Bilenor: a cosa serve e come si usa

Bilenor (Acido Chenoursodesossicolico Sale Di Magnesio): indicazioni e modo d’uso

Bilenor (Acido Chenoursodesossicolico Sale Di Magnesio) è un farmaco che serve per curare le seguenti condizioni patologiche:

Calcoli biliari radiotrasparenti in particolare trattamento litolitico per la dissoluzione dei calcoli colecistici in colecisti normofunzionante e dei calcoli del coledoco o recidivanti dopo interventi sulle vie biliari. Dispepsia biliare.

Bilenor: come si usa?

farmaco: indicazioni e modo d'uso

Come per tutti i farmaci, anche per Bilenor è molto importante rispettare e seguire i dosaggi consigliati dal medico al momento della prescrizione.

Se però non ricordate come prendere Bilenor ed a quali dosaggi (la posologia indicata dal medico), è quanto meno necessario seguire le istruzioni presenti sul foglietto illustrativo. Vediamole insieme.

Posologia di Bilenor

Per ridurre la saturazione in colesterolo della bile e ottenere la dissoluzione dei calcoli, la posologia giornaliera e’ di 8-10 mg/Kg di peso corporeo.

Nella maggior parte dei casi la posologia giornaliera rimane compresa tra 500 e 750 mg pari a 2-3 capsule al giomo. Per ottenere la dissoluzione dei calcoli biliari la durata deve essere di almeno 4-6 mesi fino anche a 12 o più. Analogo schema posologico può essere utilizzato in caso di accertata persistenza di frammenti post-litotripsia di calcoli di colesterolo i quali per le loro dimensioni non possono essere eliminati spontaneamente.

Nelle dispepsie biliari e nella terapia di mantenimento sono generalmente sufficienti dosi di 250-500 mg/die, pari a 1-2 capsule.

Le dosi possono essere modificate a giudizio del medico, in particolare l’ottima tollerabilità del preparato permette di adottare anche dosi sensibilmente più elevate. Le assunzioni vanno effettuate preferibilmente durante o dopo i pasti.

Ricordate in ogni caso che se non ricordate la posologia indicata dal medico e utilizzate Bilenor seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo, sarà poi opportuno che contattiate il vostro medico e lo avvisiate del dosaggio che avete assunto, per avere conferma o ulteriori consigli!

Lo posso prendere se sono incinta?

Un’altra domanda che spesso ci poniamo prima di prendere una medicina è se è possibile assumerla in gravidanza

Tenendo presente che in gravidanza sarebbe opportuno evitare qualsiasi farmaco se non strettamente necessario e che prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza va sentito il medico curante, vediamo insieme quali sono le istruzioni sulla scheda tecnica di Bilenor per quanto riguarda la gravidanza:

Bilenor: si può prendere in gravidanza?

Il trattamento delle donne in età feconda potrà essere intrapreso tenendo presente la necessita’ di interromperlo in caso di gravidanza e di prendere eventualmente misure idonee atte ad evitarla, escludendo comunque gli anticoncezionali ormonali, dato che essi rendono piu’ difficile il favorevole effetto del trattamento.

Ne ho preso troppo! Cosa fare?

Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico.

Talvolta capita che bambini piccoli per gioco ingeriscano dei farmaci lasciati a portata di mano: raccomandiamo sempre di tenere i farmaci lontano dalla portata dei bambini, in luoghi chiusi e custoditi.

Cosa devo fare se per sbaglio ho preso un dosaggio eccessivo di Bilenor?

Qualunque sia la causa dell’ingestione di una quantità eccessiva di farmaco, ecco cosa riporta la Scheda Tecnica di Bilenor in caso di sovradosaggio.

Bilenor: sovradosaggio

Non sono conosciuti casi di sovradosaggio superiori ai 4 g al giomo, dose questa risultata ben tollerata: in caso di ingestione accidentale di Bilenor in dosi altamente superiori, si suggerisce di porre in atto i normali provvedimenti consigliati nella patologia da intossicazione e di somministrare colestiramina, in quanto capace di chelare gli acidi biliari.

Bilenor: istruzioni particolari

Nulla da segnalare


Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco