disturbi post-traumatici

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
Patrix
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 1
Iscritto il: mar lug 17, 2018 3:23 pm

disturbi post-traumatici

Messaggio da Patrix » mar lug 17, 2018 3:35 pm

Salve, il 5 marzo ho avuto un trauma cranico lieve (ho sbattuto inavvertitamente la fronte contro un palo).Sono sempre stato vigile, ricordo tutto l'accaduto, non sono svenuto e non avevo nè nausea nè vomito. Dopo qualche giorno ho cominciato ad accusare tutta una serie di sintomi mai avuti prima (sbandamento, vertigini, mal di testa, confusione). In sostanza non mi sentivo a posto ma comunque ho continuato a lavorare, visto che i sintomi erano sopportabili e non mi impedivano di svolgere le attività quotidiane. Attualmente accuso sporadicamente, ancora quei sintomi concussivi che accusavo dopo l'incidente. In particolare, vertigini soggettive (mi sembra di barcollare ma non gira nulla attorno a me) e mal di testa, talvolta confusione.
E' possibile che si siano formate nel frattempo delle microemorragie cerebrali che mi danno questi disturbi? Alla luce di quello che vi ho raccontato, è indicata la visita neurologica con conseguente TAC per appurare se c'è qualche danno neurologico? I sintomi spariranno fra qualche mese oppure dovrò convivere con questi disturbi per tutta la vita? C'è qualcosa che posso fare per alleviare i disturbi? Grazie della risposta

Avatar utente
sanmag
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 551
Iscritto il: mer feb 05, 2003 5:45 pm

Re: disturbi post-traumatici

Messaggio da sanmag » mar lug 17, 2018 7:07 pm

Generalmente in seguito ad un trauma cranico le emorragie più comuni sono ematomi subdurali che insorgono 24-48 ore dopo il trauma; tuttavia in casi più rari l'emorragia subdurale può insorgere anche più tardivamente.
In ogni caso i sintomi da emorragia sono legati all'aumento della pressione endocranica, con vomito senza nausea, dilatazione delle pupille o di una sola pupilla, cefalea intensa ecc.
I traumi cranici minori possono invece portare una serie di sintomi che persistono talvolta anche alcune settimane:

cefalea,
confusione mentale,
sensazione di leggerezza alla testa,
sonnolenza,
visione doppia, visione confusa, oppure occhi stanchi,
ronzio all'udito,
cattivi sapori alla bocca,
fatica o letargia,
un cambio nei ritmi del sonno,
cambi nel comportamento o nell'umore,
problemi con la memoria, concentrazione, attenzione, o pensiero

Se i sintomi che hai persistono o si aggravano, rivolgiti al tuo medico perché può essere indicata una TAC cerebrale.
Chi fa domande è uno sciocco per 5 minuti, chi non fa domande è uno sciocco per tutta la vita.

Rispondi