Omnic o Urodie?

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
silvano
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 2
Iscritto il: lun feb 26, 2007 10:35 am

Omnic o Urodie?

Messaggio da silvano » lun feb 26, 2007 8:51 am

Per problemi di modesta IPB e collo vescicale poco compiacente un primo urologo mi prescrisse a suo tempo Urodie, l'attuale urologo mi ha sostituito tale farmaco con Omnic.
Nella sostituzione di un farmaco con l'altro ho notato le seguenti conseguenze:
L'Urodie mi provocava un abbassamento del libido, della qual cosa non ero contento e un contemporanea riduzione del quadro lipidico, per me positiva essendo affetto da colesterolemia (che controllo con Crestor).
La mia domanda è: Le conseguenze da me avvertite nell'uso dei due farmaci, sono logiche e quale dei due farmaci è maggiormente indicato nel mio caso?
In attesa di una gradita risposta.
Silvano

Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » mar feb 27, 2007 6:52 pm

Sono farmaci molto simili (tutti e due sono alfa-1-litici), tuttavia in genere l' Omnic è più tollerato perchè influisce di meno sulla pressione arteriosa (e di riflesso sulla libido).

Ciao!

silvano
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 2
Iscritto il: lun feb 26, 2007 10:35 am

Messaggio da silvano » gio lug 05, 2007 2:44 pm

Ho letto che le sostanze alfa e beta bloccanti portano all'atonia/distonia del collo vescicale, spalancando così la porta al reflusso urinario intraprostatico e all'infezione batterica della prostata.
Cosa c'è di vero in questa affermazione e in caso affermativo è possibile una prevenzione?

Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » lun lug 09, 2007 9:11 am

Clinicamente il manifestarsi dell'ipertrofia prostatica benigna è associato all'ostruzione infra-vescicale, meccanismo che include fattori sia anatomici (statici) che funzionali (dinamici).
Il meccanismo funzionale dell'ostruzione è riferibile al tono della muscolatura liscia prostatica, che è mediato dai recettori a1 -adrenergici: l'attivazione degli a1 recettori stimola la contrazione della muscolatura liscia aumentando in tal modo il tono della prostata, della capsula prostatica, dell'uretra prostatica e del collo vescicale e, di conseguenza, aumentando la resistenza al flusso vescicale, conducendo ad ostruzione al flusso e possibilmente instabilità della vescica.
Il blocco dei recettori a1 riduce l'ostruzione infravescicale mediante un'azione diretta sulla muscolatura liscia prostatica.
Studi sperimentali nell'animale in vivo hanno dimostrato che gli alfa-1-litici diminuiscono la pressione uretrale e, di conseguenza, la resistenza al flusso urinario durante la minzione. Inoltre inibiscono la risposta ipertonica dell'uretra più rapidamente rispetto a quella della muscolature liscia.
Il collo vescicale è a monte della prostata e la prostatite cronica spesso è determinata da un' alterazione del decorso dell'uretra nella sua primissima porzione a causa di una stenosi (restringimento) o ipoelasticità del collo vescicale, per una condizione congenita(?)o acquisita precocemente, chiamata disectasia del collo vescicale. In questo caso l'urina,nella prima parte dell'uretra prostatica, invece di defluire parallelamente alle pareti,viene sospinta violentemente contro la parete posteriore, che non essendo preparata a queste alte pressioni si lascia permeare con conseguente filtrazione dell’urina nella ghiandola prostatica.
Per cui la riduzione del tono del collo vescicale indotta dagli alfa-litici, dovrebbe ridurre la possibilità di infezione della prostata.
Potrebbe invece almeno teoricamente aumentare la possibilità di infezioni della vescica (cistiti) per la maggiore facilità con la quale i germi potrebbero risalire in vescica a causa della ipotonia del collo vescicale.
Tuttavia ti posso dire che nella pratica clinica i pazienti curati con alfa-litici sono numerosissimi e che l'incidenza di cistiti in questi pazienti non è superiore a quella nei pazienti sani.
D'altra parte nessuna scheda tecnica di alfa-litici riporta la cistite o la prostatite come possibile effetto indesiderato.

Ciao!

Rispondi