Pubblicità

 

CALCOLO APPLICABILITA' NOTA 13 AIFA
(Secondo la Nota AIFA 09/04/2013)

 (a cura del )
Tratto dalle Linee Guida ESC/EAS 2011 per il trattamento delle dislipidemie e dalla Nota 13 AIFA del 09/04/2013.

DATI ANAGRAFICI ED
ANTROPOMETRICI
DATI CLINICI
Pressione sistolica Pressione diastolica
Età Terapia antipertensiva in atto: Terapia con statine in atto
Sesso Maschio:Femmina: DATI DI LABORATORIO
Razza BiancaNera Glicemia (mg/dl) Creatinina (mg/dl):
    Colesterolo Tot. (mg/dl): Colesterolo HDL (mg/dl):
    Trigliceridi (mg/dl):    

FATTORI MAGGIORI DI RISCHIO:

CRITERI DIAGNOSTICI AGGIUNTIVI DI DISLIPIDEMIA
Abitudine al fumo LDL > 190 mg/dl nei familiari del paziente
Storia familiare di cardiopatia ischemica prematura  in un familiare di I grado (prima dei 55 anni nei maschi e prima dei 65 anni nelle femmine) Presenza di xantomatosi tendinea nel paziente
Grave ipercolesterolemia in figli prepuberi
LDL > 160 mg/dl e TRIG > 200 in parenti I o II grado
Arteriosclerosi precoce (<55 aa uomini e <65 donne)
Presenza di Microalbuminuria (> 30 mg/24ore) Terapia in atto con immunosoppressori, antiretrovirali o inibitori delle aromatasi

PRESENZA DI PATOLOGIE CONCLAMATE:

Malattia coronarica (infarto miocardico, angina pectoris e cardiopatia ischemica, rivascolarizzazione coronarica) Sindrome Coronarica Acuta in atto o recente
Malattie cerebrali (ictus ischemico, emorragia cerebrale, attacco ischemico transitorio) Arteriopatia periferica, Aneurisma Aorta Addominale, Aterosclerosi carotidea sintomatica
Diabete Mellito (glicemia normale perché ben controllata dalla terapia ina atto) Insufficienza Renale (non disponibile creatinina recente)

 

 

Pubblicità

 

Pagina aggiornata il: 12/04/2013