psicolettici...chi era costui...

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
OrkaLoca
1 Stella 1/2
1 Stella 1/2
Messaggi: 27
Iscritto il: gio mag 20, 2004 9:29 am

psicolettici...chi era costui...

Messaggio da OrkaLoca » lun mag 31, 2004 12:04 am

Ciao dottore!
Rieccomi qui ^_^

Dopo una settimana passata tra piu bassi che alti e crisi di pianto a iosa, sabato sono andata dalla mia cara dottoressa per chiederle se smettendo la pillola mi si sarebbe risollevato un poco l'umore. Non sico molto, almeno un po'...e lei conferma.

Conoscendomi da parecchi anni ed essendo al corrente dei miei passati-presenti-futuri problemi di nervosismo, agitazione, sconforti, e quant'altro mi ha però prescritto anche un farmaco come "ulteriore aiuto". Si chiama Deniban e è uno "psicolettico".

Ora, le domande che vorrei fare sono due:
- Cosa è esattamente uno psicolettico e in cosa differisce dagli antidepressivi?
- Prendendo la pillola non ho mai potuto prender tisane a base di Iperico, noto per la sua azione sull'umore. Ora smettendo la pillola potrò prender tisane contenenti iperico? sul foglietto del deniban non ho trovato controindicazioni di sorta ma secondo te si posson usare?

Ahh ultima cosa, una delle mie coriosità....mi sono sempre chiesta perchè pillola e iperico non vada d'accordo...mi sai dire su quale base non son da assumersi assieme? cosa fa l'iperico per alterar l'efficacia della pillola?

grazie dottore^_^

Silvia

Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » lun mag 31, 2004 10:42 am

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">quote:<hr height="1" noshade id="quote">- Cosa è esattamente uno psicolettico e in cosa differisce dagli antidepressivi?<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

Psicolettico vuol dire che "deprime, riduce l'attività mentale". Psicolettici ad esempio sono tutti gli ansiolitici (valium, ansiolin lexotan ecc), tutti gli antipsicotici, e possono avere una certa attività psicolettica anche alcuni antidepressivi.
Il Deniban è un farmaco antidopaminergico (la dopamina è un neurotrasmettitore cerebrale) che si usa nelle terapie delle "distimie" cioè delle alterazioni psicoaffettive, ed ha proprietà specialmente antidepressive. Quindi è un antidepressivo psicolettico.

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">quote:<hr height="1" noshade id="quote">
- Prendendo la pillola non ho mai potuto prender tisane a base di Iperico, noto per la sua azione sull'umore. Ora smettendo la pillola potrò prender tisane contenenti iperico? sul foglietto del deniban non ho trovato controindicazioni di sorta ma secondo te si posson usare?
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

Si, dopo la sospensione della pillola puoi prendere l' Iperico tranquillamente: il Deniban poi non presenta interazioni con gli anticoncezionali.

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">quote:<hr height="1" noshade id="quote">
Ahh ultima cosa, una delle mie coriosità....mi sono sempre chiesta perchè pillola e iperico non vada d'accordo...mi sai dire su quale base non son da assumersi assieme? cosa fa l'iperico per alterar l'efficacia della pillola?
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

Tutti i farmaci che aumentano la clearance degli ormoni sessuali possono portare a perdite ematiche intermestruali e al fallimento della protezione contraccettiva. Questa osservazione è stata stabilita per le idantoine, i barbiturici, il primidone, la carbamazepina e la rifampicina ma esistono sospetti anche per l’ossicarbazepina, il topiramato, il felbamato, il ritonavir, la griseofulvina e il prodotto fitoterapico “St. John’s Wort” <b>(Hypericum perforatum)</b>. Il meccanismo di tale interazione sembra dipendere dalle proprietà di induzione degli enzimi epatici di tali farmaci. La massima induzione enzimatica generalmente non si osserva prima di 2-3 settimane, ma successivamente può essere mantenuta per almeno 4 settimane dopo la sospensione della terapia.
Quindi non se stai prendendo Iperico, non puoi riprendere la pillola se non è passato almeno un mese!

Ciao!

OrkaLoca
1 Stella 1/2
1 Stella 1/2
Messaggi: 27
Iscritto il: gio mag 20, 2004 9:29 am

Messaggio da OrkaLoca » mar giu 01, 2004 8:12 am

grazie mille^__^

Rispondi