edema intraspongioso

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Rispondi
davidelabua
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 1
Iscritto il: ven mar 04, 2005 1:24 pm

edema intraspongioso

Messaggio da davidelabua » ven mar 04, 2005 11:26 am

Salve a tutti, ho effettuato una RM il cui referto parla di "abbondante quantità di edema intraspongioso". Nel referto si escludono problemi rotulei, cisti e l'interessamento dei crociati.
Mi potreste spiegare di cosa si tratta e la cura possibile?
Grazie

Heise IT-Markt [Crawler]

Messaggio da Heise IT-Markt [Crawler] » mer mar 09, 2005 6:47 pm

La spongiosa dell'osso è la struttra trabecolare interna che fornisce all'osso leggerezza, elasticità e resistenza. E' una struttura porosa formata da celle delimitate da sottili trabecole ossee all'interno della quale vi è il midollo osseo per la produzione di elementi del sangue e midollo grasso.
L'edema (rigonfiamento) intraspongioso evidenzia una condizione di infiammazione della spongiosa, legata alle cause più varie. La terapia è fondamentalmente antiinfiammatoria (nimesulide, diclofenac, ibuprofene ecc ecc) ma sarebbe importante definire la causa di tale infiammazione.
Sarebbe opportuno che ne parlassi con un ortopedico che possa osservare le immagini della risonanza.

Saluti!

antifra
6 Stelle
6 Stelle
Messaggi: 353
Iscritto il: ven ott 29, 2004 12:39 pm

Messaggio da antifra » gio mar 10, 2005 7:03 am

cara amica conferma senza dubbio il òparere del collega che condivido perfettamente , se proprio non vuoi impostare una terapiA antinfiammatoria per evitare spiacevoli effeti collaterali, ti proporrei un protocollo omotossicologico se vuoi.!!!
Fammi sapere Un saluto

antifra
6 Stelle
6 Stelle
Messaggi: 353
Iscritto il: ven ott 29, 2004 12:39 pm

Messaggio da antifra » gio mar 10, 2005 7:06 am

cara amica confermo senza dubbio il parere del collega che condivido perfettamente , se proprio non vuoi impostare una terapiA antinfiammatoria per evitare spiacevoli effeti collaterali, ti proporrei un protocollo omotossicologico se vuoi.!!!
Fammi sapere Un saluto

Rispondi