Artz: a cosa serve e come si usa

Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile (Acido Ialuronico Sale Sodico): indicazioni e modo d’uso

Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile (Acido Ialuronico Sale Sodico) è un farmaco che serve per curare le seguenti condizioni patologiche:

Artz è indicato nelle gonartrosi di lieve e media gravità.

Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile: come si usa?

farmaco: indicazioni e modo d'uso

Come per tutti i farmaci, anche per Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile è molto importante rispettare e seguire i dosaggi consigliati dal medico al momento della prescrizione.

Se però non ricordate come prendere Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile ed a quali dosaggi (la posologia indicata dal medico), è quanto meno necessario seguire le istruzioni presenti sul foglietto illustrativo. Vediamole insieme.

Posologia di Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile

ADULTI: Una iniezione alla settimana, per cinque settimane, per via intraarticolare. L’infiltrazione intraarticolare deve essere eseguita osservando le norme di tecnica e di asepsi prescritte per questa modalità di somministrazione.

Ricordate in ogni caso che se non ricordate la posologia indicata dal medico e utilizzate Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo, sarà poi opportuno che contattiate il vostro medico e lo avvisiate del dosaggio che avete assunto, per avere conferma o ulteriori consigli!

Lo posso prendere se sono incinta?

Un’altra domanda che spesso ci poniamo prima di prendere una medicina è se è possibile assumerla in gravidanza

Tenendo presente che in gravidanza sarebbe opportuno evitare qualsiasi farmaco se non strettamente necessario e che prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza va sentito il medico curante, vediamo insieme quali sono le istruzioni sulla scheda tecnica di Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile per quanto riguarda la gravidanza:

Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile: si può prendere in gravidanza?

Nonostante sia stata evidenziata nell’animale la non teratogenicità del sodio ialuronato, non è stata ancora stabilita la sicurezza per la donna gravida, pertanto sarà opportuno non somministrare Artz alla donna in gravidanza. Il farmaco passa nel latte materno come hanno evidenziato studi nell’animale; pertanto occorre decidere se somministrare il farmaco rinunciando all’allattamento al seno o, viceversa, proseguire l’allattamento evitando di somministrare il farmaco.

Ne ho preso troppo! Cosa fare?

Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico.

Talvolta capita che bambini piccoli per gioco ingeriscano dei farmaci lasciati a portata di mano: raccomandiamo sempre di tenere i farmaci lontano dalla portata dei bambini, in luoghi chiusi e custoditi.

Cosa devo fare se per sbaglio ho preso un dosaggio eccessivo di Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile?

Qualunque sia la causa dell’ingestione di una quantità eccessiva di farmaco, ecco cosa riporta la Scheda Tecnica di Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile in caso di sovradosaggio.

Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile: sovradosaggio

Non sono noti fenomeni di sovradosaggio.

Artz 25 mg/2,5 ml soluzione iniettabile: istruzioni particolari

Nessuna istruzione particolare

10


Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco