Proserem: effetti collaterali e controindicazioni

Proserem (Iperico Estratto Secco) è un farmaco spesso utilizzato per le seguenti malattie:

PROSEREM è indicato nel trattamento di sindromi depressive di grado lieve.

Proserem: effetti collaterali

Pubblicità

Come tutti i farmaci, però, anche Proserem ha effetti collaterali (chiamati anche “effetti indesiderati”), reazioni avverse e controindicazioni che, se spesso sono poco rilevanti dal punto di vista clinico (piccoli disturbi sopportabili), talvolta possono essere assai gravi ed imprevedibili.

Diventa quindi importantissimo, prima di iniziare la terapia con Proserem, conoscerne le controindicazioni, le speciali avvertenze per l’uso e gli effetti collaterali, in modo da poterli segnalare, alla prima comparsa, al medico curante o direttamente all’ Agenzia Italiana per il FArmaco (A.I.FA.).

Proserem: controindicazioni

Ipersensibilità verso i componenti o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.

Fotosensibilità nota. Tendenza al suicidio.

Per la mancanza di dati clinici PROSEREM non deve essere utilizzato nei bambini (vedi: par 4.4) e in donne in gravidanza e durante l’allattamento (vedi: par. 4.6).

Proserem: effetti collaterali

È possibile una fotosensibilizzazione, specialmente in soggetti con la pelle chiara (vedi: par. 4.9).

In rari casi si registrano disturbi gastrointestinali, reazioni allergiche, stanchezza o agitazione.

Proserem: avvertenze per l’uso

Anche se l’estratto d’Iperico è stato impiegato per molti anni, non sono disponibili dati di sicurezza in pazienti con insufficienza renale o epatica. In questi pazienti pertanto PROSEREM deve essere usato con cautela.

Non esistono dati clinici sull’uso nei bambini.

Le sostanze presenti nelle preparazioni a base di Iperico causano induzione di diversi enzimi responsabili del metabolismo dei farmaci. Ciò può portare a ridotti livelli plasmatici e a minore efficacia dei medicinali assunti contemporaneamente. Per questo motivo, si sconsiglia di assumere preparazioni a base di Iperico insieme ad altri farmaci, se non dopo aver accertato la possibilità di interazioni (vedi: par. 4.5).


Ricordiamo che anche i cittadini possono segnalare gli effetti collaterali dei farmaci.

In questa pagina si trovano le istruzioni per la segnalazione:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/reazioni-avverse-da-farmaci/

Questo invece è il modulo da compilare e da inviare al responsabile della farmacovigilanza della propria regione:

https://www.torrinomedica.it/wp-content/uploads/2019/11/scheda_aifa_cittadino_16.07.2012.pdf

Ed infine ecco l’elenco dei responsabili della farmacovigilanza con gli indirizzi email a cui inviare il modulo compilato:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/responsabili-farmacovigilanza/

Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.