Pubblicità

Iodosorb – pasta monodose (Cadexomero Iodico): indicazioni e modo d’uso

Iodosorb – pasta monodose (Cadexomero Iodico) è un farmaco che serve per curare le seguenti condizioni patologiche:

Trattamento delle ferite essudanti croniche, come le ulcere delle gambe. Deve essere trattata anche la malattia di base.

Se applicato sulle ferite, IODOSORB riduce la conta batterica. Nelle ulcere croniche delle gambe il farmaco accelera la guarigione e riduce il dolore.

Per applicazione topica.

Iodosorb – pasta monodose: come si usa?

farmaco: indicazioni e modo d'uso

Pubblicità

Come per tutti i farmaci, anche per Iodosorb – pasta monodose è molto importante rispettare e seguire i dosaggi consigliati dal medico al momento della prescrizione.

Se però non ricordate come prendere Iodosorb – pasta monodose ed a quali dosaggi (la posologia indicata dal medico), è quanto meno necessario seguire le istruzioni presenti sul foglietto illustrativo. Vediamole insieme.

Posologia di Iodosorb – pasta monodose

Negli adulti e negli anziani IODOSORB pasta si applica sulla superficie della ferita e viene quindi coperta con una garza asciutta. La frequenza della medicazione dipende dall’essudato della ferita. Le medicazioni devono essere cambiate quando IODOSORB pasta è satura di essudato, come dimostrato dalla perdita di colore della pasta; generalmente due o tre volte a settimana. Se la ferita produce molto essudato può essere necessario cambiare la medicazione ogni giomo. Ogni volta che si cambia la pasta e al termine del trattamento, rimuovere delicatamente dalla superficie della ferita la pasta residua, risciacquando la parte con acqua o soluzione salina.

Le singole applicazioni non devono superare i 50 g. La quantità complessiva di IODOSORB usata in una settimana non deve superare i 150 g.

La durata del trattamento non deve superare tre mesi per ogni singolo ciclo.

Non sono disponibili dati sull’uso del farmaco nei bambini, se ne sconsiglia quindi l’uso.

Ricordate in ogni caso che se non ricordate la posologia indicata dal medico e utilizzate Iodosorb – pasta monodose seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo, sarà poi opportuno che contattiate il vostro medico e lo avvisiate del dosaggio che avete assunto, per avere conferma o ulteriori consigli!

Lo posso prendere se sono incinta?

Un’altra domanda che spesso ci poniamo prima di prendere una medicina è se è possibile assumerla in gravidanza

Tenendo presente che in gravidanza sarebbe opportuno evitare qualsiasi farmaco se non strettamente necessario e che prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza va sentito il medico curante, vediamo insieme quali sono le istruzioni sulla scheda tecnica di Iodosorb – pasta monodose per quanto riguarda la gravidanza:

Iodosorb – pasta monodose: si può prendere in gravidanza?

Lo iodio attraversa la barriera placentare e viene secreto nel latte materno. Evitare quindi l’uso di IODOSORB in gravidanza e durante l’allattamento.

Ne ho preso troppo! Cosa fare?

Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico.

Talvolta capita che bambini piccoli per gioco ingeriscano dei farmaci lasciati a portata di mano: raccomandiamo sempre di tenere i farmaci lontano dalla portata dei bambini, in luoghi chiusi e custoditi.

Cosa devo fare se per sbaglio ho preso un dosaggio eccessivo di Iodosorb – pasta monodose?

Qualunque sia la causa dell’ingestione di una quantità eccessiva di farmaco, ecco cosa riporta la Scheda Tecnica di Iodosorb – pasta monodose in caso di sovradosaggio.

Iodosorb – pasta monodose: sovradosaggio

Non sono stati riportati episodi di sovradosaggio. In caso di uso topico eccessivo di IODOSORB pasta interrompere il trattamento, lavare la zona interessata e introdurre un trattamento sintomatico.

Iodosorb – pasta monodose: istruzioni particolari

Pulire la ferita e lasciare che la superficie della ferita rimanga umida. Asciugare la zona circostante.

Togliere il sostegno di garza e applicare IODOSORB pasta direttamente sulla superficie della ferita. Coprire con un bendaggio adeguato.

Cambiare il bendaggio quando IODOSORB pasta ha perso il colore originale. Irrigare per eliminare quanto più possibile la quantità residua di IODOSORB.

Possono essere applicati bendaggi o calze di sostegno insieme a IODOSORB pasta monodose.


Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *