Silomat Sciroppo: a cosa serve e come si usa

Silomat sciroppo (Clobutinolo Cloridrato): indicazioni e modo d’uso

Silomat sciroppo (Clobutinolo Cloridrato) è un farmaco che serve per curare le seguenti condizioni patologiche:

Terapia sintomatica della tosse.

Silomat sciroppo: come si usa?

farmaco: indicazioni e modo d'uso

Come per tutti i farmaci, anche per Silomat sciroppo è molto importante rispettare e seguire i dosaggi consigliati dal medico al momento della prescrizione.

Se però non ricordate come prendere Silomat sciroppo ed a quali dosaggi (la posologia indicata dal medico), è quanto meno necessario seguire le istruzioni presenti sul foglietto illustrativo. Vediamole insieme.

Posologia di Silomat sciroppo

Bambini sotto i 3 anni: ½ – 1 cucchiaino da tè 3 volte al dì.

Pubblicità
Pubblicità

Bambini di età superiore ai 3 anni: 1 – 2 cucchiaini da tè 3 volte al dì.

Adulti: 2 cucchiaini da tè 3 volte al dì.

(Un cucchiaino da tè corrisponde a 5 ml circa).

Ricordate in ogni caso che se non ricordate la posologia indicata dal medico e utilizzate Silomat sciroppo seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo, sarà poi opportuno che contattiate il vostro medico e lo avvisiate del dosaggio che avete assunto, per avere conferma o ulteriori consigli!

Lo posso prendere se sono incinta?

Un’altra domanda che spesso ci poniamo prima di prendere una medicina è se è possibile assumerla in gravidanza

Tenendo presente che in gravidanza sarebbe opportuno evitare qualsiasi farmaco se non strettamente necessario e che prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza va sentito il medico curante, vediamo insieme quali sono le istruzioni sulla scheda tecnica di Silomat sciroppo per quanto riguarda la gravidanza:

Silomat sciroppo: si può prendere in gravidanza?

L’uso di Silomat è controindicato in gravidanza e durante l’allattamento.

In alcuni studi preclinici sono stati riscontrati effetti embriotossici e teratogeni a dosi equivalenti a oltre 10 volte la dose massima raccomandata nell’uomo. La rilevanza di tali risultati per la specie umana non è nota.

LEGGI ANCHE  Atenigron: a cosa serve e come si usa

Non è disponibile alcuna informazione circa il passaggio di Silomat nel latte.

Ne ho preso troppo! Cosa fare?

Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico.

Talvolta capita che bambini piccoli per gioco ingeriscano dei farmaci lasciati a portata di mano: raccomandiamo sempre di tenere i farmaci lontano dalla portata dei bambini, in luoghi chiusi e custoditi.

Cosa devo fare se per sbaglio ho preso un dosaggio eccessivo di Silomat sciroppo?

Qualunque sia la causa dell’ingestione di una quantità eccessiva di farmaco, ecco cosa riporta la Scheda Tecnica di Silomat sciroppo in caso di sovradosaggio.

Silomat sciroppo: sovradosaggio

Sintomi:

In funzione della gravità dell’intossicazione i sintomi che si possono osservare sono: miosi, vomito, vertigini, tachicardia, agitazione e/o sonnolenza, iperriflessia tendinea, tremori, convulsioni, allucinazioni fluttuazioni pressorie, ansietà, eccitazione, stato confusionale. Raramente può manifestarsi una depressione centrale paradossa.

Terapia:

In caso di sovradosaggio sospendere il farmaco, indurre vomito, praticare aspirazione e lavaggio gastrico seguito da somministrazione di carbone vegetale attivato. Può essere necessario il ricorso all’intubazione per assicurare pervietà delle vie respiratorie.

Attuare trattamento sintomatologico di supporto. Avviare ad un centro specializzato.

In caso intervengano convulsioni, somministrare diazepam per via endovenosa.

Silomat sciroppo: istruzioni particolari

Il flacone è dotato di chiusura di sicurezza a prova di bambino, per aprire premere e contemporaneamente svitare.

Dopo l’uso chiudere avvitando a fondo.


Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Pubblicità