impegnative ed esami in regioni diverse

Discussione, consigli e confronti per poter superare le difficolt della burocrazia sanitaria.
Rispondi
OrkaLoca
1 Stella 1/2
1 Stella 1/2
Messaggi: 27
Iscritto il: gio mag 20, 2004 9:29 am

impegnative ed esami in regioni diverse

Messaggio da OrkaLoca » lun mag 24, 2004 8:58 am

Buondi.
In quanto studentessa fuori sede per me è sempre un macello aver a che fare con la sanità.
Io abito ad ancona x studio, mentre il mio medico curante è di lodi poichè non ho voluto cambiarlo.
Se necessito di un medicinale, il mio medico mi fa la ricetta e me la fa avere. Io qui ad ancona devo andare in guardia medica, far convertire la ricetta da lombarda a marchigiana, e poi posso avere il mio medicinale. Altro problema: se la ricetta originaria prevede 2 confezioni, in guardia medica mi fan una ricetta solo per 1 confezione -_-

Ora cio che chiedo è...anche per gli esami specialisici devo seguire un iter del genere, o con una impegnativa lombarda posso far gli esami nelle marche semplicemente??

Grazie mille.
OrkaLoca

Avatar utente
sanmag
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 538
Iscritto il: mer feb 05, 2003 5:45 pm

Messaggio da sanmag » lun mag 24, 2004 9:14 am

Purtroppo la regionalizzazione della sanità ha portato a questi assurdi!
In teoria non dovresti rivolgerti neanche alla guardia medica (che può intervenire solo a domicilio ed in caso di urgenze e che comunque non ti può prescrivere farmaci per più di 2 giorni di terapia, quindi una sola scatola).
La prassi sarebbe questa: dovresti rivolgerti ad un qualunque medico generale convenzionato di dove ti trovi, pagando la "Visita Occasionale per paziente fuori sede" (Tariffa Fissa: circa 15 euro); farti fare la ricevuta; presentare la ricevuta alla ASL della tua residenza (Lodi) che dovrebbe poi rimborsarti.
Alcune Regioni consentono agli studenti fuori sede di fare una scelta del medico locale temporanea (1 o 2 anni); altre regioni non lo consentono.

Per quello che riguarda gli esami specialistici puoi farli dove vuoi, anche se le strutture private convenzionate generalmente storcono il naso alle impegnative fuori regione perchè per chiederne il rimborso debbono poi spedirle alla ASL della regione di residenza e spesso lo ottengono dopo molti mesi (se mai lo ottengono [:)]).
Nelle strutture pubbliche non avrai problemi.

Saluti!


P.S. Mi sono perso la tua email sulle lumache! [:)] Comunque ti posso aiutare poco: non so molto di terapie alternative!

OrkaLoca
1 Stella 1/2
1 Stella 1/2
Messaggi: 27
Iscritto il: gio mag 20, 2004 9:29 am

Messaggio da OrkaLoca » lun mag 24, 2004 3:24 pm

Grazie mille dottore.
Incredibile, è piu difficile aver la pillola che fare una tac o un eeg -_-
Qui ad Ancona la guardia medica non interviene solo a casa ma fa anche da "ambulatorio medico" notturno, quindi noi studentelli sfigatti senza medico qui ci rivolgiamo in massa alla guardia medica.
I medici lo sanno e non fanno troppe storie, nel limite dei paletti imposti dalle leggi.
A dire il vero la guardia medica qui è ben difficile intervenga a casa. Mi è capitato di esser la e vedere arrivare una chiamata per una ragazza che stava male (40 di febbre), e il medico ha chiesto di portarla in guardia medica...saputo che nessuno aveva l'auto per portarla, il medico ha detto "beh datele una tachipirina e mettetela a letto".

Per le lumache, pazienza. era solo una curiosità un po' balzana^_^ grazie mille lo stesso^_^

-OrkaLoca-

Rispondi