Eucarnil Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Eucarnil


EUCARNIL

1g/10ml soluzione orale L-CARNITINA

Medicinale equivalente

La carnitina è un costituente naturale delle cellule nelle quali svolge un ruolo fondamentale nella utilizzazione dei substrati lipidici.

La carnitina è, infatti, l’unico”carrier” utilizzabile degli acidi grassi a lunga catena per attraversare la membrana interna mitocondriale ed essere avviati verso la ß – ossidazione.

Pubblicità

I maggiori serbatoi naturali di carnitina sono i muscoli scheletrici ed il miocardio: quest’ultimo, sebbene sia capace di utilizzare vari substrati a fini energetici, si serve preferibilmente degli acidi grassi. Pertanto la carnitina svolge un ruolo essenziale nel metabolismo cardiaco poiché l’ossidazione degli acidi grassi è strettamente dipendente dalla presenza di quantità adeguata della sostanza.

Studi sperimentali hanno dimostrato che in varie condizioni patologiche è presente un abbassamento dei livelli tissutali miocardici di carnitina. In clinica la carnitina si è dimostrata in particolare efficace nel migliorare, in caso di cardiopatia ischemica, la funzionalità ed il metabolismo del miocardio.

E’ stato inoltre notato che pazienti uremici, sottoposti a emodialisi periodica, presentano bassi livelli muscolari di carnitina unitamente ad una forte perdita di tale sostanza col liquido di dialisi.

La somministrazione di carnitina in questi pazienti si rende, pertanto, opportuna per il ristabilimento di livelli normali della sostanza.

Determinante si è dimostrato l’impiego terapeutico della carnitina in miopatie da carenza della sostanza.

COMPOSIZIONE

Ogni flaconcino contiene:

Principio attivo

L-Carnitina sale interno g 1,000

Eccipienti:

Sorbitolo soluzione; Saccarina sodica; Aroma amarena; Metile p-idrossibenzoato; Propile p-idrossibenzoato; Acido citrico; Acqua depurata.

PRODUTTORE

Officina Farmaceutica FARMIGEA S.p.A. – Via G. B. Oliva, 8 – Ospedaletto (Pisa).

Titolare AIC:

CRINOS S.p.A., Via Pavia, 6 – 20136 Milano

Concessionario di vendita

S.F. Group S.r.l., Via Beniamino Segre 59, 00134 Roma

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Deficienze primarie e secondarie di carnitina.

POSOLOGIA

Mediante 2-3 g al giorno, secondo la gravità della patologia ed il giudizio del medico.

CONTROINDICAZIONI

Pazienti con ipersensibilità già nota al farmaco.

EFFETTI INDESIDERATI

Sono stati riportati casi di convulsioni in pazienti, con o senza precedenti di attività convulsiva, che avevano ricevuto «Levocarnitina» per via orale od endovenosa. Riportati lievi disturbi gastrointestinali e, in pazienti uremici, lievi sintomi di miastenia.

AVVERTENZE

La soluzione orale va assunta solo previa diluizione.

CONFEZIONE

Flaconcini monodose da 1 g: scatola da 10 flaconcini.

TENERE FUORI DALLA PORTATA DEI BAMBINI

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato. DATA ULTIMA REVISIONE DA PARTE DELL’AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO 15/07/2003

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *