Pubblicità

Ferinject Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Ferinject


Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

Ferinject 50 mg ferro/ml soluzione iniettabile/per infusione Carbossimaltosio ferrico

<.. image removed ..>Medicinale sottoposto a monitoraggio addizionale. Ciò permetterà la rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza. Lei può contribuire segnalando qualsiasi effetto indesiderato riscontrato durante l’assunzione di questo medicinale. Vedere la fine del paragrafo 4 per le informazioni su come segnalare gli effetti indesiderati.

Legga attentamente questo foglio prima di ricevere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico. Vedere paragrafo 4.

    Contenuto di questo foglio:

    1. Che cos’è Ferinject e a che cosa serve
    2. Cosa deve sapere prima di ricevere Ferinject
    3. Come viene somministrato Ferinject
    4. Possibili effetti indesiderati
    5. Come conservare Ferinject
    6. Contenuto della confezione e altre informazioni

    1. Che cos’è Ferinject e a che cosa serve

      Ferinject è un preparato antianemico, un medicinale utilizzato per il trattamento dell’anemia. Contiene ferro nella forma di un ferro carboidrato. Il ferro è un elemento essenziale per la capacità di trasporto dell’ossigeno da parte dell’emoglobina nei globuli rossi e da parte della mioglobina nei tessuti muscolari. Il ferro è coinvolto anche in molte altre funzioni vitali per l’organismo umano.

      Ferinject è utilizzato per il trattamento di pazienti con carenza di ferro, quando i preparati a base di ferro per via orale sono inefficaci o non possono essere usati. L’obiettivo della terapia è reintegrare le riserve di ferro dell’organismo e correggere l’anemia, una mancanza di globuli rossi dovuta a carenza di ferro.

      Prima della somministrazione, il medico eseguirà un esame del sangue per determinare la dose di Ferinject necessaria per Lei.

    2. Cosa deve sapere prima di ricevere Ferinject Non prenda Ferinject

  • Se è allergico (ipersensibile) al prodotto o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6).
  • Se ha manifestato gravi reazioni allergiche (di ipersensibilità) ad altre preparazioni iniettabili a base di ferro.
  • Se ha un’anemia non causata da carenza di ferro.
  • Se ha un sovraccarico di ferro (eccesso di ferro nell’organismo) o disturbi dell’utilizzo del ferro.

    Avvertenze e precauzioni

    Si rivolga al medico o all’infermiere prima di prendere Ferinject

  • se ha avuto in precedenza allergie a medicinali
  • se ha il lupus eritematoso sistemico
  • se ha l’artrite reumatoide
  • se ha un’asma grave, eczema o altre allergie
  • se ha un’infezione
  • se ha disturbi al fegato.

    Ferinject non deve essere somministrato ai bambini al di sotto di 14 anni.

    La somministrazione scorretta di Ferinject può causare perdita del prodotto nella sede dell’iniezione, che può portare a irritazione cutanea e colorazione marrone potenzialmente di lunga durata nella sede di iniezione. La somministrazione deve essere interrotta non appena ciò avviene.

    Come viene somministrato Ferinject

    Il medico o l’infermiere le somministrerà Ferinject non diluito tramite iniezione, durante la dialisi, o diluito tramite infusione. Ferinject verrà somministrato in una struttura dove gli eventi immunoallergici possono ricevere un trattamento immediato e appropriato.

    Lei sarà tenuto in osservazione per almeno 30 minuti, dal medico o dall’infermiere dopo ogni somministrazione.

    Altri medicinali e Ferinject

    Informi il medico se sta usando, ha recentemente usato o potrebbe usare qualsiasi altro medicinale, inclusi i medicinali acquistabili senza prescrizione. Se Ferinject viene somministrato insieme a preparati a base di ferro per via orale, questi preparati orali possono essere meno efficaci.

    Gravidanza

    Esistono dati limitati sull'uso di Ferinject nelle donne in gravidanza. È importante comunicare al medico se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza.

    Se lei inizia una gravidanza durante il trattamento deve chiedere consiglio al medico. Il medico deciderà se deve o non deve prendere questo medicinale.

    Allattamento

    Se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico prima di prendere Ferinject. È improbabile che Ferinject rappresenti un rischio per il lattante.

    Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

    È improbabile che Ferinject alteri la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

    Informazioni importanti su alcuni eccipienti di Ferinject

    Questo medicinale contiene 0,24 mmol (o 5,5 mg) di sodio per millilitro di soluzione non diluita. Ciò deve essere considerato nei pazienti che seguono una dieta con apporto controllato di sodio.

    1. Come viene somministrato Ferinject

      Il medico può somministrare Ferinject in tre modi: non diluito per iniezione, durante la dialisi o diluito per infusione.

  • Per iniezione, può ricevere fino a 20 ml di Ferinject, corrispondenti a 1.000 mg di ferro una volta alla settimana direttamente in vena.
  • Se è sottoposto a dialisi, può ricevere Ferinject durante una seduta di emodialisi attraverso l’apparecchio per la dialisi.
  • Per infusione, può ricevere fino a 20 ml di Ferinject, corrispondenti a 1.000 mg di ferro, una volta la settimana direttamente in vena. Poiché Ferinject è diluito con una soluzione di sodio cloruro per l’infusione, può avere un volume fino a 250 ml e presentarsi come soluzione di colore marrone.

Se riceve più Ferinject di quanto deve

Sarà responsabilità del medico determinare la dose appropriata e scegliere la via di somministrazione, la frequenza e la durata del trattamento.

Il sovradosaggio può causare accumulo di ferro nei siti di deposito. Il medico terrà sotto osservazione i parametri del ferro, quali ferritina sierica e transferrina, al fine di evitare un accumulo di ferro.

  1. Possibili effetti indesiderati

    Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

    Effetti indesiderati gravi:

    Informi immediatamente il medico se presenta uno dei seguenti segni e sintomi che possono indicare una reazione allergica grave: eruzione cutanea (ad es., orticaria), sensazione di prurito, respirazione difficoltosa, sibilo e/o tumefazione delle labbra, gonfiore della lingua, tumefazione della gola o del corpo.

    In alcuni pazienti queste reazioni allergiche (che si verificano in meno di 1 paziente su 1.000) possono diventare gravi o rischiose per la vita (reazioni anafilattoidi) e possono essere associate a problemi cardiaci e circolatori e perdita di coscienza.

    Il medico è a conoscenza di questi possibili effetti indesiderati e la terrà sotto controllo durante e dopo la somministrazione di Ferinject.

    Altri effetti indesiderati di cui il medico deve essere informato se si aggravano:

    Effetti indesiderati comuni (possono colpire fino a 1 paziente su 10): cefalea, capogiro, sensazione di calore (vampate), pressione del sangue elevata, nausea e reazione al sito di iniezione/infusione (vedere anche paragrafo 2).

    Effetti indesiderati non comuni (possono colpire fino a 1 paziente su 100): intorpidimento, formicolio o sensazione di formicolio sulla pelle, modificazioni del gusto, frequenza cardiaca elevata, pressione arteriosa bassa, respirazione difficoltosa, vomito, indigestione, dolore allo stomaco, costipazione, diarrea, sensazione di prurito, orticaria, arrossamento della cute, eruzione cutanea, dolore muscolare, dolore articolare e/o dolore dorsale, dolore alle braccia o alle gambe, spasmi muscolari, febbre, stanchezza, dolore toracico, rigonfiamento delle mani e/o dei piedi e brividi.

    Effetti indesiderati rari (possono colpire fino a 1 paziente su 1.000): infiammazione di una vena, sensazione generale di fastidio, perdita di coscienza, ansia, svenimento, sensazione di svenimento, sibilo, eccesso di gas addominali (flatulenza), rapida tumefazione del viso, della bocca, della lingua o della gola che può causare respirazione difficoltosa, pallore, tumefazione del viso e sintomi simil- influenzali come febbre, mal di testa e/o sensazione di malessere (malattia simil-influenzale).

    Alcuni parametri ematici possono essere temporaneamente alterati, come è rilevabile nei test di laboratorio.

    La seguente alterazione dei parametri ematici è comune: riduzione del livello di fosforo nel sangue. Le seguenti alterazioni dei parametri ematici sono non comuni: aumento di certi enzimi epatici denominati alanina aminotransferasi, aspartato aminotransferasi, gamma glutamil transferasi e fosfatasi alcalina, e aumento di un enzima denominato lattato deidrogenasi.

    Per maggiori informazioni si rivolga al medico.

    Segnalazione degli effetti indesiderati

    Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o all’infermiere. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa

    .

    Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

  2. Come conservare Ferinject

    Tenere Ferinject fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

    Non usi Ferinject dopo la data di scadenza che è riportata sull’etichetta. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

    Conservare nella confezione originale per proteggere dalla luce. Non conservare a temperatura superiore ai 30°C. Non congelare.

    Una volta aperti, i flaconcini di Ferinject devono essere utilizzati immediatamente. Dopo la diluizione con soluzione di sodio cloruro, la soluzione diluita deve essere utilizzata immediatamente.

    Di norma Ferinject viene conservato dal medico o dall’ospedale.

  3. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Ferinject

Il principio attivo è il ferro (come carbossimaltosio ferrico, un composto ferro carboidrato). La concentrazione di ferro presente nel prodotto è 50 mg per millilitro. Gli eccipienti sono sodio idrossido (per l’aggiustamento del pH), acido cloridrico (per l’aggiustamento del pH) e acqua per preparazioni iniettabili.

Descrizione dell’aspetto di Ferinject e contenuto della confezione

Ferinject è una soluzione iniettabile/per infusione, non trasparente, di colore marrone scuro. Ferinject è fornito in flaconcini in vetro contenenti:

  • 2 mL di soluzione corrispondenti a 100 mg di ferro. Disponibile in confezioni da 1e 5 flaconcini.
  • 10 mL di soluzione corrispondenti a 500 mg di ferro. Disponibile in confezioni da 1 e 5 flaconcini.
  • 20 mL di soluzione corrispondenti a 1000 mg di ferro. Disponibile in confezioni da 1 flaconcino. È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e produttore

Vifor France

100-101 Terrasse Boieldieu Tour Franklin La Défense 8 92042 Paris La Défense Cedex Francia

Tel. +33 (0)1 41 06 58 90

Fax +33 (0)1 41 06 58 99

    1. ail: [email protected]

      Concessionario di vendita: Vifor Pharma Italia Srl Via Paolo di Dono 73 00142 Roma

      Italia

      Questo medicinale è autorizzato negli Stati Membri dello Spazio Economico Europeo con le seguenti denominazioni:

      Austria, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Repubblica Slovacca, Spagna, Svezia, Regno Unito: Ferinject. Belgio, Lussemburgo: Injectafer. Slovenia: Iroprem.

      Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il

      Le seguenti informazioni sono destinate esclusivamente agli operatori sanitari:

      Monitorare attentamente i pazienti alla ricerca di segni e sintomi di reazioni di ipersensibilità durante e dopo ogni somministrazione di Ferinject. Ferinject deve essere somministrato solamente nel caso in cui sia immediatamente disponibile personale qualificato a valutare e gestire reazioni anafilattiche, in una struttura dove possono essere garantite apparecchiature per la rianimazione. Il paziente deve essere tenuto sotto osservazione in relazione alle reazioni avverse per almeno

      30 minuti dopo ogni somministrazione di Ferinject.

      Determinazione del fabbisogno di ferro

      Il fabbisogno individuale di ferro per il ripristino con l’aiuto di Ferinject è determinato sulla base del peso corporeo e del livello di emoglobina del paziente (vedere Tabella 1):

      Tabella 1: Determinazione del fabbisogno di ferro

      Hb

      Peso corporeo del paziente

      g/dL

      mmol/L

      inferiore a 35 kg

      da 35 kg a <70 kg

      70 kg e oltre

      <10

      <6,2

      500 mg

      1.500 mg

      2.000 mg

      da 10 a <14

      da 6,2 a <8,7

      500 mg

      1.000 mg

      1.500 mg

      ≥14

      ≥8,7

      500 mg

      500 mg

      500 mg

      La carenza di ferro deve essere confermata da test di laboratorio.

      Calcolo e somministrazione della(e) massima(e) dose(i) individuale(i) di ferro

      In base al fabbisogno di ferro determinato sopra, la(e) dose(i) appropriata(e) di Ferinject deve essere somministrata(e) tenendo conto di quanto segue:

      Una singola somministrazione di Ferinject non deve superare:

      • 15 mg di ferro/kg di peso corporeo (iniezione endovenosa) o 20 mg ferro/kg di peso corporeo (infusione endovenosa)
      • 1.000 mg di ferro (20 mL di Ferinject)

La dose massima cumulativa raccomandata di Ferinject è 1.000 mg di ferro (20 mL di Ferinject) alla settimana.

Nei pazienti affetti da malattia renale cronica emodialisi-dipendente una singola dose iniettabile giornaliera massima di 200 mg di ferro non deve essere superata.

Pubblicità

L'uso di Ferinject non è stato studiato nei bambini, pertanto questo medicinale non è raccomandato nei bambini al di sotto di 14 anni.

Modo di somministrazione

Ferinject deve essere somministrato esclusivamente per via endovenosa: mediante iniezione, infusione o durante una seduta di emodialisi non diluito direttamente nell'ingresso venoso del dializzatore. Ferinject non deve essere somministrato per via sottocutanea o intramuscolare.

Durante la somministrazione di Ferinject prestare attenzione a evitare uno stravaso paravenoso. Lo stravaso paravenoso di Ferinject nella sede di iniezione può provocare irritazione della cute e potenzialmente colorazione scura di lunga durata nel sito di iniezione. In caso di stravaso paravenoso la somministrazione di Ferinject deve essere interrotta immediatamente.

Iniezione endovenosa

Ferinject può essere somministrato mediante iniezione endovenosa usando una soluzione non diluita. La dose singola massima è 15 mg di ferro/kg di peso corporeo ma non deve superare 1.000 mg di ferro. Le velocità di somministrazione sono mostrate nella Tabella 2:

Tabella 2: Velocità di somministrazione di Ferinject per iniezione endovenosa

Volume di Ferinject richiesto

Dose di ferro equivalente

Velocità di somministrazione/Tempo di somministrazione minimo

da 2

a

4 mL

da 100

a

200 mg

Nessun tempo minimo prescritto

Pubblicità

da >4

a

10 mL

da >200

a

500 mg

100 mg di ferro/min

da >10

a

20 mL

da >500

a

1.000 mg

15 minuti

Infusione endovenosa

Ferinject può essere somministrato mediante infusione endovenosa; in questo caso deve essere diluito. La dose singola massima è 20 mg di ferro/kg di peso corporeo ma non deve superare 1.000 mg di ferro. Ferinject deve essere diluito esclusivamente in una soluzione sterile di sodio cloruro allo 0,9% m/V come mostrato nella Tabella 3. Nota: per ragioni di stabilità, Ferinject non deve essere diluito a concentrazioni inferiori a 2 mg di ferro/mL (escluso il volume della soluzione di carbossimaltosio ferrico).

Tabella 3: Piano di diluizione di Ferinject per infusione endovenosa

Volume di Ferinject richiesto

Pubblicità

Dose di ferro equivalente

Massima quantità di soluzione sterile di sodio cloruro allo 0,9% m/V

Tempo minimo di somministrazione

da 2

a

4 mL

da 100

a

200 mg

50 mL

da >4

a

10 mL

da

>200

a

Pubblicità

500 mg

100 mL

6 minuti

da >10

a

20 mL

da

>500

a

1.000 mg

Pubblicità

250 mL

15 minuti

Misure di monitoraggio

Il medico deve eseguire una rivalutazione in base alle condizioni del singolo paziente. Il livello di Hb deve essere rivalutato ad almeno 4 settimane dopo l'ultima somministrazione di Ferinject per lasciare un tempo sufficiente per l'eritropoiesi e l'utilizzazione del ferro. Nel caso in cui il paziente richieda un'ulteriore ripristino di ferro, è necessario ricalcolarne il fabbisogno usando la Tabella 1, sopra.

Incompatibilità

L'assorbimento del ferro per via orale è ridotto in caso di somministrazione concomitante di preparati a base di ferro per via parenterale. Pertanto, se richiesto, la terapia a base di ferro per via orale non deve essere iniziata per almeno 5 giorni dopo l'ultima iniezione di Ferinject.

Sovradosaggio

La somministrazione di Ferinject in quantità superiori a quelle necessarie per correggere la carenza di ferro al momento della somministrazione può provocare un accumulo di ferro nei siti di deposito, portando infine a emosiderosi. Il monitoraggio dei parametri di ferro, quali ferritina sierica e saturazione della transferrina, può facilitare il rilevamento dell'accumulo di ferro. Se si verifica un accumulo di ferro, trattarlo in base alla pratica medica standard, per esempio prendere in considerazione l'uso di un chelante del ferro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *