Pubblicità

Vaccino Antipiogeno Polivalente

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Vaccino Antipiogeno Polivalente: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

 

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

VACCINO ANTIPIOGENO POLIVALENTE

 

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

Principio attivo: Una fiala contiene antigeni ottenuti dai seguenti ceppi batterici: P. aeruginosa 12,5 U.A (pari a 500 milioni di germi), S. aureus 17,2 U.A. (pari a 500 milioni di germi), S. pyogenes Gruppo A 4,76 U.A. (pari a 100 milioni di germi), S.pneumoniae Tipo 3 5,88 U.A. (pari a 100 milioni di germi), E.coli 1,76 U.A. (pari a 100 milioni di germi).

Eccipienti: fenolo mg 4, sodio cloruro mg 12, acqua per preparazioni iniettabili.

 

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Fiale da 2 ml.

 

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Prevenzione e cura delle infezioni da germi piogeni. Come profilattico nella prevenzione delle infezioni nelle ferite, nelle ustioni, nelle operazioni chirurgiche, nei parti.

 

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Le fiale vanno iniettate per via intramuscolare, ben profondamente nei glutei, somministrando lentamente il liquido e con successivo massaggio. Come preventivo si può somministrare una serie di 5-10 fiale a giorni alterni. A distanza di qualche mese si può ripetere una serie di 3-5 iniezioni di richiamo con le stesse modalità. Come curativo la dose è in relazione alla gravità del caso con somministrazioni giornaliere o a giorni alterni.

Pubblicità

 

04.3 Controindicazioni

Indice

Malattie acute circolatorie, renali, epatiche e polmonari: affezioni febbrili acute, ipersensibilità già accertata al prodotto.

 

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

In condizioni normali non è necessario l’uso iniziale di dosi inferiori al contenuto di una fiala. Nel caso di soggetti con affezioni allergiche o in cattive condizioni generali, il medico curante può ravvisare l’opportunità di iniziare con dosi scalari crescenti, specie in questi casi. Si devono prendere tutte le precauzioni atte a prevenire eventuali reazioni di natura allergica: effettuare un’accurata anamnesi del paziente e disporre di adrenalina 1:1000 o di altri farmaci atti a combattere le reazioni allergiche di tipo immediato. Può essere necessario associare al prodotto un trattamento chemioantibiotico: tale associazione non presenta alcuna incompatibilità.

Le fiale devono essere conservate al riparo dalla luce, a temperatura compresa tra +2°C e +10°C. Evitare il congelamento. Le fiale vanno agitate prima dell’uso.

 

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Non si conoscono interazioni con altre sostanze farmacologicamente attive.

 

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Non sono note controindicazioni.

 

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Non sono noti.

 

04.8 Effetti indesiderati

Indice

In casi rari si può registrare un’alterazione febbrile che in genere non richiede alcun provvedimento sintomatico e che scompare entro poche ore.

 

04.9 Sovradosaggio

Indice

Non sono noti casi di iperdosaggio.

 

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

-----

 

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

-----

 

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

-----

 

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

-----

 

06.2 Incompatibilità

Indice

Non sono note.

 

06.3 Periodo di validità

Indice

24 mesi a confezione integra e correttamente conservata.

 

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Le fiale devono essere conservate, al riparo dalla luce, a temperatura tra +2°C e +10°C. Evitare il congelamento.

 

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Confezione contenente 5 fiale da 2 ml.

 

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

-----

 

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

BRUSCHETTINI S.r.l. – Via Isonzo 6 – Genova (Italia).

 

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

A.I.C. n. 011014014 – Aprile 1956

 

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

-----

 

10.0 Data di revisione del testo

Indice

-----

FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *