malattia mentale

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
marcov
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 1
Iscritto il: dom feb 08, 2004 10:26 am

malattia mentale

Messaggio da marcov » dom feb 08, 2004 8:46 am

<div align="left">Leggendo intorno alla cura della cosiddetta malattia mentale, noto
che i termini sono quelli della cura che mira all'accettabilità sociale. Gli psicofarmaci, come si legge, "migliorano le condizioni di
convivenza nelle comunità sia ospedaliere che extramurarie". Che cosa
vuol dire questo? L'ospedale è forse il modello di città normalizzata?

Il disturbo psicotico mette in questione proprio "l'ambito sociale" cui vengono a forza ricondotti i cosiddetti malati mentali i quali sono tali perchè non riconoscono il "loro stato di malattia e percepiscono la realtà in modo diverso dal comune".

Se le cose stanno così, somministriamo antipsicotici ai poeti, agli artisti, agli scienziati. Per il loro bene.</div id="left">

simone79
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 2
Iscritto il: sab mar 29, 2003 8:19 am

Messaggio da simone79 » lun feb 09, 2004 8:33 am

Credo che anche se poeti, artisti, scienziati, nel loro genio spesso possano sfiorare la "pazzia", in realtà rimangano sempre comunque socialmente "relazionati".

Forse la vera malattia mentale inizia quando una persona supera questo confine e si ritrova a nuocere a se stessa e/o gli altri o non è più in grado di sopravvivere se lasciata senza assistenza (niente lavoro, niente occupazioni domestiche, niente cura di se stessa ecc ecc)

Rispondi