Tagamet: a cosa serve e come si usa

Tagamet (Cimetidina): indicazioni e modo d’uso

Tagamet (Cimetidina) è un farmaco che serve per curare le seguenti condizioni patologiche:

TAGAMET è indicato nel trattamento dell’ulcera duodenale, dell’ulcera gastrica benigna, dell’esofagite peptica, della sindrome di Zollinger-Ellison. TAGAMET è anche efficace nel trattamento delle emorragie da ulcera o da erosioni della mucosa del tratto gastrointestinale superiore, delle ulcere recidivanti, delle ulcere postoperatorie.

Può essere impiegato anche in quelle condizioni morbose nelle quali è indicata una riduzione della secrezione acida dello stomaco, come le gastriti e le duodeniti quando associate a ipersecrezione acida.

Tagamet: come si usa?

farmaco: indicazioni e modo d'uso

Come per tutti i farmaci, anche per Tagamet è molto importante rispettare e seguire i dosaggi consigliati dal medico al momento della prescrizione.

Se però non ricordate come prendere Tagamet ed a quali dosaggi (la posologia indicata dal medico), è quanto meno necessario seguire le istruzioni presenti sul foglietto illustrativo. Vediamole insieme.

Posologia di Tagamet

Adulti (vedi tabella riassuntiva)

Negli adulti il dosaggio è compreso fra 800 mg e 2 g al giomo.

La dose abituale di TAGAMET, efficace nella maggior parte delle indicazioni, è di una compressa da 200 mg tre volte al giomo durante i pasti, più due compresse da 200 mg al momento di coricarsi (1 g al giomo) per il controllo della secrezione notturna.

Nei casi di ulcera duodenale e gastrica benigna si è dimostrata altrettanto efficace la dose di una compressa in un’unica assunzione di TAGAMET da 800 mg alla sera prima di coricarsi o di due compresse in unica assunzione di TAGAMET 400 mg alla sera prima di coricarsi o di una compressa di TAGAMET 400 mg al mattino e una compressa di TAGAMET 400 mg alla sera prima di coricarsi (800 mg al giomo).

Nell’ulcera duodenale, nell’ulcera gastrica benigna, nelle ulcere recidivanti e postoperatorie, il trattamento deve essere continuato per almeno quattro settimane anche se la sintomatologia dolorosa scompare più rapidamente.

Se il miglioramento della sintomatologia si rivelasse insoddisfacente, la dose può essere aumentata sino a mezza compressa di TAGAMET 800 mg, o ad una compressa da 400 mg tre o quattro volte al giomo (1,2-1,6 g al giomo).

Nell’esofagite peptica può rendersi necessaria sin dall’inizio, e per 4-8 settimane, la dose di mezza compressa di TAGAMET 800 mg o di una compressa da 400 mg quattro volte al giomo (1,6 g al giomo).

Nella sindrome di Zollinger-Ellison o in altri casi di secrezione gastrica molto elevata, la dose può essere aumentata sino a mezza compressa di TAGAMET 800 mg o ad una compressa da 400 mg, tre volte al giomo durante i pasti più una compressa di TAGAMET 800 mg o due compresse da 400 mg alla sera (2 g al giomo).

Nelle emorragie da ulcera o da erosioni della mucosa del tratto gastrointestinale superiore o nei pazienti ad alto rischio di emorragie del tratto gastrointestinale superiore la dose abituale di 1 g al giomo è di solito sufficiente, ma in caso di necessità può essere aumentata sino a mezza compressa di TAGAMET 800 mg o una compressa da 400 mg quattro volte al giomo (1,6 g al giomo).

I pazienti affetti da insufficienza epatica che presentino rischio di emorragia, possono essere trattati con la dose abituale di 1 g al giomo.

Terapia di prevenzione delle recidive

Nei pazienti nei quali è desiderabile prolungare la riduzione della secrezione gastrica può essere adottata una posologia di prevenzione delle recidive con dose di mantenimento.

Il trattamento dovrebbe essere continuato nei pazienti con tendenza alla recidiva degli episodi ulcerosi.

Nei casi che hanno risposto al trattamento con la dose piena, la posologia può essere ridotta a mezza compressa di TAGAMET 800 mg o una compressa da 400 mg la sera o mezza compressa di TAGAMET 800 mg o una compressa da 400 mg mattina e sera.

TAGAMET

Tabella posologia

Indicazioni Prima Al momento di coricarsi Dose giornaliera in g.
Colazione Pranzo Cena
TAGAMET 200 MG Numero compresse da 200 mg
Ulcera duodenale, ulcera gastrica benigna 2 2 0,8
Ulcera gastrica, ulcera recidivante e del neostoma, altre forme iperseretive 1 1 1 2 1,0
TAGAMET 800 MG Numero compresse da 800 mg
Ulcera gastrica benigna, ulcera duodenale 1 0,8
Terapia di prevenzione delle recidive: ½ 0,4
TAGAMET 400 MG Numero compresse da 400 mg
Ulcera duodenale 1 1 0,8
Ulcera gastrica benigna 2 0,8
Ulcera duodenale e gastrica, ulcera recidivante e del neostoma, altre forme ipersecretive. In caso di risposta insufficiente: 1 1 (1) 1 1,2-(1,6)
Esofagite peptica 1 1 1 1 1,6
Sindrome di Zollinge-Ellison fino a: 1 1 1 2 2,0
Emorragie del tratto gastrointestinale superiore fino a: 1 1 1 1 1,6
Terapia di prevenzione delle recidive: (1) 1 0,4-(0,8)

Bambini

Nei bambini TAGAMET sarà utilizzato soltanto quando l’inibizione della secrezione gastrica è considerata essenziale. TAGAMET può essere somministrato per via orale in dosi da 20 a 40 mg per chilo di peso e per giomo, in 4 o più somministrazioni.

Ricordate in ogni caso che se non ricordate la posologia indicata dal medico e utilizzate Tagamet seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo, sarà poi opportuno che contattiate il vostro medico e lo avvisiate del dosaggio che avete assunto, per avere conferma o ulteriori consigli!

Lo posso prendere se sono incinta?

Un’altra domanda che spesso ci poniamo prima di prendere una medicina è se è possibile assumerla in gravidanza

Tenendo presente che in gravidanza sarebbe opportuno evitare qualsiasi farmaco se non strettamente necessario e che prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza va sentito il medico curante, vediamo insieme quali sono le istruzioni sulla scheda tecnica di Tagamet per quanto riguarda la gravidanza:

Tagamet: si può prendere in gravidanza?

Gravidanza

Finora l’esperienza dell’uso di cimetidina in pazienti in gravidanza è stata limitata. Non sono state riportate significative esperienze negative. Nessun rischio derivante dalla somministrazione di cimetidina durante la gravidanza è stato identificato negli studi di teratologia nell’animale.

La cimetidina non deve essere usata nelle pazienti in gravidanza, a meno che, a giudizio del medico, i benefici previsti superino ogni possibile rischio.

Allattamento

Non sono disponibili dati nell’uomo adeguati per l’uso durante l’allattamento. Tuttavia studi nell’animale non hanno identificato alcun rischio nell’allattamento e nella prole allattata.

La cimetidina è secreta nel latte umano e, come regola generale, mentre la paziente assume il farmaco non dovrebbe allattare.

Ne ho preso troppo! Cosa fare?

Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico.

Talvolta capita che bambini piccoli per gioco ingeriscano dei farmaci lasciati a portata di mano: raccomandiamo sempre di tenere i farmaci lontano dalla portata dei bambini, in luoghi chiusi e custoditi.

Cosa devo fare se per sbaglio ho preso un dosaggio eccessivo di Tagamet?

Qualunque sia la causa dell’ingestione di una quantità eccessiva di farmaco, ecco cosa riporta la Scheda Tecnica di Tagamet in caso di sovradosaggio.

Tagamet: sovradosaggio

Sintomi e segni

Sono stati segnalati diversi casi di sovradosaggio acuto fino a 100 compresse (20 grammi) con nessun significativo effetto patologico.

A seguito dell’ingestione di cimetidina, a dosi tra 20 e 40 g, sono stati segnalati gravi sintomi a carico del Sistema Nervoso Centrale, quale mancata reazione agli stimoli.

Sono stati riportati casi di decesso in adulti che avevano ingerito oltre 40 g di cimetidina per via orale in dose singola.

Trattamento

L’induzione del vomito e/o la lavanda gastrica possono essere utilizzati insieme alla terapia sintomatica e di supporto. Studi nell’animale a dosaggi estremamente elevati indicano che la respirazione artificiale può essere di aiuto.

Tagamet: istruzioni particolari

Nessuna.


Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco