streptococco beta emolitico c e problemi influenza

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
Jacvis
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 3
Iscritto il: sab nov 26, 2005 12:37 am

streptococco beta emolitico c e problemi influenza

Messaggio da Jacvis » ven nov 25, 2005 10:50 pm

Scrivo qua perchè in questo momento ho un problema fastidioso.é iniziato tutto circa 1 mese e mezza fa,avevo dolore al collo e mal di testa frequente assiem a costipazone e senso di oppressione sui brnchi,però niente febbre.Ho preso qualche aulin ogni tanto e me la sono cavata discretamente anche se dopo 2 settimane la cosa è peggiorata.Dopo si è manifestato un linfonodo dolente all'inguine,infiammazione vie urinarie,dolori al fegato.Dopo altre 2 settimane passate per riuscire ad eseguire il tampone e la visita dal mio ematologo(che mi ha detto he la ghandola era reattia a qualche infezione e che sarebbeandata via al passare dell'infezione stessa).Il risultato era streptoccocco beta emolitico gr C,già in colonie numerose perchè ho infine scoperto che l'infezione c'era già da un mese.Ho così cominciato il ceftriaxone in fiale(6 fiale) e il giorno prima di cominciare sopraggiunge anche una sottospecie di asma,che dopo la terapia passa ma lascia il posto a un recente reumatismo diffuso un po' ovunque(costole,caviglie,ginocchia,polsi mani piedi cervicali nuca).Il dottore allora mi ha dato altre 4 fiale di ceftriaxone e le sto esguendo attualmente,ma intanto questi dolori sebene nn estremi sono cosanti per l'intera giornata,e da circa 2 giorni sto messo così,e a volte l'antidolorifico li attenua soltanto rendendoli sopportabili ma nn li fa passare.Volevo sapere innanzitutto se questo sintomo reumatico che si è intensificato durante tutto questomese e mezza è coerente(come mi dicono almeno i medici)con lo streptococco che ho tralasciato il primo mese,e vorrei sapere anche se l'antibiotico che prendo è il più adatto e mirato e se eventualmente dovrei fare altri esami,aiutatemi,che qui fra poco vado in panico.

franc
3 Stelle 1/2
3 Stelle 1/2
Messaggi: 66
Iscritto il: lun set 13, 2004 10:07 pm

Messaggio da franc » dom nov 27, 2005 7:53 pm

sì, i suoi dolori sono compatibili con l'infezione da streptococco: si dice che sono infezioni postsuppurative (ossia che non sono causati direttamente dal microrganismo ma da un accumulo di complessi tra antigeni e anticorpi che, di solito, "si appoggiano" nelle articolazioni o in altre zone).
l'antibiotico dovrebbe essere adatto, nel caso le consiglio di chiedere al suo medico di fare una cultura batterica con antibiogramma in modo da valutare che il microrganismo non abbia sviluppato resistenze e in modo da decidere la terapia più adatta per lei.
saluti.
franc

Jacvis
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 3
Iscritto il: sab nov 26, 2005 12:37 am

Messaggio da Jacvis » lun nov 28, 2005 12:21 am

grazie per l'informazione dettagliata,bene,la voglio informare che dopo 2 giorni i dolori il terzo giorno sono come spariti in tipo 15 minuti dopo l'ora di pranzo e stamani sono un po' ritornati molto acutamente,per poi risparire intorno alle 15,però sempre sotto antidolorifici,che però adesso sembra funzionino meglio perchè riescono ad andare via anche per più di 12 ore completamente,credo sia un segno positivo,anche la gola sta migliorando,anche se è ancora un po' rossa e la febrbe è cmq sempre assente dopo anche queste altre 4 fiale di antibiotico, credo che di sicuro dovrò farne altre,per un infezione comunque radicata e inconsapevolmente tralasciata,in serata andrò dal medico e saprò,solo un'ultima domanda:è possibile che un'infezione come questa possa agire con questi sintomi senza mai far venire febbre anche quando nn era curata?

Rispondi