Pubblicità

Minachlor

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Minachlor: ultimo aggiornamento pagina: (Fonte: A.I.FA.)

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

MINACHLOR Cloramina T “2,5 g Polvere cutanea”

 

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

Una bustina da 2,5 g contiene:

2,5 g di Cloramina T

Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1

 

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Polvere cutanea

 

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Disinfezione e pulizia della cute lesa (ferite, abrasioni, piaghe, ustioni). Disinfezione dei genitali esterni.

 

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Per la disinfezione e la medicazione di ferite, abrasioni, piaghe, infezioni cutanee, ecc.: 4 bustine da 2,5 g in 1 litro di acqua; ripetere l’operazione, se necessario, 2-3 volte al giorno. Per la disinfezione dei genitali esterni: 2 bustine da 2,5 g in 2 litri di acqua; ripetere l’operazione 1-2 volte al giorno se necessario.

NON SUPERARE LE DOSI CONSIGLIATE.

 

04.3 Controindicazioni

Indice

Pubblicità

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti

 

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Il prodotto è solo per uso esterno; l’uso, specie prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione, in tal caso interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una terapia idonea.

L’ingestione o l’inalazione accidentale di alcuni disinfettanti può avere conseguenze gravi, talvolta fatali. In caso di ingestione accidentale consultare immediatamente un medico.

Evitare il contatto con gli occhi. In caso di contatto con gli occhi lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare un medico.

La polvere MINACHLOR è irritante per la pelle, specialmente se umida, e gli occhi, in caso di contatto. Può risultare irritante per le vie respiratorie.

Non applicare su ferite estese.

A contatto con gli acidi il MINACHLOR libera gas tossici di Cloro. Evitare il contatto delle soluzioni concentrate con i tessuti, in particolare lana e seta.

 

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

zione

Evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti.

 

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Il prodotto va usato solo nei casi di effettiva necessità e sotto controllo medico.

 

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Minachlor non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

 

04.8 Effetti indesiderati

Indice

E’ possibile il verificarsi, in qualche caso, di intolleranza (bruciore o irritazione), peraltro priva di conseguenze, che non richiede modifica del trattamento.

 

04.9 Sovradosaggio

Indice

Alle normali condizioni d’uso non sono stati riportati danni da sovradosaggio.

L’ingestione accidentale può causare irritazione e corrosione della mucosa gastrointestinale. In funzione della quantità ingerita si può avere vomito, cianosi, collasso circolatorio, bava alla bocca e insufficienza respiratoria fino ad arrivare a conseguenze fatali.

Dopo inalazione invece si può verificare broncospasmo.

In caso di ingestione accidentale somministrare acqua, latte ed altri lenitivi, se necessario somministrare antiacidi e soluzioni di sodio tiosolfato.

 

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

Categoria farmacoterapeutica: Antisettici e disinfettanti. Altri antisettici e disinfettanti

Codice ATC:D08AX04

La Cloramina T è un composto organico in grado di rilasciare gradualmente, una volta in soluzione, circa il 25% di Cloro attivo, in forma principalmente di acido ipocloroso, un energico agente ossidante direttamente responsabile dell’azione biocida (Batteri, Funghi, Alghe, Virus, Protozoi). Quest’ultima, che si esplica attraverso clorurazione delle proteine cellulari microbiche e dei sistemi enzimatici, è più lenta di quella degli ipocloriti, ma più prolungata.

 

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

L’andamento dell’azione germicida degli antisettici in genere si avvicina alle cinetiche di 1° ordine ed è dipendente dalla concentrazione, temperatura, pH, e superficie di applicazione. Da non trascurare che le condizioni in cui gli antisettici vengono usati sono ancora più complesse di quelle precedentemente menzionate, se si tiene conto anche della loro capacità di diffusione, penetrazione, combinazione, ridistribuzione, ecc.

 

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

Il MINACHLOR come tale risulta pericoloso per contatto con la pelle, specialmente se umida, e con gli occhi, oltre che per ingestione, a causa degli effetti irritanti che produce a livello della mucosa gastrointestinale. Può risultare irritante per le vie respiratorie.

Nelle condizioni di impiego, si mostra, invece, molto meno irritante degli ipocloriti, persino a livello di mucose e tessuti sensibili, e non reagisce menomamente con i tessuti.

La Cloramina T non possiede potenziale mutageno.

 

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

Non sono presenti eccipienti

 

06.2 Incompatibilità

Indice

La Cloramina T è incompatibile con forti ossidanti

 

06.3 Periodo di validità

Indice

5 anni.

periodo di validità dopo apertura della confezione: 30 giorni periodo di validità della soluzione ricostituita: 5 giorni.

 

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Conservare nella confezione originale per proteggere il medicinale dalla luce e dall’umidità.

 

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

10 Bustine in carta – alluminio – politene racchiuse in astuccio di cartone

 

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

e la manipolazione

Nessuna istruzione particolare

 

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

strong>COMMERCIO

Esoform Manufacturing S.r.l.

Viale del Lavoro 10 – 45100 ROVIGO Tel: 0425-474747, fax: 0425-474480,

e-mail: [email protected] ; [email protected]

 

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

10 Bustine da 2,5 g = A.I.C. 032783019

 

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

DELLA AUTORIZZAZIONE

Data di prima autorizzazione 01.06.1996

 

10.0 Data di revisione del testo

Indice

Documento messo a disposizione da A.I.FA. in data: ———-

 


FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Torna all’indice


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *