Terapia eradicante per HP

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
Heise IT-Markt [Crawler]

Terapia eradicante per HP

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » ven ott 17, 2003 1:30 pm

Emanuela ci scrive:

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">quote:<hr height="1" noshade id="quote">Buongiorno.

Mi chiamo Emanuela ed ho 28 anni.

Ho letto che per combattere l'H.P. vengono somministrati antibiotici + inibitori della pompa protonica.

Facendo gli esami del sangue mi è stato riscontrato come valore per l'H.P. 40 (poco al di fuori del limite massimo).

Il mio medico mi ha prescritto una cura di 7 giorni con:
- ANTRA 10 mg. (inibitore)
- ESOPRAL 40 mg. (protettore dello stomaco)
ma nessun antibiotico.

E' corretto?

Volevo anche chiederLe se l'assunzione di questi farmaci interagisce con l'efficacia della pillola anticoncezionale SECURGIN.

Grazie mille, Emanuela<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » ven ott 17, 2003 1:30 pm

Cara Emanuela,

è certamente difficile dare un parere senza il quadro clinico completo che solo il tuo medico può avere. Posso però fare alcune considerazioni.
Innanzitutto desumo da quello che mi riferisci che tu abbia effettuato il dosaggio degli anticorpi anti-Hp nel sangue. Se questo è il caso, sarebbe necessario sapere se quel valore di 40 a cui ti riferisci sia relativo al dosaggio delle IgG o delle IgM. Le IgG infatti sono una categoria di anticorpi che resta nel sangue per tutta la vita una volta superata l'infezione, mentre le IgM sono anticorpi che si formano dopo circa 15 giorni e che permangono nel sangue generalmente non oltre 6-7 mesi. Se 40 è il valore delle IgG anti-Hp e le IgM sono normali, vuol dire che in passato hai avuto un contatto (anche senza infezione manifesta) con l' H.p., ma che ora non c'è infezione in atto. Se 40 è il valore delle IgM, possiamo pensare che ci sia o ci sia stata una infezione negli ultimi 6 mesi.
Ti ricordo che gli unici metodi per sapere in tempo reale (cioè se "in questo momento") è presente l' H.p. nello stomaco sono l' Urea Breath Test, la ricerca di H.p nelle feci e la gastroscopia. Il dosaggio degli anticorpi è un metodo indiretto che può dirci solo con una certa approssimazione se siamo in presenza di una infezione probabile.
La terapia che il tuo medico ti ha prescritto, non è una terapia eradicante per l' H.p., ma una associazione fra 2 inibitori di pompa protonica (omeprazolo - ANTRA ed esomeprazolo - ESOPRAL).
Io credo che il tuo medico abbia interpretato questa positività lieve, non come infezione in atto, ma forse come "strascico" di pregressa infezione. Poichè sia Antra che Esopral, pur non essendo antibiotici, hanno dimostrato comunque un potere antibatterico nei confronti di H.p., è verosimile che il tentativo sia quello di una terapia "aggressiva" contro l'iperacidità che nel contempo agisca anche contro la eventuale presenza (non sicura) di H.p. Un controllo nel tempo degli anticorpi nel sangue (per esempio una diminuzione) potrebbe allora dare conto della efficacia di questa terapia.
Per quello che riguarda eventuali interazioni con il Securgin, puoi stare tranquilla: non ci sono interazioni farmacologiche dirette. Ti consiglierei comunque di assumere gli inibitori di pompa al mattino e la pillola la sera in quanto comunque viene ridotta l'acidità gastrica e questo potrebbe portare ad un ridotto (sia pure in modo irrilevante) assorbimento della pillola.
Purtroppo, come già detto, in mancanza di un quadro clinico, non mi posso spingere oltre. Spero tuttavia di esserti stato utile.

Saluti,

Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » ven ott 17, 2003 1:31 pm

Emanuela ci scrive:

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">quote:<hr height="1" noshade id="quote">
ho ritirato il mio esito del breath test ed è risultato positivo.

Ecco i valori:
tempo 0: - 26
tempo 30: + 3

Il medico mi ha prescritto Esopral e Klicid+Velamox due volte al giorno.

Il mio problema è che non tollero l'antibiotico: forti crampi addominali, nausea con vomito che mi hanno portato a sospendere la cura dopo la prima assunzione..

Non sapendo come fare ho prenotato una visita dal mio gastroenterologo per sapere se c'è una cura che possa sostituire l'antibiotico oppure se ne esiste una meno forte e più tolerabile.

Lei cosa mi può dire?

Grazie mille e mi scusi per il disturbo

Emanuela
<hr height="1" noshade id="quote"></blockquote id="quote"></font id="quote">

Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » ven ott 17, 2003 1:33 pm

Cara Emanuela,

nel protocollo eradicante che il tuo medico ti ha prescritto, gli antibiotici sono 2: Klacid e Velamox. Bisognerebbe vedere quale dei 2 non tolleri. Generalmente quello che dà più problemi è il Velamox e può essere sostituito (ma chiedi sempre prima al tuo medico curante!) con il Flagyl cp 250 da prendere 2 cp per due volte al dì per 7 giorni.
Però non esistono protocolli di eradicazione che non facciano uso di antibiotici: dovrai solo trovare quello che tolleri meglio.

Saluti,

Rispondi