Home Schede Tecniche Fucidin: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Fucidin: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Fucidin

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Fucidin: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

INDICE DELLA SCHEDA

Fucidin: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

FUCIDIN 20 mg/g CREMA FUCIDIN 20 mg/g UNGUENTO

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

1 g di crema contiene: principio attivo: acido fusidico mg 20.

Eccipienti con effetti noti: alcool cetilico, butilidrossianisolo, potassio sorbato.

1 g di unguento contiene: principio attivo: sodio fusidato mg 20 (pari a mg 19,18 di acido fusidico). Eccipienti con effetti noti: alcool cetilico, lanolina, idrossitoluene butilato.

Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Crema Unguento.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Trattamento delle infezioni cutanee causate da batteri sensibili all’acido fusidico.

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Adulti e bambini: applicare FUCIDIN 2 o 3 volte al dì.

In caso di bendaggio occlusivo si consigliano applicazioni meno frequenti.

04.3 Controindicazioni

Indice

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

L’uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione; in tal caso è necessario interrompere il trattamento ed istituire una terapia idonea, sotto il diretto controllo del medico.

E’ stata riscontrata resistenza batterica per Stafilococco aureus con l’uso topico di acido fusidico. Come per tutti gli antibiotici, l’uso prolungato o ricorrente di Fucidin, può aumentare il rischio di sviluppare resistenza agli antibiotici.

CREMA: Fucidin crema contiene butilidrossianisolo, alcool cetilico e potassio sorbato. Questi eccipienti possono causare reazioni cutanee locali (ad es. dermatite da contatto). Il butilidrossianisolo può anche causare irritazione agli occhi e alle mucose. Fucidin crema deve essere quindi usata con cautela quando applicata in prossimità degli occhi.

UNGUENTO: Fucidin unguento contiene alcool cetilico e lanolina. Questi eccipienti possono causare reazioni cutanee locali (ad es. dermatite da contatto).

Fucidin unguento contiene idrossitoluene butilato (E 321)che può causare reazioni cutanee locali (ad es. dermatite da contatto) o irritazione agli occhi e alle mucose.

Quando Fucidin unguento è utilizzato sul viso, bisogna fare attenzione ad evitare gli occhi, in quanto gli eccipienti contenuti nell’unguento potrebbero causare irritazione congiuntivale.

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Non sono stati effettuati studi di interazione. Interazioni con prodotti medicinali somministrati per via sistemica sono considerate minime in quanto l’assorbimento sistemico di Fucidin topico è trascurabile.

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Gravidanza

Non si ritiene che Fucidin possa causare effetti durante la gravidanza, dal momento che l’esposizione sistemica a seguito di applicazione topica di Fucidin è trascurabile. Fucidin topico può essere utilizzato durante la gravidanza.

Allattamento

Non si ritiene che Fucidin possa causare effetti sull’allattamento, in quanto l’esposizione sistemica di donne che allattano a seguito di applicazione topica di Fucidin è trascurabile. Fucidin topico può essere utilizzato durante l’allattamento ma si raccomanda di evitare di applicare Fucidin topico sul seno.

Fertilità

Non sono stati condotti studi clinici con Fucidin topico per quanto riguarda la fertilità. Non è previsto nessun effetto nelle donne in età fertile, in quanto l’esposizione sistemica a seguito di applicazione topica di Fucidin è trascurabile.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Fucidin somministrato per via topica non altera o altera in modo trascurabile la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

04.8 Effetti indesiderati

Indice

La stima della frequenza degli effetti indesiderati si basa su un’analisi combinata dei dati provenienti da studi clinici e segnalazioni spontanee.

Le reazioni avverse più frequentemente riportate durante il trattamento sono reazioni cutanee varie quali prurito e rash, seguiti da varie condizioni del sito di applicazione, quali il dolore e l’irritazione, che si sono verificati in meno dell’1% dei pazienti.

Sono stati segnalati ipersensibilità e angioedema.

Gli effetti indesiderati sono classificati utilizzando la classificazione per sistemi e organi (SOC) secondo MedDRA ed i singoli effetti indesiderati sono elencati a partire da quelli più frequentemente riportati. All’interno di ciascun raggruppamento di frequenza, le reazioni avverse sono presentate in ordine decrescente di gravità.

Molto comune  1/10 Comune:  1/100, < 1/10

Non comune:  1/1.000, < 1/100 Raro:  1/10.000, < 1/1.000

Molto raro: < 1/10.000

Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili)

Disturbi del sistema immunitario
Raro: (≥1/10.000, <1/1.000)Ipersensibilità
Patologie dell’occhio
Raro: (≥1/10.000, <1/1.000)Congiuntivite
Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo
Non comune: (≥1/1.000, <1/100)Dermatite (incl. dermatite da contatto, eczema) Eruzione cutanea* Prurito Eritema *Sono stati riportati vari tipi di eruzioni cutanee quali eruzioni eritematose, pustolari, vescicolari, maculopapulari e papulari. Si sono verificati anche casi di eruzione cutanea generalizzata.
Raro: (≥1/10.000, <1/1.000)Angioedema Orticaria Vescicole
Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione
Non comune: (≥1/1.000, <1/100)Dolore al sito di applicazione (incl. sensazione di bruciore della cute) Irritazione al sito di applicazione

Popolazione pediatrica

Si ritiene che frequenza, tipo e gravità delle reazioni avverse nei bambini siano le stesse degli adulti.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

04.9 Sovradosaggio

Indice

Non sono stati riportati casi di sovradosaggio.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

Categoria farmacoterapeutica: altri antibiotici per uso topico, acido fusidico/ sodio fusidato, codice ATC: D06AX01

Fucidin è un antibiotico attivo contro i batteri Gram (+). Sono molto sensibili all’acido fusidico alcuni patogeni caratteristici della cute quali lo Staphylococcus aureus, il Propionibacterium acnes ed i Corynebacteria.

L’acido fusidico esercita la sua attività antibatterica per inibizione della sintesi proteica nei batteri. Dopo 30 anni di uso in terapia la resistenza al Fucidin è risultata rara (1 – 2%).

I batteri resistenti alle Penicilline sono molto spesso sensibili all’acido fusidico.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

L’assorbimento sistemico dell’acido fusidico e del suo sale sodico è trascurabile.

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

Non esistono ulteriori rilevanti dati di sicurezza preclinica rispetto a quanto già descritto in altre sezioni del riassunto delle caratteristiche del prodotto.

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

FUCIDIN 20 mg/g CREMA: butilidrossianisolo, alcool cetilico, glicerolo, polisorbato 60, paraffina liquida, potassio sorbato, vaselina bianca, all-rac-α-tocoferolo, acido cloridrico, acqua purificata.

FUCIDIN 20 mg/g UNGUENTO: lanolina, alcool cetilico, paraffina liquida, vaselina bianca, all-rac-α- tocoferolo, idrossitoluene butilato.

06.2 Incompatibilità

Indice

Nulla da segnalare.

06.3 Periodo di validità

Indice

Fucidin 20 mg/g crema: 3 anni

Fucidin 20 mg/g unguento: 3 anni. Validità dopo prima apertura: 90 giorni.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Fucidin 20 mg/g crema: conservare a temperatura inferiore a 25°C.

Fucidin 20 mg/g unguento: questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

FUCIDIN CREMA: tubi in alluminio, contenenti 30 g di crema – 15 g di crema

FUCIDIN UNGUENTO: tubi in alluminio, contenenti 30 g di unguento – 15 g di unguento E’ possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

Nessuna istruzione particolare.

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

Leo Pharma A/S, Industriparken 55, 2750 Ballerup (DK)

Concessionario in Italia: LEO Pharma S.p.A. Via Amsterdam 125 00144 Roma

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

FUCIDIN 20 mg/g CREMA, tubo da 30 g A.I.C. n. 034266039 FUCIDIN 20 mg/g CREMA, tubo da 15 g A.I.C. n. 034266027

FUCIDIN 20 mg/g UNGUENTO, tubo da 30 g A.I.C. n. 034266054 FUCIDIN 20 mg/g UNGUENTO, tubo da 15 g A.I.C. n. 034266041

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

Data della prima autorizzazione: 26/02/2000 (Fucidin Crema)

08/06/2000 (Fucidin Unguento) Data del rinnovo più recente: 13/12/2010

10.0 Data di revisione del testo

Indice

Documento messo a disposizione da A.I.FA. in data: 17/01/2018

PRESCRIVIBILITÀ ED INFORMAZIONI PARTICOLARI

Torna all’indice

Fucidin – Crema 30 G 20 mg/g (Acido Fusidico)
Classe C: A totale carico del cittadino NotaAIFA: Nessuna Ricetta: Ricetta Ripetibile Tipo: Etico Info: Prontuario terapeutico regionale ATC: D06AX01 AIC: 034266039 Prezzo: 14,9 Ditta: Leo Pharma A/s


Fucidin – Ung 30 G 20 mg/g (Acido Fusidico Sale Sodico)
Classe C: A totale carico del cittadino NotaAIFA: Nessuna Ricetta: Ricetta Ripetibile Tipo: Etico Info: Prontuario terapeutico regionale ATC: D06AX01 AIC: 034266054 Prezzo: 14,9 Ditta: Leo Pharma A/s


FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” il 22/7/1982, con voti 110 e lode, discutendo la tesi dal titolo: “Aspetti clinici e di laboratorio di un nuovo enteropatogeno: il Clostridium difficile“. Abilitato all’ esercizio della professione medica nell’ ottobre 1982 Iscritto all’ Albo dei Medici di Roma e Provincia il 26/1/1983