Pubblicità

Farin Gola Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


PRIMA DELL’USO

LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO

Questo è un medicinale di automedicazione che potete usare per curare disturbi lievi e transitori facilmente riconoscibili e risolvibili senza ricorrere all’aiuto del medico.

Può essere quindi acquistato senza ricetta ma va usato correttamente per assicurarne l’efficacia e ridurne gli effetti indesiderati.

  • per maggiori informazioni e consigli rivolgetevi al farmacista.
  • consultate il medico se il disturbo non si risolve dopo un breve periodo di trattamento.

PRIMA DELL’USO

LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO

Questo è un medicinale di automedicazione che potete usare per curare disturbi lievi e transitori facilmente riconoscibili e risolvibili senza ricorrere all’aiuto del medico.

Può essere quindi acquistato senza ricetta ma va usato correttamente per assicurarne l’efficacia e ridurne gli effetti indesiderati.

  • per maggiori informazioni e consigli rivolgetevi al farmacista.
  • consultate il medico se il disturbo non si risolve dopo un breve periodo di trattamento.

FARIN GOLA 1,2 mg pastiglie

Cetilpiridinio cloruro

Che cosa è

Antisettico del cavo orofaringeo

Perché si usa

FARIN GOLA pastiglie si usa per la disinfezione della mucosa orofaringea (bocca e gola).

Quando non deve essere usato

Pubblicità

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Le pastiglie contengono aspartame e sono pertanto controindicate nei pazienti affetti da fenilchetonuria. Nei bambini di età inferiore a 12 anni (vedere E’ importante sapere che).

E’ opportuno consultare il medico anche nei casi in cui tali disturbi si fossero manifestati in passato.

Quando può essere usato solo dopo aver consultato il medico

Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di assumere questo medicinale.

Gravidanza e allattamento (vedere Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento).

Interazioni con medicinali o alimenti (vedere Quali medicinali o alimenti possono modificare l’effetto del medicinale)

Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento

Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale.

Non vi sono dati riguardanti l’uso del cetilpiridinio cloruro in donne in gravidanza. Nelle donne in stato di gravidanza e durante l’allattamento, il prodotto va somministrato in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

Consultate il medico nel caso sospettiate uno stato di gravidanza o desideriate pianificare una maternità.

Informazioni importanti su alcuni eccipienti

Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.

Questo medicinale contiene una fonte di fenilalanina. Può esserle dannoso se è affetto da fenilchetonuria.

Precauzioni per l’uso

Non usare in trattamenti prolungati, se dopo breve periodo di tempo non si presentano risultati apprezzabili consultare il medico.

L’uso, specie se prolungato, può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione; in tal caso, interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una terapia idonea.

Quali medicinali o alimenti possono modificare l’effetto del medicinale

Informare il medico o il farmacista se si è recentemente assunto qualsiasi altro medicinale, anche quelli senza prescrizione medica.

Evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti.

E’ importante sapere che

FARIN GOLA pastiglie non interferisce sulla capacità di guidare veicoli né sull’uso di macchinari.

Nei bambini di età inferiore a 12 anni FARIN GOLA deve essere usato solo dopo aver consultato il medico e aver valutato con lui il rapporto beneficio/rischio nel proprio caso.

Come usare questo medicinale

Quanto

Una pastiglia ogni 2-3 ore.

Attenzione: non superare le dosi indicate.

Quando e per quanto tempo

Attenzione: usare solo per brevi periodi di trattamento.

Consultate il medico se il disturbo si presenta ripetutamente o se avete notato un qualsiasi cambiamento recente delle sue caratteristiche.

Come

La pastiglia deve essere sciolta lentamente in bocca.

Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di medicinale

Non sono finora stati segnalati fenomeni di sovradosaggio conseguenti alla somministrazione del prodotto.

I sintomi di intossicazione, conseguenti l’ingestione di quantità rilevanti di composti ammonici quaternari, comprendono nausea, vomito, dispnea, cianosi, asfissia, conseguenti a paralisi dei muscoli respiratori, depressione del SNC, ipotensione e coma. Nell’uomo la dose letale è di circa 1-3 grammi. Il trattamento dell’avvelenamento è sintomatico: somministrare, se necessario dei lenitivi.

Evitare emesi e lavanda gastrica.

In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di FARIN GOLA pastiglie avvertite immediatamente il medico o rivolgetevi al più vicino ospedale.

SE HA QUALSIASI DUBBIO SULL’USO DI FARIN GOLA PASTIGLIE, RIVOLGERSI AL MEDICO O AL FARMACISTA.

Effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, FARIN GOLA PASTIGLIE può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestano.

E’ possibile il verificarsi, in qualche caso, di intolleranza locale quali bruciore o irritazione.

Durante studi clinici sono stati sporadicamente segnalati: irritazione transitoria delle gengive, nausea, vomito, dolore addominale, stomatite, alterazioni del gusto, lieve discolorazione dei denti, dermatite allergica.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati si aggrava, o se si nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio illustrativo, informare il medico o il farmacista.

Richiedere e compilare la scheda di segnalazione degli Effetti Indesiderati disponibile in farmacia.

Scadenza e conservazione

Scadenza: vedere la data di scadenza riportata sulla confezione.

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato. Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza riportata sulla confezione.

I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chiedere al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

E’ importante avere sempre a disposizione le informazioni sul medicinale, pertanto conservare sia la scatola che il foglio illustrativo.

Composizione

Una pastiglia contiene: cetilpiridinio cloruro 1,2 mg

Eccipienti: saccarosio CD, amido di mais, aspartame, polycarbophil, povidone K30, magnesio stearato, talco, aroma arancia, aroma menta.

Come si presenta

Pastiglie, astuccio da 24 pastiglie.

Titolare dell’autorizzazione all’Immissione in Commercio

Montefarmaco OTC S.p.A. – Via IV Novembre, 92 – 20021 Bollate (MI)

Produttore MONTEFARMACO S.p.A. – Via G. Galilei n. 7 – 20016 Pero (Milano)

Revisione del Foglio illustrativo da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco: determinazione del 31 gennaio 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *