Sifilide?

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
blu_rainbow
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 1
Iscritto il: ven set 03, 2004 6:32 pm

Sifilide?

Messaggio da blu_rainbow » ven set 03, 2004 5:39 pm

Credo di aver contratto la sifilide in un rapporto sessuale.
Uso sempre il preservativo durante i rapporti sessuali, ma a distanza di una settimana dall'ultimo rapporto mi è cresciuto come un brufoletto sulla parte anteriore del pene, è indolore, non contiene pus (è asciutto), ma man mano che passano i giorni si ingrossa un po', è possibile che sia un sifiloma?Anche se ho fatto costantemente uso del preservativo?
Ho letto che si cura con Doxina, Penicillina G o Tetralysal, si possono acquistare questi medicinali senza ricetta ooppure è necessaria?
Grazie.

Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » mer set 15, 2004 3:30 pm

Se hai avuto rapporti solo con il preservativo, mi sembra difficile che possa aver contratto la sifilide: il Treponema (agente patogeno della sifilide) infatti è una grossa spirocheta che penetra attraverso la cute per contatto diretto.

Ci sono poi dei test sul sangue per vedere se hai contratto la sifilide oppure no: VDRL, TPHA, FTA, Reazione di Wasserman: se hai dei dubbi, puoi chiedere al tuo medico di prescriverteli.

Comunque ti riporto anche una breve descrizione del Sifiloma Primario, in modo che tu possa chiarirti le idee.

Un unica raccomandazione: NON fare terapie di testa tua senza aver consultato un medico!!

SIFILIDE:

Dopo il contagio si ha il “Periodo di Prima Incubazione”, asintomatico, che dura 15-30 giorni in cui si ha attiva replicazione del treponema, quindi, alla porta di ingresso compare il cd “Sifiloma Primario” che regredisce in 25-45 giorni, lasciando al massimo una piccola cicatrice discromica.

Il sifiloma esordisce come nodulo eritematoso duro, di solito unico, che va presto incontro ad ulcerazione, con le seguenti caratteristiche:

Diametro circa 1 cm di forma regolare, rotondeggiante

Poco profondo, simula una abrasione

Fondo liscio di colore rosso rame

Scarso essudato puruloide, in cui pullulano i treponemi

Consistenza duro cartilaginea

Non pruriginoso, indolente

Localizzazioni

Sedi genitali: solco balano prepuziale (che può portare a parafimosi), prepuzio, meato uretrale, glande, frenulo, base dell'asta, vulva.

Sedi extragenitali: labbra (tumefazione e ulcerazione simulano uno spinalioma), con linfoadenopatia sottomandibolare, zona perianale (aspetto a cresta di gallo o ragadiforme), emorroidi, lingua (simile a spinalioma), tonsille (simula angina), guancia (asimmetria del volto), dita con linfoadenopatia ascellare, capezzolo con linfoadenopatia ascellare, capillizio nella sifilide da barbiere.

I linfonodi coinvolti sono duri, mobili, indolenti, non confluenti, tra i quali c'è n'è uno più grosso detto “Prefetto dell'Arcipelago”; la cute sovrastante è normale. L'adenopatia satellite persiste oltre la regressione del sifiloma.

L'asportazione del sifiloma non arresta la progressione della malattia, perchè il treponema è già diffuso per via linfo ematogena.

Ciao!

Rispondi