cipralex - esomeprazolo

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
inchiostro73
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 2
Iscritto il: gio apr 19, 2007 9:46 am

cipralex - esomeprazolo

Messaggio da inchiostro73 » gio apr 19, 2007 8:49 am

buongiorno,
da qualche giorno ho inziato una terapia con cipralex 5 mg./die
tuttavia ho letto che ha effetti se somministrato con farmaci
a base di esomeprazolo (es nexium) che io prendo per il reflusso gastrico.

che problema posso avere?
dovrei sospendere la somministrazione??

grazie
Leonardo

Federico
6 Stelle
6 Stelle
Messaggi: 143
Iscritto il: mar gen 02, 2007 8:35 pm

Messaggio da Federico » gio apr 19, 2007 1:17 pm

Ciao Leonardo, allora ti allego le interazioni farmacologiche di Cipralex:
<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">quote:<hr height="1" noshade id="quote">La co-somministrazione con specialità medicinali che inibiscono CYP2C19 può portare ad aumentate concentrazioni plasmatiche di escitalopram. Si raccomanda cautela nell’uso concomitante di tali specialità medicinali e.g. omeprazolo. Una riduzione del dosaggio di escitalopram potrebbe essere necessario.<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

Come vedi l'interazione lo ha con l'omeprazolo e tu da quello che hai scritto prendi l'ESOMEPRAZOLO, che fa parte sempre della stessa categoria farmaceutica (inibitori della pompa protonica, utilizzato per la cura delle MRGE Malattie da Reflusso GastroEsofageo).
Ora se vuoi essere sicuro proprio al 100% ti consiglierei di spostare la somministrazione del Cipralex, ossia se assumi sia il ciprex che l'esomeprazolo la mattina, puoi prendere l'esomeprazolo almeno 2 ore prima del ciprex, così sei sicuro che non ti succede niente.Non sospendere la somministrazione del nexium, e continua lo stesso il Ciprex se ne hai bisogno, magari come ho detto sopra, spostando la somministrazione dei due.
Ciaoo!!!

Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » gio apr 19, 2007 1:37 pm

In realtà non è una soluzione differire l'assunzione dei due farmaci, perchè non si tratta di interazione sull'assorbimento gastrico, ma di "competizione" sul sistema del Citocromo P450 che catabolizza (cioè distrugge) i farmaci. Questa interazione è comune a tutti i "prazoli" cioè a tutti gli inibitori di pompa protonica come l' Omeprazolo, Esomeprazolo, Rabeprazolo, Lansoprazolo ecc. ecc. ed in particolare risiede nel fatto che tali farmaci inibiscono uno degli isoenzimi del sistema CYP450 (CYP2C19 e CYP3A4), ed in particolare il CYP2C19: tale inibizione comporta un aumento in circolo del Cipralex e di tutti gli altri farmaci che utilizzano la stessa via catabolica.

Tuttavia, poichè stai assumendo un dosaggio tutto sommato basso di escitalopram, la somministrazione contemporanea delle due terapie, al massimo fa si che tu abbia gli effetti della dose normale (10 mg) di cipralex pur prendendone 5.
Parlane al tuo medico.

Ciao!

inchiostro73
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 2
Iscritto il: gio apr 19, 2007 9:46 am

Messaggio da inchiostro73 » gio apr 19, 2007 2:14 pm

Grazie 1000 per le vostre risposte
e per il tempo dedicatomi..

nel frattempo combatto con la nausea e la ipersecrezione salivare,
credo siano gli effetti nei primi gg di assunzionedel cipralex piu' che di una "sovrapposizione" tra i farmaci..

Saluti

Leonardo

Rispondi