Home Schede Tecniche Cl Tre: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Cl Tre: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Cl Tre

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Cl Tre: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

INDICE DELLA SCHEDA

Cl Tre: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

CL TRE

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

100 g di CL TRE contengono: Principi attivi: Acido Tricloroacetico 50 g

Eccipienti: acqua depuarata.

La confezione contiene inoltre un tubetto da 10 g di vaselina bianca.

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Soluzione cutanea.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Trattamento di calli e verruche.

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Strappare il sigillo dal flacone e applicare il beccuccio erogatore. Per evitare che il liquido venga a contatto con la pelle circostante la verruca ungere la pelle sana con la vaselina bianca contenuta nella confezione, quindi con l’estremità del beccuccio erogatore bagnare la parte centrale della verruca. Si consiglia di applicare 1-2 gocce sulla parte da trattare e di ripetere il trattamento a distanza di alcune ore.

Non superare le dosi consigliate.

04.3 Controindicazioni

Indice

Non va usato per via topica in caso di neoplasia cutanee.

Ipersensibilità verso il componente o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Provoca ustioni. Caustico. Corrosivo.

Evitare il contatto con gli occhi. In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare il medico.

Non usare per trattamenti prolungati; dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consultare il medico.

Non inalare.

In caso di ingestione accidentale del prodotto consultare immediatamente un medico.

Prima dell’applicazione accertarsi della natura della neo-formazione.

Non applicare il prodotto sulla pelle sana ed in prossimità di ferite.

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Non sono state segnalate interazioni di alcun tipo con altri farmaci.

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Non esistono studi adeguati e ben controllati sull’uso di CL TRE in gravidanza e nell’allattamento; pertanto deve essere usato solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Non risultano limitazioni.

04.8 Effetti indesiderati

Indice

La sostanza è molto irritante. Può provocare irritazione locale (bruciore, arrossamento).

04.9 Sovradosaggio

Indice

Non sono stati rilevati sintomi attribuibili a sovradosaggio, in seguito all’uso topico di acido tricloroacetico.

Tuttavia in caso di applicazione di una dose eccessiva di CL TRE lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare il medico.

In caso di ingestione orale accidentale si possono avere dolori addominali violenti, emissione di muco schiumoso biancastro o ematico e ulcerazioni alla mucosa del cavo orale.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

L’acido tricloroacetico è una sostanza in grado di esercitare un’azione cicatrizzante nel trattamento delle verruche.

Agisce precipitando le proteine cellulari e dell’essudato formando un’escara che in seguito dà origine a una crosta.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

Dalle diverse ricerche bibliografiche effettuate, non sono emersi dati relativi all’assorbimento del prodotto.

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

Le prove di tossicità condotte sui ratti hanno consentito di stabilire che la DL50 corrisponde a 5g/kg per os.

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

Acqua depurata

Un tubetto da 10 g di vaselina bianca.

06.2 Incompatibilità

Indice

Nessuna nota

06.3 Periodo di validità

Indice

5 anni

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Conservare il prodotto in contenitore ben chiuso, al riparo dalla luce.

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Contenitore primario: flacone in vetro da 5ml, munito di chiusura a strappo e sottotappo in gomma.

La confezione contiene inoltre un contagocce in politene imbustato.

Il contenuto del flacone è di 3 ml.

Tubetto di alluminio verniciato e litografato completo di tappo a vite montato sulla bocca a foro cieco da sfondare al momento dell’uso.

Contiene 10g di vaselina bianca.

Contenitore secondario: astuccio di cartone litografato.

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

-----

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

Industria farmaceutica NOVA ARGENTIA – Via G.Pascoli, 1 Gorgonzola (MI).

Officina di produzione

BELTAPHARM S.p.A. – Via Stelvio, 66 – Cusano Dilanino (MI)

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

Autorizzazione N. 034087015

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

25 settembre 1998

10.0 Data di revisione del testo

Indice

25 settembre 1998

FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

    Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” il 22/7/1982, con voti 110 e lode, discutendo la tesi dal titolo: “Aspetti clinici e di laboratorio di un nuovo enteropatogeno: il Clostridium difficile“. Abilitato all’ esercizio della professione medica nell’ ottobre 1982 Iscritto all’ Albo dei Medici di Roma e Provincia il 26/1/1983