Arscolloid Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Arscolloid


ARSCOLLOID

COMPOSIZIONE

Gengivario concentrato – 100 g contengono: Nel tappo serbatoio: PRINCIPIO ATTIVO: argento proteinato al 70% in Ag g 2,428.

Nel flacone: PRlNClPlO ATTlVO: 2,4-diclorobenzil alcool g 1. Eccipienti: glicerina; essenza di rosa; acqua depurata; alcool etilico; glicole propilenico.

Gengivario – 100 g contengono: Nel tappo serbatoio: PRlNCIPIO ATTIVO: argento proteinato al 70% in Ag g 1,085.

Pubblicità

Nel flacone: PRINCIPIO ATTIVO: 2,4-diclorobenzil alcool g 0,5. Eccipienti: glicerina; essenza di rosa; acqua depurata; alcool etilico; glicole propilenico.

Gargarismo-collutorio – 100 g contengono: Nel tappo serbatoio: PRINCIPIO ATTIVO: argento proteinato al 70% in Ag g 2.

Nel flacone: PRINCIPIO ATTIVO: 2,4-diclorobenzil alcool g 0,5. Eccipienti: glicerina; essenza di rosa; acqua depurata; alcool etilico; glicole propilenico.

FORMA FARMACEUTlCA

Gengivario concentrato: flacone da g 10 con tappo serbatoio.

Gengivario: flacone da g 20 con tappo serbatoio.

Collutorio gargarismo: flacone da g 30 con tappo serbatoio.

CATEGORIA FARMACO-TERAPEUTlCA – Stomatologico – antimicrobico del cavo orale.

TlTOLARE AIC E PRODUTTORE – Lab. Farm. SIT srl – Via Cavour, 70 – MEDE (PV).

INDICAZIONI TERAPEUTICHE – Antisettico del cavo orale.

CONTROINDICAZIONI – Ipersensibilità individuale accertata verso il prodotto.

OPPORTUNE PRECAUZIONI D’lMPlEGO – L’uso specie se prolungato dei prodotti per uso topico può dare luogo a fenomeni di sensibilizzazione. In tale evenienza occorre sospendere il trattamento ed adottare idonee misure terapeutiche.

Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità. Non è consigliabile l’uso del prodotto in bambini di età inferiore ai 10 anni.

INTERAZIONI – Nessuna nota.

AVVERTENZE – Non discostarsi dalle modalità d’uso e posologia consigliate. In mancanza di risultati apprezzabili dopo un breve periodo di cura consultare il medico.

Nella Piorrea Alveolare l’applicazione potrà essere fatta (previa asportazione del tartaro e di quanto può eventualmente provocare irritazione dei tessuti paradentali) lasciando per 5-15 minuti in sito (sulle ulcerazioni, sugli scollamenti, nelle tasche gengivali, ecc.) dei batuffolini di cotone imbevuti di Gengivario Concentrato e ripetendone l’applicazione giornalmente, o a giorni alterni.

Per chi svolge attività sportiva, l’uso di medicinali contenenti alcool etilico può determinare positività ai test antidoping in rapporto ai limiti di concentrazione alcolemica indicata da alcune federazioni sportive.

EFFETTI SULLA CAPACITÀ Dl GUlDARE E SULL’USO Dl MACCHINE – Nessuno.

POSOLOGIA E MODALlTÀ D’USO

Gengivario e Gengivario concentrato – Previa eliminazione o cura delle cause che sostengono e provocano le diverse forme morbose della bocca si applica localmente una o due volte al giorno, secondo la necessità, lasciandolo agire per 10-15 minuti.

Viene portato direttamente sui punti delle lesioni con un piccolo batuffolo di cotone, avendo cura di farlo penetrare in tutti gli interstizi e nello scollamento della gengiva il più profondamente possibile. Non bisogna trascurare di fare contemporaneamente tutte le altre cure del caso (cure vacciniche, chirurgiche, elettriche, ecc.).

Gargarismo-collutorio – 10 gocce in un terzo di bicchiere di acqua comune come collutorio- gargarismo, o per irrigazioni o per polverizzazioni.

NON SUPERARE LE DOSI CONSIGLIATE.

MODALITÀ D’USO

  • Svitare la capsula di alluminio
  • premere il pistone colorato fino ad ottenere la caduta della polvere nel liquido
  • agitare bene fino a completa dispersione
  • togliere dallo stantuffo il coperchietto soprastante ed erogare il numero di gocce necessarie direttamente nel bicchiere (collutorio) o su un piccolo batuffolo di cotone (gengivario, gengivario- concentrato)
  • per richiudere dopo l’uso, inserire il coperchietto a pressione ed avvitare la capsula di alluminio.

N.B. Il prodotto ricostituito deve essere utilizzato entro 30 giorni. Ogni volta prima dell’uso agitare bene il flacone.

DURATA DEL TRATTAMENTO – In mancanza di risultati apprezzabili dopo un breve periodo di cura consultare il medico.

E’ sconsigliato l’impiego ininterrotto per più di 5 giorni senza consultare il medico.

SOVRADOSAGGlO – Non sono noti fenomeni di sovradosaggio.

EFFETTI INDESIDERATI – Gli effetti collaterali sistemici sono improbabili a causa delle basse dosi adoperate: la loro comparsa, tuttavia, può essere favorita da trattamenti prolungati. Localmente possono manifestarsi talora, senso di bruciore o irritazione. Nel caso insorgessero effetti indesiderati diversi consultare il medico o il farmacista.

VALIDITÀ DEL PREPARATO – Non utilizzare il preparato oltre la data di scadenza indicata sulla confezione.

Il prodotto ricostituito deve essere utilizzato entro 30 giorni.

Data ultima revisione: Agosto 2006.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *