Home Schede Tecniche Disintyl Det Disinf: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Disintyl Det Disinf: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Disintyl Det Disinf

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Disintyl Det Disinf: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

INDICE DELLA SCHEDA

Disintyl Det Disinf: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

BAT ZETA 5% soluzione cutanea

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

100 g di soluzione cutanea contengono 5 g di cetilpiridinio cloruro.

Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Soluzione cutanea.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Disinfezione e pulizia della cute lesa (ferite, piaghe, ustioni).

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Diluire con acqua tiepida la quantità di prodotto contenuta nel palmo della mano (circa 6 g), lavando la parte interessata con una delicata frizione per almeno un minuto. Sciacquare abbondantemente.

04.3 Controindicazioni

Indice

Ipersensibilità verso i componenti.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Il prodotto è solo per uso esterno. Evitare il contatto con gli occhi.

Il prodotto non deve penetrare nel condotto uditivo in caso di perforazione timpanica.

Non deve essere utilizzato per la disinfezione di cavità mucose (lavaggi, irrigazioni).

Non usare per trattamenti prolungati; dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili, consultare il medico.

L’ingestione o l’inalazione accidentale di alcuni disinfettanti può avere conseguenze gravi, talvolta fatali.

Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini.

L’uso, specie prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione, in tal caso interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una idonea terapia.

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti.

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Non esistono particolari restrizioni nell’uso del prodotto in gravidanza e durante l’allattamento.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Nessuno.

04.8 Effetti indesiderati

Indice

E’ possibile il verificarsi, in qualche caso, di intolleranza (bruciore o irritazione), peraltro priva di conseguenze, che non richiede modifica del trattamento.

Comunicare al proprio medico od al proprio farmacista la comparsa di effetti indesiderati non descritti nel foglio illustrativo.

04.9 Sovradosaggio

Indice

L’ingestione accidentale provoca nausea e vomito. I sintomi di intossicazione, conseguenti l’ingestione di quantità rilevanti di composti ammonici quaternari comprendono dispnea, cianosi, asfissia, conseguenti alla paralisi dei muscoli respiratori, depressione del SNC e ipotensione e coma. Nell’uomo la dose letale stimata è ca 1-3 g. Il trattamento dell’avvelenamento è sintomatico: somministrare, se necessario, dei lenitivi. Evitare emesi e lavanda gastrica.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

Categoria farmacoterapeutica: Composti quaternari dell’ammonio, codice ATC: D08AJ03

Il cetilpiridinio cloruro è un antisettico piridinico quaternario dotato di proprietà farmacologiche ed impieghi clinici simili a quelli di altri surfattanti cationici. Viene generalmente impiegato nel trattamento di infezioni lievi della cute o della cavità oro-faringea e delle fosse nasali.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

Il cetilpiridinio cloruro non viene assorbito in quantità apprezzabili a livello sistemico, quando applicato correttamente per via topica.

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

Non disponibili.

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

Estratto di ippocastano, Sodio citrato, Coccoilamidopropilbetaina, Coccoildietanolamide, Acido citrico, Essenza di bergamotto, Essenza di arancio, Essenza di limone, Acqua demineralizzata.

06.2 Incompatibilità

Indice

Incompatibile con saponi ed altri tensioattivi anionici.

06.3 Periodo di validità

Indice

5 anni.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Conservare il recipiente ben chiuso.

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Flacone in PVC da 75 g; Flacone in PVC da 150 g.

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

Nessuna istruzione particolare.

Il medicinale non utilizzato ed i rifiuti derivati da tale medicinale devono essere smaltiti in conformità alla normativa locale vigente.

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

Zeta Farmaceutici S.p.A.ia Mentana, 38 – 36100 Vicenza

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

AIC N°032778019 5% soluzione cutanea – flacone da 75 g

AIC N°032778021 5% soluzione cutanea – flacone da 150 g.

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

23 Maggio 1996 / Maggio 2006

10.0 Data di revisione del testo

Indice

Luglio 2012

PRESCRIVIBILITÀ ED INFORMAZIONI PARTICOLARI

Torna all’indice

Disintyl det disinf – fl 150 G 5% (Cetilpiridinio Cloruro)
Classe C: A totale carico del cittadino NotaAIFA: Nessuna Ricetta: Ricetta non richiesta (Farmaco da banco) Tipo: Da Banco Info: Nessuna ATC: D08AJ03 AIC: 032778021 Prezzo: 8,9 Ditta: Zeta Farmaceutici Spa


FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” il 22/7/1982, con voti 110 e lode, discutendo la tesi dal titolo: “Aspetti clinici e di laboratorio di un nuovo enteropatogeno: il Clostridium difficile“. Abilitato all’ esercizio della professione medica nell’ ottobre 1982 Iscritto all’ Albo dei Medici di Roma e Provincia il 26/1/1983