Pubblicita'

Pertiroid Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Pertiroid


PERTIROID

potassio perclorato

—————————————————————————————————————

PIAM

COMPOSIZIONE

Una capsula contiene:

Principio attivo: potassio perclorato 200 mg.

Pubblicita'

Eccipienti: cellulosa microcristallina, magnesio stearato.

Componenti della capsula: gelatina; indigotina (E 132); titanio biossido.

FORMA FARMACEUTICA E PRESENTAZIONE DEL MEDICINALE

Astuccio da 30 capsule di gelatina.

ATTIVITÀ Antitiroideo.

TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO E PRODUTTORE

PIAM Farmaceutici S.p.A. – Via Padre G. Semeria, 5 – 16131 Genova

INDICAZIONI TERAPEUTICHE In tutte le forme di ipertiroidismo.

CONTROINDICAZIONI Ipersensibilità nota verso il potassio perclorato. Turbe midollari della crasi ematica. Ingrossamento tiroideo e gozzo retrosternale.

PRECAUZIONI D'IMPIEGO Qualora intervengano alterazioni della composizione del sangue, sindrome da carenza di globuli bianchi, depressione midollare, il farmaco deve essere immediatamente sospeso e, se necessario, va instaurato un trattamento trasfusionale.

INTERAZIONI Tra le incompatibilità farmacologiche all'uso del potassio perclorato va segnalato l'antago – nismo con gli ioduri che non debbono essere somministrati in corso di tale trattamento nemmeno in vista dell'atto operatorio.

AVVERTENZE Il farmaco va usato sotto diretto controllo medico. Durante il trattamento sono indispensabili periodici esami del sangue.

Pertiroid attraversa la barriera placentare e pertanto si può verificare ipotiroidismo fetale o neonatale o gozzo (ingrossamento tiroideo).

Tenere il farmaco fuori della portata dei bambini.

POSOLOGIA Salvo diversa prescrizione medica una capsula 3-4 volte al giorno dopo i pasti. Si consiglia di protrarre la terapia per un periodo di alcuni mesi.

EFFETTI INDESIDERATI Con l'uso del perclorato di potassio possono verificarsi nausea, vomito, eruzioni cutanee, febbre, affezioni a carico delle linfoghiandole, sindrome nefrosica, carenza di globuli bianchi, di piastrine e di globuli rossi.

Occasionalmente è stata segnalata anemia aplastica ad esito infausto.

Poiché il perclorato aumenta la vascolarizzazione della tiroide, un incremento del volume ghiandolare può comportare fenomeni compressivi sui vicini organi del collo.

ATTENZIONE: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Conservare a temperatura non superiore a 30°C

Revisione del Foglio illustrativo da parte dell'Agenzia Italiana del Farmaco: 8 febbraio 2008

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare anche: