tendinopatia

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » dom dic 12, 2004 5:26 pm

Di fronte ad una degenerazione tendinea, tutte le cure mediche (cioè con farmaci o fisioterapia o altre tecniche non chirurgiche) sono in realtà dei palliativi e servono a ridurre più o meno l'infiamamzione ed il dolore. Potrebbe essere indicato un intervento chirurgico in artroscopia...prova a chiedere all'ortopedico.

Saluti!

lalli.r
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 2
Iscritto il: mar dic 14, 2004 2:34 am

Messaggio da lalli.r » mar dic 14, 2004 12:35 am

Ciao, penso ti possa essere utile il parere di una fisioterapista.
Ho trattato molti casi come quello di tua madre e posso confermare che le terapie strumentali, cosi' come le infiltrazioni sono ben poco utili in qs casi. L'intervento che, se vorra', dovra' affrontare e' decisamente risolutivo, la ricostruzione dei legamenti della cuffia dei rotatori si esegue in artroscopia e la degenza e' minima. Il recupero si completa di solito nell'arco di 6 settimane con l'aiuto di un terapista. Se i disturbi che tua mamma accusa sono veramente invalidanti, non tralasciate qs soluzione.
Ciao

antifra
6 Stelle
6 Stelle
Messaggi: 353
Iscritto il: ven ott 29, 2004 12:39 pm

Messaggio da antifra » mar dic 14, 2004 8:14 am

CARA AMICA CONDIVIDO PERFETTAMENTE IL PARERE DEL COLLEGA E DELLA FISIOTERAPISTA, UN ALTERMATIVA NON INVASIVA IN QUESTI CASI POBTREBBE RISULTARE EFFICACE UNA TERAPIA A PROTOCOLLO OMOTOSSICOLOGICO, PERO AVREI BISOGNO DI UNA ANAMNESI PIU COMPLETA.
UN SALUTO

Rispondi