Home Schede Tecniche Stilla Delicato: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Stilla Delicato: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Stilla Delicato

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Stilla Delicato: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

Se sei un paziente, consulta anche il Foglietto Illustrativo (Bugiardino) di Stilla Delicato

INDICE DELLA SCHEDA

Stilla Delicato: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

STILLA DELICATO 20mg/100ml collirio, soluzione

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

100 ml contengono:

Principio attivo: Benzalconio cloruro 0,02%

Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Collirio, soluzione

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Disinfezione dell’occhio; anche in occhi affaticati ed irritati da agenti esterni (fumo, polvere etc.).

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Una o due gocce in ciascun occhio, 3-4-volte al giorno. Non superare le dosi consigliate, escluso diverso parere del medico.

04.3 Controindicazioni

Indice

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1 o verso altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Non usare per trattamenti prolungati.

L’ingestione o l’inalazione accidentale di alcuni disinfettanti può avere conseguenze gravi, talvolta fatali. Il prodotto è solo per uso esterno.

Informi il paziente che l’uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. Informi il paziente di non usare collirio Stilla delicato con lenti a contatto; ma di lasciar trascorrere 15 minuti tra le applicazioni del collirio e delle lenti a contatto.

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Non sono note interazioni negative con altri farmaci, comunque èconsigliabile evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici.

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Non esistono controindicazioni all’uso topico del benzalconio in gravidanza o durante l’allattamento.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

L’impiego topico del benzalconio non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

04.8 Effetti indesiderati

Indice

Raramente possono manifestarsi fenomeni di ipersensibilità.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzowww.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

04.9 Sovradosaggio

Indice

Il prodotto possiede una scarsa tossicità sistemica dopo ingestione accidentale.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

Categoria farmacoterapeutica: oftalmologici antinfettivi, codice ATC: S01AX.

Effetti farmacodinamici

Il prodotto, usato in soluzione, possiede una attività batteriostatica eo battericida in rapporto alla sua concentrazione. Il benzalconio esercita un’attività più spiccata sui batteri Gram- positivi rispetto ai Gram- negativi .

Il farmaco viene impiegato esclusivamente per uso topico sulla cute e sulle mucose; esso rientra con grande frequenza come conservante nelle formulazioni di colliri.

Il principio attivo, a dosi molto più elevate, è inoltre utilizzato nella sterilizzazione di strumentazioni di uso chirurgico.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

Il prodotto è utilizzato esclusivamente per applicazioni topiche su cute e mucosa.

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

——

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

100 ml contengono:

calcio disodio edetato 0,100 g, sodio fosfato monobasico monoidrato 0,300 g, sodio fosfato bibasico dodecaidrato 0,750, sodio cloruro 0,300, guaiazulene 0,0005 g, acqua di arancio concentrata 1 ml, acqua di rose

concentrata 1 ml, Hamamelis Virginiana estratto 1x200g 0,040, polisorbato 20 0,005 g, acqua distillata q.b. a 100 ml.

06.2 Incompatibilità

Indice

Il prodotto è incompatibile con saponi, ioduri, perossido di idrogeno, sostanze anioniche, citrati, nitrati, permanganati, salicilati, tartrati, sali di argento.

06.3 Periodo di validità

Indice

60 mesi in confezionamento integro e correttamente conservato.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Nessuna speciale precauzione per la conservazione.

Il prodotto non deve essere usato oltre 28 giorni dopo la prima apertura del contenitore.

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Flacone da 10 ml in materiale plastico, contenuto in uno astuccio di cartone.

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

Il medicinale non utilizzato e i rifiuti derivati da tale medicinale devono essere smaltiti in conformità alla normativa locale vigente.

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

Aziende Chimiche Riunite Angelini Francesco – A.C.R.A.F. S.p.A.

Viale Amelia 70, 00181 ROMA

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

032139014 “20mg/100ml collirio, soluzione”

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

29.11.1995/29.11.2010

10.0 Data di revisione del testo

Indice

11/06/2016

PRESCRIVIBILITÀ ED INFORMAZIONI PARTICOLARI

Torna all’indice

Stilla delicato – Coll 10 Ml0,02% (Benzalconio Cloruro)
Classe C: A totale carico del cittadino NotaAIFA: Nessuna Ricetta: Ricetta non richiesta (Farmaco da banco) Tipo: Da Banco Info: Nessuna ATC: S01AX AIC: 032139014 Prezzo: 7,3 Ditta: Angelini Spa


FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” il 22/7/1982, con voti 110 e lode, discutendo la tesi dal titolo: “Aspetti clinici e di laboratorio di un nuovo enteropatogeno: il Clostridium difficile“. Abilitato all’ esercizio della professione medica nell’ ottobre 1982 Iscritto all’ Albo dei Medici di Roma e Provincia il 26/1/1983