per il dottore: dolore post rapporti x un uomo

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
Guest
6 Stelle
6 Stelle
Messaggi: 174
Iscritto il: mer feb 25, 2004 9:51 pm

per il dottore: dolore post rapporti x un uomo

Messaggio da Guest » gio gen 04, 2007 1:29 pm

Egregio Dottore,
le scrivo perchè sono preoccupata per il mio compagno, ha 48 anni.
La nostra vita sessuale è cambiata parecchio da quando, ormai da diversi mesi, dopo ogni rapporto sessuale e nello specifico subito dopo l orgasmo lui inizia ad avvertire dolore tra l ano e lo scroto; come se ci fosse un nervo teso e un dolore pulsante che gli da lo stimolo di andare in bagno anche se non ne ha la necessità.
La cosa per lui non è nuova ha fatto diversi controlli qualche anno fa tra cui la rettoscopia, un ecografia, ecc ecc ma nulla è emerso. Il dottore si era limitato a dargli del feldene da usare al bisogno, un pagliativo in caso di dolore però ora questa situazione è degenerata perchè questo disturbo si presenta sempre dopo i rapporti causando un notevole disagio per la nostra vita sessuale ma soprattutto per lui poverino che avverte questi contrazione molto dolorose.
Come avrà letto dai miei post precedenti mi hanno trovato una ciste all ovaia endometriosi e anche a me è capitato di avere dolori post rapporto esattamente nella posizione del mio compagno, tra l ano e la vagina nel mio caso.
Mi è sorto un dubbio esiste l endometriosi maschile potrebbe dai pochi dati che le ho dato trattarsi di una forma di endometriosi?
E' molto stressato in questo ultimo periodo potrebbe essere quella la causa?
Cosa ne pensa?
Quali esami bisognerebbe fare?
Grazie mille

Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » ven gen 05, 2007 11:02 am

Cara guest,
l'endometriosi è solo femminile. Dai sintomi che racconti direi che il problema del tuo compagno è relativo alla prostata. Potrebbe trattarsi di una prostatite (una infiammazione della prostata che può essere infettiva o non infettiva) oppure semplicemente una ipertrofia prostatica (comune a questa età). Gli consiglierei una ecografia prostatica transrettale, esami colturali del liquido seminale e dell'urina ed ovviamente una visita urologica.

Ciao!

Rispondi