Lipomastia ed estrogeni.

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
-SUPER SAYAN-
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 2
Iscritto il: dom gen 29, 2006 2:36 pm

Lipomastia ed estrogeni.

Messaggio da -SUPER SAYAN- » dom gen 29, 2006 1:15 pm

approfitto di questo bellissimo forum (slurp slurp[:p][:D]) per sottoporre alla vostra attenzione il mio secondo cruccio (dopo l acne, di cui ho parlato nell altro thread): la lipomastia.
un anno e mezzo fa circa è insorto questo problema sul mio corpo, o meglio, questo inestetismo fastidiosissimo. Problemi non me ne da e ormai l accumulo lipidico al capezzolo smpra essersi stabilizzato da tempo, tuttavia è piuttosto evidente (a entrambi i capezzoli) e per un esteta come me assolutamente intollerabile.
Domande:
-La lipomastia (no ginecomastia, visto ghe la ghiandola mammaria non da problemi per ora) è riconducibile all attivita di un body builder o alla sua dieta? O è solo predisposizione genetica (non credo,a ltrimenti sarebbe spuntata prima)? Io pensavo a una compensazione ai lievi aumenti di testo dovuti all allenamento intenso con estrogeni, un po come nell aromatizzazione del testo per compensazione che si verifica in chi fa uso di testo esogeno, solo in misura molto minore.
-è possibile ridurre o eliminare questo inestetismo tramite farmaci anti-estrogeni tipo nolvadex o clomid o bisogna necessariamente passare all intervento chirurgico?
-L intervento chirurgico quanto costa (incisione peri aureolare ad entrambi i capezzoli e rimozione dell accumulo lipidico sottostante, non rimozione della ghiandola mammaria)? la mutua non credo lo passi vero? I tempi di recupero come sono? Ho diversi amici che si sono sottoposti a questo intervento ma per la rimozione di ginecomastie, quindi levando la ghiandola mammaria e sono andati attraverso mutua; il loro intervento era brevissimo, day hospital, epro i recuperi erano abbastanza lunghi visto che l incisione era profonda.... credo che levando solo l accumulo non ci siano tutti questi problemi vero?
è consigliabile rimuovere cmq la ghiandola mammaria gia che mi aprono o è meglio di no? nel caso non la togliessi, ci sono molte possibilita che la lipomastia si ripresenti dopo l intervento?

Ri-grazie a tutti quanti, ciaooo

Rispondi