Lactopank 24cps

Pubblicità

INDICE DELLA SCHEDA

Pubblicità

Ultimo aggiornamento pagina: 18/11/2016

Pubblicità

 

01.0 DENOMINAZIONE DEL PARAFARMACO - Indice

Lactopank 24cps

02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA - Indice

Inulina

Echinacea radice estratto secco

App. di Echinacoside

Maltodestrina

Lactobacillus Bulgaricus

Lactobacillus Thermophilus

Lactobacillus Acidophilus

Lactobacillus Sporogenes

Lactobacillus Bifidus

Altri ingredienti: costituenti della capsula vegetale: idrossipropilmetilcellulosa.

n. cellule vive totali (CFU/g) 9,3 miliardi/grammo all’origine.

03.0 FORMA FARMACEUTICA - Indice

Confezione da 24 capsule

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Descrizione ed Indicazioni terapeutiche - Indice

Fito-Simbiotico, ovvero un mix di fermenti lattici con attività probiotica, fibra prebiotica ed estratto secco di Echinacea angustifolia. L’effetto sinergico dei componenti può essere utile per l’equilibrio della flora batterica intestinale e per il mantenimento della stessa. Favorisce la modulazione dell’attività immunitaria.

Probiotici

Sono definiti probiotici i microrganismi costituiti da cellule vitali che sopravvivono nel tratto digestivo, aderiscono alle cellule epiteliali mucosali e producono sostanze capaci di antagonizzare i patogeni.

Prebiotici

Sono ingredienti alimentari non digeribili, che favoriscono la crescita e l'attività di batteri intestinali benefici (inulina, ecc.).

Simbiotici

Sono costituiti dall’associazione di probiotici e prebiotici, ed esplicano effetti favorevoli sull'equilibrio della flora enterica.

Lactobaccillus Acidophilus

È un Lactobacillo che sopravvive alle alte temperature e attraversa indenne i tratti acidi dello stomaco e quelli alcalini dell'intestino, sulle cui pareti aderisce e prolifera. Produce due potenti antibiotici naturali, l'acidolina e l'acidophilina, risultati efficaci per eliminare i batteri patogeni Escherichia Coli, Proteus mirabilis, vari tipi di Clostridium, Salmonella, Shigella e Staphilococcus. Riduce l'incidenza di infezioni da lieviti (Candida). Fornisce l’enzima Lattasi e interviene nella assimilazione e produzione delle vitamine del gruppo B.

Lactobaccillus Sporogens

Il Lactobacillus sporogens produce acido L-lattico, utilizzando i frammenti non digeriti di glucidi, protidi e lipidi. In questo modo sottrae substrati nutritivi ad altri componenti della flora intestinale che producono sostanze dannose per il nostro organismo, in particolare derivanti dai processi putrefattivi. In tal modo il Lactobacillus sporogens bonifica ed equilibra la flora intestinale. Inoltre, tramite la produzione di particolari sostanze antibatteriche, le batteriocine, elimina i dismicrobismi, ostacolando la crescita della flora potenzialmente patogena; colonizza le pareti intestinali formando una barriera contro germi patogeni, quali la Candida albicans, le Salmonelle, l’Escherichia, gli Stafilococchi, i Clostridi. Produce infine la vitamina K, fattore necessario per la coagulazione del sangue, e altre vitamine del gruppo B.

Lactobaccillus Bulgaricus

Il Lactobacillus delbrueckii, specie bulgaricus, fa parte di un gruppo di batteri acidi lattici utilizzati nel latte fermentato per la produzione dello yogurt assieme allo Streptococcus thermophilus. È un lactobacillo transiente che promuove l'acidificazione dell'intestino tenue, contribuendo così a creare un ambiente inospitale per i batteri patogeni e favorevole ai lattobacilli acidophili. Esso dunque svolge una potente azione sinergica nei confronti dell'acidophilus. Il bulgaricus produce inoltre un antibiotico naturale, il bulgarican, paragonabile come effetto all'acidofilina, che ha dimostrato un elevatissimo grado di inibizione contro una vasta gamma di batteri patogeni. Inoltre il bulgaricus, grazie alla sua capacità di scomporre adeguatamente il lattosio, risulta di grande aiuto per i soggetti affetti da intolleranza al lattosio, e dunque svolge un ruolo sinergico nei confronti delle miscele enzimatiche contenenti l'enzima lattasi.

Bifidobacterium

Produce acido lattico e acido acetico che abbassano il pH dell'intestino, creando un ambiente ostile alla proliferazione di batteri potenzialmente dannosi. I bifidus si trovano nell'intestino crasso o colon; diminuiscono con l'età e sono distrutti da stress, costipazione, vaccinazioni, variazioni climatiche, infezioni, uso di antibiotici, diete sbilanciate, esposizione a radiazioni, carenze immunitarie, cattiva digestione. Favorisce la produzione delle vitamine del gruppo B.

Streptococcus Salivarius Thermophilus

È un batterio gram-positivo, anaerobio facoltativo, omofermentante. Si trova nei prodotti del latte fermentato. Non è un probiotico ed è generalmente utilizzato nella produzione dello yogurt, insieme al Lactobacillus bulgaricus.

Prebiotici:

Inulina

È un polisaccaride formato da catene di fruttosio, esplica un'azione prebiotica stimolando, in modo selettivo, il corretto sviluppo della flora batterica, delicato ecosistema composto da oltre un milione di miliardi di microrganismi e il cui equilibrio è indispensabile per mantenere la funzionalità intestinale. L’inulina svolge un’azione depuratrice contrastando il proliferare dei batteri nocivi, spesso all’origine di gonfiori adominali. Attraversa l’intestino tenue senza essere degradata; non influenza l’assorbimento di azoto, grassi, amidi, calcio, magnesio e zinco.

Immunomodulanti:

Echinacea

L’Echinacea angustifolia, Famiglia delle Composite, Asteracee è una pianta erbacea perenne del Nord America di cui si utilizzano radici e parti aeree. I polisaccaridi in essa contenuti svolgono un’azione immunomodulante e antinfiammatoria; l’echinacoside esercita una blanda azione antibiotica, corticosimile e antivirale; l’echinaceina attività antinfiammatoria.

Eccipienti:

Maltodestrina

Indispensabile per favorire il corretto riempimento e chiusura della capsula.

Capsula

Gelatina vegetale trasparente.

Può contenere tracce di lattosio e proteine del latte. 

Pubblicità

04.2 Posologia e modo di somministrazione - Indice

Assumere 2 capsule al giorno, prima dei pasti principali.

04.3 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso - Indice

Non superare la dose giornaliera raccomandata.

Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata.

Per donne in gravidanza o in allattamento e bambini si raccomanda di sentire il parere del medico.

04.4 Interazioni - Indice

05.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - Indice

Csm Il Piacere Della Salute

06.0 CODICE PARAF - Indice

904353644

07.0 CATEGORIA MERCEOLOGICA (Classe GMP) - Indice

4AA2F35

08.0 PREZZO MEDIO - Indice

Euro: 16.80

09.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO - Indice

23/03/2014

Pubblicità