Spasmoplus: effetti collaterali e controindicazioni

Spasmoplus (Propifenazone + Codeina) è un farmaco spesso utilizzato per le seguenti malattie:

Crisi dolorose di media e forte intensità. Dolori post-operatori o post-traumatici. Dismenorrea.

Spasmoplus: effetti collaterali

Pubblicità

Come tutti i farmaci, però, anche Spasmoplus ha effetti collaterali (chiamati anche “effetti indesiderati”), reazioni avverse e controindicazioni che, se spesso sono poco rilevanti dal punto di vista clinico (piccoli disturbi sopportabili), talvolta possono essere assai gravi ed imprevedibili.

Diventa quindi importantissimo, prima di iniziare la terapia con Spasmoplus, conoscerne le controindicazioni, le speciali avvertenze per l’uso e gli effetti collaterali, in modo da poterli segnalare, alla prima comparsa, al medico curante o direttamente all’ Agenzia Italiana per il FArmaco (A.I.FA.).

Spasmoplus: controindicazioni

Ragazzi al di sotto dei 14 anni e soggetti con ipersensibilità nota verso i componenti, come pure verso gli altri pirazolici (per es. metamizolo, isopropilaminofenazone, fenazone) o pirazolidinici (per es. fenilbutazone).

Spasmoplus è controindicato in presenza di insufficienza della glucosio-6-fosfato deidrogenasi, porfiria acuta intermittente, glaucoma, megacolon, ileo paralitico, colite ulcerosa, stipsi cronica, ipertrofia prostatica, granulocitopenia, miastenia grave, sindromi da ritenzione urinaria o da ostruzione gastro-intestinale. E’ inoltre controindicato in presenza di stati di depressione centrale respiratoria, come pure in pazienti nella cui anamnesi figuri alcolismo od abuso di farmaci attivi sul sistema nervoso centrale.

Spasmoplus: effetti collaterali

I più frequenti sono la secchezza delle fauci, i disturbi della visione con midriasi, le aritmie cardiache con tachicardia. Più raramente compaiono cefalea, vertigini, euforia, insonnia o sonnolenza, aumento della tensione intraoculare, stipsi, nausea, vomito, dolori addominali e reazioni di ipersensibilità consistenti prevalentemente in eritemi cutanei localizzati e/o lieve orticaria che, solo eccezionalmente, prendono la forma di reazioni sistemiche (quali per esempio orticaria generalizzata con edema angioneurotico, attacco asmatico, shock).

Spasmoplus: avvertenze per l’uso

In soggetti ipersensibili, dosi elevate o prolungate del prodotto possono determinare danni a carico del sangue.

La codeina, come tutti gli alcaloidi dell’oppio può dare luogo a farmaco-dipendenza.

Come per tutti gli analgesici, Spasmoplus non dovrebbe essere assunto in modo continuativo per periodi prolungati, oppure in dosi superiori a quelle raccomandate, tranne che sotto controllo medico.

Usare con cautela nei soggetti con affezioni del sistema nervoso autonomo, nell’ipertiroidismo e, in genere, nelle gravi affezioni cardiovascolari, epatiche o renali. Se il trattamento si protrae sono consigliabili periodici controlli ematologici e della funzionalità epatica.

L’uso di Spasmoplus può comportare un rischio di shock in pazienti affetti da asma o da malattie respiratorie croniche a carattere ostruttivo (specialmente se associate con febbre da fieno).

Evitare l’assunzione di alcolici durante il trattamento.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.


Ricordiamo che anche i cittadini possono segnalare gli effetti collaterali dei farmaci.

In questa pagina si trovano le istruzioni per la segnalazione:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/reazioni-avverse-da-farmaci/

Questo invece è il modulo da compilare e da inviare al responsabile della farmacovigilanza della propria regione:

https://www.torrinomedica.it/wp-content/uploads/2019/11/scheda_aifa_cittadino_16.07.2012.pdf

Ed infine ecco l’elenco dei responsabili della farmacovigilanza con gli indirizzi email a cui inviare il modulo compilato:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/responsabili-farmacovigilanza/

Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *