Glicerolo Dynacren Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


GLICEROLODYNACREN

bambinie primainfanzia2,25g soluzionerettaleconCamomillae Malva adulti6,75gsoluzionerettaleconCamomillae Malva

6 contenitorimonodose(microclismi)

GLICEROLODYNACREN

bambinie primainfanzia2,25g soluzionerettaleconCamomillae Malva adulti6,75gsoluzionerettaleconCamomillae Malva

6 contenitorimonodose(microclismi)

FOGLIETTOILLUSTRATIVO

GLICEROLODYNACREN

bambinie primainfanzia2,25g soluzionerettaleconCamomillae Malva adulti6,75gsoluzionerettaleconCamomillae Malva

6 contenitorimonodose(microclismi) CATEGORIAFARMACOTERAPEUTICA:Lassativi,clismi. INDICAZIONITERAPEUTICHE:Trattamentodi breveduratadellastitichezzaoccasionale.

CONTROINDICAZIONI

  • Ipersensibilitàal principioattivoo adunoqualsiasideglieccipienti,
  • doloreaddominaleacutoo di originesconosciuta,
  • nauseao vomito,
  • ostruzioneostenosiintestinale,
  • sanguinamentorettaledi originesconosciuta,
  • crisiemorroidaleacutacondoloreesanguinamento,
  • gravestatodi disidratazione.

    PRECAUZIONIPERL’USO

    I lassativi devonoessereusati il menofrequentementepossibile e per nonpiù di settegiorni. L’usoper periodidi tempomaggiori richiedelaprescrizionedelmedicodopoadeguatavalutazionedelsingolocaso.

    Il trattamentodellastitichezzacronicao ricorrenterichiedesemprel’interventodelmedicoperla diagnosi,la prescrizionedeifarmaci e lasorveglianzanelcorsodellaterapia.

    L’abusodi lassativipuòcausarediarreapersistenteconconseguenteperditadi acqua,sali minerali(specialmentepotassio)edaltri fattori nutritivi essenziali. Nei casi più gravi di abuso è possibile l’insorgenza di disidratazione o ipopotassiemia, la quale può determinare disfunzioni cardiache o neuromuscolari, specialmente in caso di trattamento contemporaneo di glicosidi cardiaci, diureticio corticosteroidi.

    L’abusodi lassativi, specialmentequelli di contatto(lassativi stimolanti), puòcausaredipendenza(e, quindi, possibilenecessitàdi aumentareprogressivamenteil dosaggio),stitichezzacronicae perditadellenormalifunzioniintestinali(atoniaintestinale).

    Negli episodi di stitichezza, si consiglia innanzitutto di correggere le abitudini alimentari integrando la dieta quotidiana con un adeguatoapportodi fibreedacqua.

    Quando si utilizzano lassativi è opportuno bere al giorno almeno 6-8 bicchieri di acqua, o altri liquidi, in modo da favorire l’ammorbidimentodellefeci.

    INTERAZIONI

    Informareil medicoo il farmacistasesi è recentementeassuntoqualsiasialtromedicinale,anchequellisenzaprescrizionemedica. Nonsonostatieffettuatistudispecificidi interazione.

    AVVERTENZESPECIALI

    Consultareil medicoquandola necessitàdel lassativoderivada un improvvisocambiamentodelle precedenti abitudini intestinali (frequenzae caratteristichedelleevacuazioni) cheduri da più di duesettimaneo quandol’usodel lassativononriescea produrre effetti. Neibambinisottoi dodicianniil medicinalepuòessereutilizzatosolodopoaverconsultatoil medico.

    Èinoltreopportunochei soggettianzianio innonbuonecondizionidi saluteconsultinoil medicoprimadi usareil medicinale.

    Gravidanzae allattamento.

    Chiedereconsiglioal medicooalfarmacistaprimadi prenderequalsiasimedicinale.

    Nonsonostatieffettuatistudiadeguatie bencontrollatisull’usodelmedicinalein gravidanzaonell’allattamento.

    Anchese non ci sono evidenti controindicazioni dell’uso del medicinalein gravidanzae durantel’allattamento, si raccomandadi assumereil medicinalesoloincasodinecessitàe sottocontrollomedico.

    Effettisullacapacitàdiguidareveicolie sull’usodimacchinari.

    Il medicinale non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari. Tuttavia è possibile che durante il trattamento si manifestinodeglieffettiindesiderati,pertantoè beneconoscerelareazionealfarmacoprimadi guidareveicoliousaremacchinari.

    Informazioniimportantisualcunieccipienti:il prodottocontieneamidodiriso,completamenteprivodi glutine.

    Notedieducazionesanitaria

    Primadi tutto deveesseretenutopresenteche, nellamaggiorpartedei casi, unadietabilanciatae riccadi acquae fibre (crusca, verduree frutta)puòrisolveredurevolmenteil problemadellastitichezza.

    Moltepersonepensanodi soffriredi stitichezzasenonriesconoadevacuareognigiorno.

    Questaèunaconvinzioneerratapoichéquestasituazioneèdeltuttonormaleperungrannumerodiindividui.

    Si consideri, invece, che la stitichezzaoccorrequandole evacuazionisonoridotte rispetto alle proprie personali abitudini e sono associateall’emissionedi fecidure.

    Segli episodidistitichezzasi presentanoripetutamentedeveessereconsultatoil medico.

    DOSE,MODOE TEMPODI SOMMINISTRAZIONE

    Ladosecorrettaèquellaminimasufficienteaprodurreunafacileevacuazione. Èconsigliabileusareinizialmenteledosiminimepreviste.

    Adultie adolescenti(12- 18 anni): 1 contenitoremonodoseadultida 6,75g al bisogno,perunmassimodi 1 o 2 somministrazionial giorno.

    Bambini di età compresa tra 6 – 11 anni: 1-2 contenitori monodose bambini da 2,25 g al bisogno, per un massimo di 1 o 2 somministrazionial giorno.

    Bambinidi etàcompresatra 2 – 6 anni: 1 contenitoremonodosebambinie primainfanziada 2,25g al bisogno,perunmassimodi 1 o 2 somministrazionial giorno.

    Istruzioniperl’uso

    1. Togliereil cappuccio;
    2. faruscireunagocciadi liquidoestenderlosullacannulaperlubrificarla;
    3. introdurrelacannulanell’orifizioanalesenzaschiacciareil contenitore;
    4. comprimereenergicamentelabasedelflaconeinmododaschizzaretuttoil liquidonelretto;
    5. estrarrela cannuladall’orifizioanalesenzacessarelacompressionedelflacone,perevitaredi riassorbireil liquido. Ognicontenitoredeveessereutilizzatoperunasolasomministrazione;eventualemedicinaleresiduodeveessereeliminato. Neibambinisottoi dodicianniil medicinalepuòessereutilizzatosolodopoaverconsultatoil medico.

    I lassatividevonoessereusatiil menofrequentementepossibilee pernonpiùdi settegiorni(vederePrecauzioniperl’uso). Unadietariccadi liquidifavoriscel’effettodelmedicinale.

    SOVRADOSAGGIO

    Nonsonostati riportati casi di sovradosaggio. In ogni caso, dosi eccessive(abusodi lassativi – uso frequenteo prolungatoo con dosi eccessive) possono causare dolori addominali, diarrea persistente con conseguente perdita di acqua, sali minerali (specialmentepotassio)ealtrifattorinutritiviessenziali.Leperditedi liquidiedelettrolitidevonoessererimpiazzate.

    Glisquilibrielettroliticisonocaratterizzatidai seguentisintomi:sete,vomito,indebolimento,edema,dolorialleossa(osteomalacia)e ipoalbuminemia.Nei casi più gravi è possibilel’insorgenzadi disidratazioneo ipopotassiemiala qualepuòdeterminaredisfunzioni cardiacheo neuromuscolari, specialmentein caso di contemporaneotrattamentocon glicosidi cardiaci, diuretici o corticosteroidi. L’abusodi lassativi, specialmentequelli di contatto(lassativi stimolanti), puòcausaredipendenza(e, quindi, possibilenecessitàdi aumentareprogressivamenteil dosaggio),stitichezzacronicae perditadellenormalifunzioniintestinali(atoniaintestinale).In casodi ingestione/assunzioneaccidentaledi una doseeccessivadi gliceroloavvertire immediatamenteil medicoo rivolgersi al più vicino ospedale.

    Sesi haqualsiasidubbiosull’usodi GLICEROLODYNACRENconCamomillae Malva,rivolgersial medicooal farmacista.

    EFFETTIINDESIDERATI

    Cometutti i medicinali, GLICEROLOCONCAMOMILLAE MALVApuòcausareeffetti indesideratisebbenenontuttele personeli manifestino.

    Di seguitosonoriportatigli effetti indesideratidi GLICEROLOCONCAMOMILLAE MALVA. Nonsonodisponibilidatisufficientiper stabilirela frequenzadeisingolieffettielencati.

    Patologiegastrointestinali

    Doloricrampiformiisolatio colicheaddominalie diarrea,conperditadi liquidiedelettroliti, piùfrequentineicasidi stitichezzagrave, nonchéirritazionea livellorettale.

    Il rispettodelleistruzionicontenutenelfoglioillustrativoriduceil rischiodieffettiindesiderati.

    Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati si aggrava, o se si nota la comparsadi un qualsiasi effetto indesideratonon elencatoinquestofoglioillustrativo,informareil medicooil farmacista.

    SCADENZAE CONSERVAZIONE

    Scadenza:vedereladatadi scadenzaindicatasullaconfezione.

    Ladatadiscadenzasi riferiscealmedicinalein confezionamentointegro,correttamenteconservato.

    ATTENZIONE:nonutilizzareil medicinaledopoladatadiscadenzaindicatasullaconfezione.

    Condizionidiconservazione

    Conservarenellaconfezioneoriginaleperproteggereil medicinalelontanodallaluceedafontidirettedi calore.

    I medicinalinondevonoesseregettatinell’acquadi scaricoe neirifiuti domestici.Chiedereal farmacistacomeeliminarei medicinali chenonsi utilizzanopiù.Questoaiuteràa proteggerel’ambiente.

    Tenereil medicinalefuoridallaportataedallavistadeibambini. COMPOSIZIONE

  • GLICEROLODYNACRENbambini2,25g soluzionerettaleconCamomillae Malva

    Ognicontenitoremonodosecontiene:Principioattivo:glicerolo2,25g.

    Eccipienti:amidodiriso,Camomillaestr.fluido,Malvaestr.fluido,acquadepurataq.b.a g 3.

  • GLICEROLODYNACRENadulti6,75g soluzionerettaleconCamomillae Malva Ognicontenitoremonodosecontiene:Principioattivo:glicerolo6,75g.

Eccipienti:amidodiriso,Camomillaestr.fluido,Malvaestr.fluido,acquadepurataq.b.a g 9.

FORMAFARMACEUTICAE CONTENUTO:

Soluzionerettale.6 contenitorimonodose(microclismi)dag 3 (bambinieprimainfanzia)e dag 9 (adulti).

TITOLAREDELL'AUTORIZZAZIONEALL'IMMISSIONEINCOMMERCIOE PRODUTTORE

DYNACRENLABORATORIOFARMACEUTICOdelDr.A. Francionie di M.Gerosas.r.l. ViaPietroNenni,12- 28053CASTELLETTOTICINO(NOVARA)ITALIA

TEL.0331924205- 923722- [email protected]

REVISIONEDELFOGLIOILLUSTRATIVODAPARTEDELL'AGENZIAITALIANADELFARMACO:

DeterminazioneAIFAn. 1352del01/12/2011e DeterminazioneAIFAdel06/03/2012.

GLICEROLODYNACREN

2,25gperbambinie primainfanziasoluzionerettale 6 contenitorimonodose(microclismi)

GLICEROLODYNACREN

2,25gperbambinie primainfanziasoluzionerettale 6 contenitorimonodose(microclismi)

Pubblicità

FOGLIETTOILLUSTRATIVO

GLICEROLODYNACREN

2,25gperbambinie primainfanziasoluzionerettale 6 contenitorimonodose(microclismi)

CATEGORIAFARMACOTERAPEUTICA:Lassativi,clismi. INDICAZIONITERAPEUTICHE:Trattamentodi breveduratadellastitichezzaoccasionale.

CONTROINDICAZIONI

  • Ipersensibilitàal principioattivoo adunoqualsiasideglieccipienti,
  • doloreaddominaleacutoo di originesconosciuta,
  • nauseao vomito,
  • ostruzioneostenosiintestinale,
  • sanguinamentorettaledi originesconosciuta,
  • crisiemorroidaleacutacondoloreesanguinamento,
  • gravestatodi disidratazione.

PRECAUZIONIPERL’USO

I lassatividevonoessereusatiil menofrequentementepossibilee pernonpiùdi settegiorni.

L’usoperperiodidi tempomaggioririchiedelaprescrizionedelmedicodopoadeguatavalutazionedelsingolocaso.

Il trattamentodellastitichezzacronicao ricorrenterichiedesemprel’interventodelmedicoperla diagnosi,la prescrizionedeifarmaci e la sorveglianzanelcorsodellaterapia.L’abusodi lassativipuòcausarediarreapersistenteconconseguenteperditadi acqua,sali minerali (specialmente potassio) ed altri fattori nutritivi essenziali. Nei casi più gravi di abuso è possibile l’insorgenza di disidratazione o ipopotassiemia, la quale può determinare disfunzioni cardiache o neuromuscolari, specialmente in caso di trattamentocontemporaneodi glicosidicardiaci,diureticio corticosteroidi.

L’abusodi lassativi, specialmentequelli di contatto(lassativi stimolanti), puòcausaredipendenza(e, quindi, possibilenecessitàdi aumentareprogressivamenteil dosaggio),stitichezzacronicae perditadellenormalifunzioniintestinali(atoniaintestinale).

Negli episodi di stitichezza, si consiglia innanzitutto di correggere le abitudini alimentari integrando la dieta quotidiana con un adeguatoapportodi fibreedacqua.

Quando si utilizzano lassativi è opportuno bere al giorno almeno 6-8 bicchieri di acqua, o altri liquidi, in modo da favorire l’ammorbidimentodellefeci.

INTERAZIONI

Informareil medicoo il farmacistasesi è recentementeassuntoqualsiasialtromedicinale,anchequellisenzaprescrizionemedica. Nonsonostatieffettuatistudispecificidi interazione.

AVVERTENZESPECIALI

Consultareil medicoquandola necessitàdel lassativoderivada un improvvisocambiamentodelle precedenti abitudini intestinali (frequenzae caratteristichedelleevacuazioni) cheduri da più di duesettimaneo quandol’usodel lassativononriescea produrre effetti.

Neibambinisottoi dodicianniil medicinalepuòessereutilizzatosolodopoaverconsultatoil medico.

Èinoltreopportunochei soggettianzianio innonbuonecondizionidi saluteconsultinoil medicoprimadi usareil medicinale.

Gravidanzae allattamento

Chiedereconsiglioal medicooalfarmacistaprimadi prenderequalsiasimedicinale.

Nonsonostatieffettuatistudiadeguatie bencontrollatisull’usodelmedicinalein gravidanzaonell’allattamento.

Anchese non ci sono evidenti controindicazioni dell’uso del medicinalein gravidanzae durantel’allattamento, si raccomandadi assumereil medicinalesoloincasodinecessitàe sottocontrollomedico.

Effettisullacapacitàdiguidareveicolie sull’usodimacchinari

Il medicinale non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari. Tuttavia è possibile che durante il trattamento si manifestinodeglieffettiindesiderati,pertantoè beneconoscerelareazionealfarmacoprimadi guidareveicoliousaremacchinari.

Informazioniimportantisualcunieccipienti:il prodottocontieneamidodiriso,completamenteprivodi glutine.

Notedieducazionesanitaria

Primadi tutto deveesseretenutopresenteche, nellamaggiorpartedei casi, unadietabilanciatae riccadi acquae fibre (crusca, verduree frutta)puòrisolveredurevolmenteil problemadellastitichezza.

Moltepersonepensanodi soffriredi stitichezzasenonriesconoadevacuareognigiorno.

Questaèunaconvinzioneerratapoichéquestasituazioneèdeltuttonormaleperungrannumerodiindividui.

Si consideri, invece, che la stitichezzaoccorrequandole evacuazionisonoridotte rispetto alle proprie personali abitudini e sono associateall’emissionedi fecidure.

Segli episodidistitichezzasi presentanoripetutamentedeveessereconsultatoil medico.

DOSE,MODOE TEMPODI SOMMINISTRAZIONE

Ladosecorrettaèquellaminimasufficienteaprodurreunafacileevacuazione. Èconsigliabileusareinizialmenteledosiminimepreviste.

Bambinidi etàcompresatra 6 – 11 anni: 1-2 contenitorimonodosebambinial bisogno,perunmassimodi 1 o 2 somministrazionial giorno.

Bambinidi età compresatra 2 – 6 anni: 1 contenitoremonodosebambinial bisogno,per un massimodi 1 o 2 somministrazionial giorno.

Istruzioniperl’uso

  1. Togliereil cappuccio;
  2. faruscireunagocciadi liquidoestenderlosullacannulaperlubrificarla;
  3. introdurrelacannulanell’orifizioanalesenzaschiacciareil contenitore;
  4. comprimereenergicamentelabasedelflaconeinmododaschizzaretuttoil liquidonelretto;
  5. estrarrela cannuladall’orifizioanalesenzacessarelacompressionedelflacone,perevitaredi riassorbireil liquido. Ognicontenitoredeveessereutilizzatoperunasolasomministrazione;eventualemedicinaleresiduodeveessereeliminato. Neibambinisottoi dodicianniil medicinalepuòessereutilizzatosolodopoaverconsultatoil medico.

I lassativi devonoessereusati il menofrequentementepossibile e per nonpiù di sette giorni (vederePrecauzioniper l’uso). Una dietariccadi liquidifavoriscel’effettodelmedicinale.

SOVRADOSAGGIO

Nonsonostati riportati casi di sovradosaggio. In ogni caso, dosi eccessive(abusodi lassativi – uso frequenteo prolungatoo con dosi eccessive) possono causare dolori addominali, diarrea persistente con conseguente perdita di acqua, sali minerali (specialmentepotassio)ealtrifattorinutritiviessenziali.Leperditedi liquidiedelettrolitidevonoessererimpiazzate.

Glisquilibrielettroliticisonocaratterizzatidai seguentisintomi:sete,vomito,indebolimento,edema,dolorialleossa(osteomalacia)e ipoalbuminemia.

Nei casi più gravi è possibile l’insorgenzadi disidratazione o ipopotassiemia la quale può determinare disfunzioni cardiache o neuromuscolari, specialmentein caso di contemporaneotrattamento con glicosidi cardiaci, diuretici o corticosteroidi. L’abuso di lassativi, specialmentequelli di contatto(lassativi stimolanti), puòcausaredipendenza(e, quindi, possibilenecessitàdi aumentare progressivamenteil dosaggio),stitichezzacronicae perditadellenormalifunzioniintestinali(atoniaintestinale).

Incasodi ingestione/assunzioneaccidentalediunadoseeccessivadi gliceroloavvertireimmediatamenteil medicoo rivolgersial più vicinoospedale.

SESIHAQUALSIASIDUBBIOSULL’USODI GLICEROLODYNACREN,RIVOLGERSIALMEDICOOALFARMACISTA.

EFFETTIINDESIDERATI

Cometuttii medicinali,glicerolopuòcausareeffettiindesideratisebbenenontuttelepersoneli manifestino.

Di seguitosonoriportati gli effetti indesiderati di glicerolo. Nonsonodisponibili dati sufficienti per stabilire la frequenzadei singoli effettielencati.

Patologiegastrointestinali

Doloricrampiformiisolatio colicheaddominalie diarrea,conperditadi liquidiedelettroliti, piùfrequentineicasidi stitichezzagrave, nonchéirritazionea livellorettale.

Il rispettodelleistruzionicontenutenelfoglioillustrativoriduceil rischiodieffettiindesiderati.

Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati si aggrava, o se si nota la comparsadi un qualsiasi effetto indesideratonon elencatoinquestofoglioillustrativo,informareil medicooil farmacista.

SCADENZAE CONSERVAZIONE

Scadenza:vedereladatadi scadenzaindicatasullaconfezione.

Ladatadiscadenzasi riferiscealmedicinalein confezionamentointegro,correttamenteconservato.

ATTENZIONE:nonutilizzareil medicinaledopoladatadiscadenzaindicatasullaconfezione.

Condizionidiconservazione

Conservarenellaconfezioneoriginaleperproteggereil medicinalelontanodafontidirettedicalore. I medicinalinondevonoesseregettatinell’acquadiscaricoeneirifiutidomestici.

Chiederealfarmacistacomeeliminarei medicinalichenonsi utilizzanopiù.Questoaiuteràaproteggerel’ambiente.

Tenereil medicinalefuoridallaportataedallavistadeibambini. COMPOSIZIONE

Ognicontenitoremonodosecontiene:

Principioattivo:glicerolo2,25g. Eccipienti:amidodiriso,acquadepurataq.b.a g 3.

FORMAFARMACEUTICAE CONTENUTO:

Soluzionerettale.6 contenitorimonodose(microclismi)dag 3.

TITOLAREDELL'AUTORIZZAZIONEALL'IMMISSIONEINCOMMERCIOE PRODUTTORE

DYNACRENLABORATORIOFARMACEUTICOdelDr.A. Francionie di M.Gerosas.r.l. ViaPietroNenni,12- 28053CASTELLETTOTICINO(NOVARA)ITALIA

TEL.0331924205- 923722- [email protected]

REVISIONEDELFOGLIOILLUSTRATIVODAPARTEDELL'AGENZIAITALIANADELFARMACO:

DeterminazioneAIFAn. 1352del01/12/2011e DeterminazioneAIFAdel06/03/2012.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *