Home Schede Tecniche Neodesogen: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Neodesogen: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Neodesogen

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Neodesogen: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

INDICE DELLA SCHEDA

Neodesogen: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

NEO-DESOGEN

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

100 ml di soluzione contengono: alchildimetilbenzilammonio cloruro 10 g.

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Soluzione al 10%

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Disinfezione e pulizia della cute anche lesa (ferita, piaghe, ustioni). Conservazione sterile degli strumenti e siringhe

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Antisepsi delle mani

Dopo la normale detersione con acqua calda e sapone seguita, per eliminare ogni traccia di sapone, da un risciacquo particolarmente accurato, lavare le mani per 5 minuti con una soluzione di Neo-Desogen allo 0,5% ed asciugarle con biancheria sterile. In caso di urgenza è sufficiente lavare le mani, per 5 minuti, con una soluzione di Neo-Desogen al 10%. Se necessario ripetere l’operazione 2-4 volte al dì. Non superare le dosi consigliate.

Disinfezione e pulizia della cute lesa (ferite, piaghe, ustioni)

Utilizzare una soluzione di Neo-Desogen allo 0,5%. Se necessario ripetere l’operazione 2-4 volte al dì. Non superare le dosi consigliate.

Conservazione sterile degli strumenti e delle siringhe

Gli strumenti chirurgici e le siringhe già sterilizzati possono essere conservati sterili immersi in una soluzione al 2% di Neo-Desogen

Diluizioni

0,5% = ml 5 di soluzione di Neo-Desogen/1 litro d’acqua depurata

2% = ml 20 di soluzione di Neo-Desogen/1 litro d’acqua depurata

10% = ml 100 di soluzione di Neo-Desogen/1 litro d’acqua depurata

Il prodotto deve essere impiegato solo diluito

04.3 Controindicazioni

Indice

Ipersensibilità verso il principio attivo o ad uno dei suoi componenti.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Non usare per trattamenti prolungati. Il prodotto è solo per uso esterno. L’uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico, può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire idonea terapia.

Dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consultare il medico. L’ingestione o l’inalazione accidentale di alcuni disinfettanti può avere conseguenze gravi, talvolta fatali.

Non esporre le parti trattate alla luce diretta del sole dopo l’applicazione del prodotto.

Metalli particolari, come alcuni tipi d’acciaio utilizzati per la produzione di strumenti chirurgici, allorchè debbano restare a contatto prolungato con soluzioni di Neo-Desogen possono ossidarsi in superficie, per prevenire tale fenomeno è sufficiente aggiungere 5 g di sodio nitrito per ogni litro di soluzione di Neo-Desogen.

Evitare il contatto con gli occhi, cervello, meningi e orecchio medio.

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Le soluzioni di Neo-Desogen non devono mai venire a contatto con detergenti anionici perché questi comprometterebbero l’azione disinfettante. Evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti.

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Non sono note controindicazioni all’uso del prodotto in gravidanza o durante l’allattamento.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Il prodotto non influenza la capacità di guidare autoveicoli e di utilizzare macchinari.

04.8 Effetti indesiderati

Indice

Nessuno noto. E’ possibile il verificarsi in qualche caso, di intolleranza (bruciore o irritazione), peraltro priva di conseguenze, che non richiede modifica del trattamento.

04.9 Sovradosaggio

Indice

Alle normali condizioni d’uso non sono stati riportati danni da sovradosaggio. L’ingestione accidentale può provocare nausea e vomito. I sintomi di intossicazione conseguenti l’ingestione di quantità rilevanti di composti ammonici quaternari comprendono dispnea, cianosi, asfissia conseguenti a paralisi dei muscoli respiratori, depressione del SNC e ipotensione e come. Nell’uomo la dose letale è di circa 1-3 g. Il trattamento dell’avvelenamento è sintomatico: somministrare se necessario dei lenitivi: evitare emesi e lavanda gastrica.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

Neo-Desogen possiede un ampio spettro d’azione; è particolarmente attivo su Gram+, sui Gram- muffe e lieviti.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

—–

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

—–

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

Essenza profumata; acqua depurata.

06.2 Incompatibilità

Indice

Il prodotto è incompatibile con perossido di idrogeno, saponi, ioduri, tensioattivi anionici.

06.3 Periodo di validità

Indice

5 anni

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Conservare il recipiente ben chiuso al riparo dalla luce e dal calore.

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Flacone da 1 l: Lupolen

Tanica da 51: PE ad alta densità

Flacone da 1 l

Tanica da 5 l

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

—–

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

RÜSCH S.R.L. – Varedo (MI)

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

Flacone 1 l – AIC N. 032304014

Flacone 5 l – AIC N. 032304026

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

18/03/1996

10.0 Data di revisione del testo

Indice

30/10/1997

FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” il 22/7/1982, con voti 110 e lode, discutendo la tesi dal titolo: “Aspetti clinici e di laboratorio di un nuovo enteropatogeno: il Clostridium difficile“. Abilitato all’ esercizio della professione medica nell’ ottobre 1982 Iscritto all’ Albo dei Medici di Roma e Provincia il 26/1/1983