Pubblicità

Lastet (Etoposide): indicazioni e modo d’uso

Lastet (Etoposide) è un farmaco che serve per curare le seguenti condizioni patologiche:

Lastet, come agente singolo o in combinazione con altri chemioterapici, ha indotto principalmente remissioni nel carcinoma polmonare a piccole cellule, nei carcinomi embrionari del testicolo, nel coriocarcinoma gestazionale, nei linfomi maligni e nelle leucemie acute.

Lastet: come si usa?

farmaco: indicazioni e modo d'uso

Come per tutti i farmaci, anche per Lastet è molto importante rispettare e seguire i dosaggi consigliati dal medico al momento della prescrizione.

Se però non ricordate come prendere Lastet ed a quali dosaggi (la posologia indicata dal medico), è quanto meno necessario seguire le istruzioni presenti sul foglietto illustrativo. Vediamole insieme.

Posologia di Lastet

Pubblicità

Adulti

La dose raccomandata è di 50-100 mg/m² /die per 5 giorni consecutivi, ripetuti a intervalli non inferiori a 21 giorni. Cicli ripetuti di terapia vanno intrapresi solo quando il controllo ematologico confermi che è in atto un processo di recupero dalla mielodepressione. Le dosi di Lastet vanno ridotte quando il prodotto viene somministrato in associazione ad altri agenti antineoplastici ad azione mielodepressiva.

Anziani

Non è necessario effettuare alcun aggiustamento particolare dello schema posologico rispetto a quanto sopraesposto.

Bambini

Non si hanno informazioni adeguate circa l’efficacia e la sicurezza di Lastet in tale gruppo di pazienti.

Immediatamente prima dell’uso il prodotto va diluito con sodio cloruro 0,9% o con destrosio soluzione 5% fino a raggiungere una concentrazione di non più di 0,4 mg/ml di etoposide. Le diluizioni impiegate di solito vanno da 250 a 400 ml per 100 mg di prodotto (vedere anche paragrafo "Istruzioni per l’uso").

Lastet va somministrato per infusione endovenosa della durata di 30-60 minuti. Non va iniettato per iniezione rapida poiché può verificarsi ipotensione. Ci si deve, in particolare, assicurare che l’ago sia ben inserito in vena così da evitare stravasi nel sito di iniezione. Lo stravaso perivenoso può infatti condurre ad indurimento e necrosi della parte.

Ricordate in ogni caso che se non ricordate la posologia indicata dal medico e utilizzate Lastet seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo, sarà poi opportuno che contattiate il vostro medico e lo avvisiate del dosaggio che avete assunto, per avere conferma o ulteriori consigli!

Lo posso prendere se sono incinta?

Un’altra domanda che spesso ci poniamo prima di prendere una medicina è se è possibile assumerla in gravidanza

Tenendo presente che in gravidanza sarebbe opportuno evitare qualsiasi farmaco se non strettamente necessario e che prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza va sentito il medico curante, vediamo insieme quali sono le istruzioni sulla scheda tecnica di Lastet per quanto riguarda la gravidanza:

Lastet: si può prendere in gravidanza?

Lastet è teratogeno e non va, di norma, somministrato a donne in gravidanza o durante l’allattamento. Tutte le donne in età fertile che assumono il prodotto devono essere informate della necessità di evitare gravidanze. Se Lastet viene usato durante la gravidanza oppure se una gravidanza insorge durante il trattamento con il farmaco sarà cura del Medico specialista informare la donna dei potenziali rischi per il feto.

Negli animali da esperimento si è dimostrato che etoposide si accumula nel latte materno. È quindi necessario che le pazienti in trattamento con il farmaco evitino l’allattamento.

Ne ho preso troppo! Cosa fare?

Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico.

Talvolta capita che bambini piccoli per gioco ingeriscano dei farmaci lasciati a portata di mano: raccomandiamo sempre di tenere i farmaci lontano dalla portata dei bambini, in luoghi chiusi e custoditi.

Cosa devo fare se per sbaglio ho preso un dosaggio eccessivo di Lastet?

Qualunque sia la causa dell’ingestione di una quantità eccessiva di farmaco, ecco cosa riporta la Scheda Tecnica di Lastet in caso di sovradosaggio.

Lastet: sovradosaggio

Fenomeni di sovradosaggio possono portare alla mielodepressione entro 1-2 settimane. Durante questo periodo andrebbe instaurato un trattamento di supporto che preveda, tra l’altro, misure quali trasfusioni di sangue e uso di ambienti sterili.

Lastet: istruzioni particolari

La soluzione preparata per l’infusione deve essere mantenuta a temperatura ambiente ed usata entro 24 ore. Vedi "Posologia e modo di somministrazione".


Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *