consiglio

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
stellata70
2 Stelle 1/2
2 Stelle 1/2
Messaggi: 45
Iscritto il: ven gen 26, 2007 11:28 am

consiglio

Messaggio da stellata70 » mar gen 30, 2007 7:30 am

nn c è lo fatta. il neurologo mi aveva prescritto citolopram, ma io lo preso solo x 5 giorni perchè mi faceva stare troppo male, e prendevo solo metà compressa. avro combinato un guaio? ma nn so cos[:(][:(][V]a sia meglio prenderla o nn prenderla xrkè comunque sto male.

Guest
6 Stelle
6 Stelle
Messaggi: 174
Iscritto il: mer feb 25, 2004 9:51 pm

Messaggio da Guest » mar gen 30, 2007 1:58 pm

Ciao Stellata,
non sono un medico perciò non posso darti una risposta inerente al farmaco che stai assumendo ma proprio come te anchio soffro di ansia e attacchi di panico da ormai due anni, purtroppo so benissimo come ti senti e volevo rassicurarti.
Non so da quanto ne soffri ma ad intuito mi sembra di capire che sia una cosa "nuova" per te o sbaglio?
Penso questo perchè all inizio del disturbo anchio ero entrata in una desolazione profonda pensavo che non si potesse uscire, vivevo con la paura di un nuovo attacco perchè tutto ciò che succede durante è una cosa difficile da accettare e soprattutto da dimenticare.
Oggi ancora ci sono dentro ma in maniera diversa continuo a credere che la fine di tutto questo ci sia.
Dobbiamo volerlo noi e solo con la consapevolezza possiamo riuscirci, facendo leva su tutte quelle emozioni che ci fanno stare male.
So benissimo come sia brutto quando si ha un attacco di panico, ti sembra di morire di impazzire e poi dopo quando passa tutto ti senti sfinita pensi che la tua vita non sarà più quella di prima.
Ti sei chiesta cos'è cambiato nella tua vita? Cosa ti ha potuto far scatenare un disturbo simile?
Bisogna lavorare su stessi, scavare nel profondo per trovare le risposte.
Non credo che la medicina da sola sia la chiave per uscire dal tunnel tu per prima devi volerlo.
Coraggio è una guerra questa ma più impari a conoscere il nemico più riesci a contro attaccarlo.
Ti scrivo una poesia che ho trovato in rete e che penso possa aiutarti a capire che in fondo basta crederci per riuscire di nuovo a vivere.
guest

<center><b>Se ci pensi per un momento,
la paura è fatta di vento.
Anche ieri te l'han ricordato: la paura è fatta di fiato.
La paura sta in un pensiero, a volte è grigio a volte è nero.
Chiudi gli occhi, pensa ai colori: dentro al buio che c'è là fuori non c'è nessuno che può far spavento!
LA PAURA E' FATTA DI VENTO.</b></center>

stellata70
2 Stelle 1/2
2 Stelle 1/2
Messaggi: 45
Iscritto il: ven gen 26, 2007 11:28 am

Messaggio da stellata70 » lun feb 05, 2007 7:39 am

grazie x le parole scritte. vorrei tanto sapere da te come ne sei ucita anche se parzialmente. stamattina avevo la 1 seduta di psicoterapia ma nn posso andarci perchè nn sto bene, adesso devo riprenotarla.[:(]ciao

Guest
6 Stelle
6 Stelle
Messaggi: 174
Iscritto il: mer feb 25, 2004 9:51 pm

Messaggio da Guest » lun feb 05, 2007 5:49 pm

Ciao Stellata,
l'ansia non e' "pericolosa" non e' una malattia..e' solo uno stato d'animo...per una persona sensibile anche una forte emozione può destabilizzare.
Si è talmente concentrati su ogni minima sensazione che anche un fiammifero sembra un incendio, bisognerebbe cercare di vedere le cose in un modo piu' rilassato.
La cosa buffa dell'attacco di panico e' l'esatto contrario di quello che può sembrare cioè la risposta per sopravvivere ad un pericolo..quindi istinto di vivere non di morire, ecco questo è un pensiero che percorre spesso la mia mente ed è un modo per provare a stare meglio, ragionare su ciò che mi sta accadendo.
Come dico sempre a chi mi sta vicino e conosce purtroppo i miei "momenti no" la teoria la conosco e sulla pratica che ho ancora qualche difficoltà e se ti raccontassi come sto oggi forse saresti tu a dare consigli a me. [;)]
Cerca di trovare uno sfogo a questo tuo stato d animo, corri, vai al cinema, parla con la gente, fai volontariato, cucina, stira qualsiasi cosa purchè tu riesca ad incalanare la tua energia in una strada positiva.
Coraggio che tutto passa anche questo passerà.

p.s. ma stavi così male da non poter andare dallo psicoterapeuta oppure stai somatizzando, le sedute vedile come piccoli traguardi [;)]

stellata70
2 Stelle 1/2
2 Stelle 1/2
Messaggi: 45
Iscritto il: ven gen 26, 2007 11:28 am

Messaggio da stellata70 » mar feb 06, 2007 8:32 am

no, non stavo bene veramente ho avuto l influenza. oggi devo fare l ecografia alla tiroide ho una paura a mille[:(]

stellata70
2 Stelle 1/2
2 Stelle 1/2
Messaggi: 45
Iscritto il: ven gen 26, 2007 11:28 am

Messaggio da stellata70 » gio feb 22, 2007 11:14 am

ciai guest come va?

romaroma80
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 1
Iscritto il: gio feb 22, 2007 3:27 pm

Messaggio da romaroma80 » gio feb 22, 2007 1:33 pm

Ciao stellata, come ha ben detto guest, le risposte e la forza di reagire le trovi solo dentro di te.
Il mio primo attacco di panico l'ho avuto più di un anno fa, dopo aver passato un periodo di forte stress emotivo.. Piano piano le cose sono andate meglio.. anche se solo relativamente.
Quello che inizialmente pensavo fose il problema, la causa scatenante, in realtà era solo la punta di un grosso iceberg fatto di incertezze e paure varie.
Posso dirti solo una cosa: pensa a quando finisce l'attacco di panico.. in quel momento stai bene.. ogni qual volta ti viene una crisi di panico, pensa a come sei stata bene quando è finita la precedente..e vedrai che non avrai più tanta paura.. Devi affrontarla dicendo.. va beh.. stai arrivando.. e ora che vuoi farmi? Tanto vinco io.. visto che poi st bene.
Un atteggiamento positivo ti aiuta molto.
Io non ho mai preso medicinali, mi sono sempre rifiutato.
Mi piacerebbe tanto seguire psicoterapia, ma sono uno studente fuorisede, e non posso permettermelo purtroppo.
Io ho usato il rescue remedy, fiori di Bach: non so se è stato effetto placebo o se veramente funziona, fatto sta che quando ho un pò d'ansia prendo ste goccine e sto molto meglio.
Ovviamente, ribadisco, il problema lo hai dentro di te, e prima lo affronti prima ti libererai dall'ansia.
Un giorno, quando avrò un pò di soldini, anche io non userò più ste goccine avendo superato l'ostacolo con l'aiuto di un bravo psicoterapeuta.
Un bacio

stellata70
2 Stelle 1/2
2 Stelle 1/2
Messaggi: 45
Iscritto il: ven gen 26, 2007 11:28 am

Messaggio da stellata70 » gio feb 22, 2007 6:10 pm

io invece prendo delle gocce ke si chiamano lorans, anche se adesso ne prendo solo 4 la mattina e 4 la sera vorrei toglierle del tutto xrkè come hai detto tu il problema e dentro di noi e dobbiamo capirlo.adesso sto imparando a essere più forte dell attacco xrkè se no mi distruggo la vita. ciao a presto

Rispondi