'alto.
Ovviamente fino ad agosto ho smesso la pratica di qualunque attività sportiva che facevo prima, dal fitness allo stretching.

Ora è passato un anno e 2 mesi ma il dolore non è ancora scomparso. Sono sempre meno frequenti le vibrazioni del labbro e la sensazione di sensibilità eccessiva sotto l'ascella ma non mi sento per niente guarito. Da 1 mese ho ripreso a fare un po' di pesi in palestra perchè non riesco a farne a meno e comunqe non sembra peggiorare la situazione.

INTANTO CHIEDO SCUSA SE MI SONO DELUNGATO, MA CREDO SIA GIUSTO DARE PIù INDICAZIONI POSSIBILI PER AVERE UN AIUTO.
E L'AIUTO CHE VI CHIEDO è DI QUALUNQUE TIPO:
[?]Se un medico può dirmi cosa posso fare (visto che il mio diceva che in 4 mesi sarei guarito, poi in 6, poi in 8, e ancora non è passato.
[?]Se qualcuno ha avuto un problema simile e sa consigliarmi qualcosa.
[?]Se esistono degli specialisti per queste patologie (a questo punto non saprei neanche se la mia è davvero una nevrite o no).
[?]Che terapie esistono per questi problemi.
etc...

Intanto ringrazio tutti per la disponibilità.
Spero vivamente che qualcuno mi illumini o mi indichi una via corretta.

Andre25
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer nov 22, 2006 11:38 am
Località: Italy

Messaggioda Andre25 » sab nov 25, 2006 1:41 pm

Ma come si fa ad avere una risposta??

Andre25
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer nov 22, 2006 11:38 am
Località: Italy

Messaggioda Heise IT-Markt [Crawler] » mar dic 12, 2006 12:34 pm

Una nevrite da compressione non può durare 14 mesi, a meno che non perduri la compressione. Potrebbe trattarsi di un problema di infiammazione qualche struttura osteo-muscolare (guaine, tendini, borse tendinee, capsule articolari ecc. ecc.). Ti consiglierei di sentire un bravo ortopedico.
Per quanto riguarda la terapia, ovviamentre dipende dalla patologia, ma comunque tutte le patologie osteoarticolari o muscolari beneficiano di farmaci antinfiammatori (locali o per bocca), di fisioterapia e assolutamente di riposo articolare.

Saluti!

Heise IT-Markt [Crawler]
6 Stelle
6 Stelle
 
Messaggi: 1377
Iscritto il: ven feb 01, 2013 9:16 am


Torna a Argomenti Medici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 1 ospite



 

Cerca nel sito:

Copyright © 2002-2015 Torrino Management s.a.s.   P.IVA: 11721381009   REA: 1323848 . Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy