Pubblicità

Epiduo gel 0,1/2,5

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Epiduo gel 0,1/2,5: ultimo aggiornamento pagina: (Fonte: A.I.FA.)

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

Epiduo 0,3%/2,5% gel

 

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

Un grammo di gel contiene:

adapalene 3 mg (0,3%)

benzoile perossido 25 mg (2,5%)

Eccipiente con effetti noti: glicole propilenico (E1520) 40 mg (4,0%) Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

 

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Gel.

Gel opaco da bianco a giallo molto pallido.

 

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Epiduo 0,3%/2,5% gel è indicato per il trattamento cutaneo dell’ Acne vulgaris quando sono presenti comedoni, numerose papule e pustole (vedere paragrafì 4.2 e 5.1).

 

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Posologia

Epiduo 0,3%/2,5% gel deve essere applicato una volta al giorno la sera, a ricoprire interamente le aree del viso e del tronco affette da acne, sulla pelle pulita e asciutta.

La durata del trattamento deve essere stabilita dal medico in base alla condizione clinica generale e alla risposta terapeutica al trattamento. I primi segni di miglioramento clinico si osservano in genere dopo 1- 4 settimane di trattamento. Se non si osservano miglioramenti dopo 4-8 settimane, è opportuno riconsiderare il beneficio di un trattamento prolungato.

E’ disponibile un dosaggio più basso di Epiduo (Epiduo 0,1%/2,5% gel) e questa concentrazione deve essere presa in considerazione nei pazienti con acne vulgaris moderata (vedere paragrafo 5.1 ).

Nei soggetti trattati con Epiduo 0,3%/2,5% gel è stato osservato un maggiore beneficio clinico, rispetto alla terapia di riferimento (Epiduo 0,1%/2,5% gel), quando l’intero viso è affetto da numerose papulo-pustole. I medici possono scegliere tra le due concentrazioni sulla base delle condizioni cliniche del paziente e del grado di severità.

Popolazioni speciali Anziani

La sicurezza e l’efficacia di Epiduo 0,3%/2,5% gel in pazienti geriatrici dai 65 anni in poi non sono state ancora stabilite.

Insufficienza renale ed epatica

Epiduo 0,3%/2,5% gel non è stato studiato in pazienti con insufficienza renale ed epatica.

Popolazione pediatrica

La sicurezza e l’efficacia di Epiduo 0,3%/2,5% gel non sono state valutate nei bambini di età inferiore a 12 anni.

Modo di somministrazione Solo per uso cutaneo.

Applicare un sottile strato di Epiduo 0,3%/2,5% gel sulle aree affette del viso e/o del tronco una volta al giorno dopo averle lavate. Usare una quantità di prodotto della grandezza di un pisello per ciascuna area del viso (ad esempio per la fronte, mento, ciascuna delle due guance), evitando gli occhi e le labbra (vedere paragrafo 4.4).

I pazienti devono essere istruiti sul lavarsi le mani dopo aver applicato il prodotto medicinale. Si possono applicare prodotti cosmetici dopo che il prodotto si è asciugato.

Nel caso in cui si verifichi irritazione, si può consigliare al paziente di applicare idratanti non comedogenici al bisogno, di usare il medicinale con minore frequenza (per es. a giorni alterni) o di interromperne temporaneamente o definitivamente l’uso.

 

04.3 Controindicazioni

Indice

Gravidanza (vedere paragrago 4.6)

Donne che stanno pianificando una gravidanza (vedere paragrago 4.6)

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.

Pubblicità

 

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Epiduo 0,3%/2,5% gel non deve essere applicato sulla pelle danneggiata, lesa (tagli o abrasioni), con eritema solare o pelle eczematosa.

Il medicinale non deve entrare in contatto con occhi, labbra, bocca, narici o membrane mucose. Se il prodotto dovesse entrare accidentalmente nell’occhio, sciacquare immediatamente con acqua tiepida.

Nel caso in cui si verifichi una reazione indicante sensibilizzazione nei confronti di uno dei componenti della formulazione, interrompere l’uso di Epiduo 0,3%/2,5% gel.

Evitare l’eccessiva esposizione alla luce solare o alle radiazioni UV.

Epiduo 0,3%/2,5% gel non deve entrare in contatto con materiali colorati, ivi compresi capelli e tessuti tinti, in quanto può provocarne lo sbiancamento e la decolorazione.

Il prodotto contiene glicole propilenico (E1520), il quale può causare irritazione cutanea.

L’efficacia e la sicurezza di Epiduo 0,3%/2,5% gel in pazienti con acne nodulare grave o nodulocistica profonda non è stata valutata. Poiché i pazienti con acne nodulare/nodulocistica grave presentano un maggior rischio di cicatrici permanenti dovute alle lesioni acneiche, l’uso di Epiduo 0,3%/2,5% gel in questi pazienti non è raccomandato a causa del rischio di risposta terapeutica insufficiente.

 

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Non sono stati effettuati studi di interazione con Epiduo 0,3%/2,5% gel.

In base alla precedente esperienza con l’adapalene e il benzoile perossido, non sono note interazioni con altri

farmaci che potrebbero essere usati per via cutanea e in concomitanza con Epiduo 0,3%/2,5% gel. Tuttavia, non deve essere utilizzato in concomitanza con altri retinoidi, con il benzoile perossido o con farmaci aventi un meccanismo d’azione simile. I cosmetici con effetto desquamante, irritante o disidratante devono essere usati con cautela, poiché possono produrre un effetto irritante aggiuntivo con il medicinale.

L’assorbimento dell’adapalene attraverso la cute umana è basso (vedere paragrafo 5.2), e, pertanto, è improbabile che si verifichi un’interazione con altri farmaci somministrati per via sistemica.

La penetrazione percutanea del benzoile perossido è bassa e il principio attivo viene interamente convertito in acido benzoico ed eliminato rapidamente. Pertanto, è improbabile che l’acido benzoico interagisca con altri farmaci somministrati per via sistemica.

 

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

I retinoidi somministrati per via orale sono stati associati ad anomalie congenite. Quando utilizzati in base alla prescrizione, i retinoidi somministrati per via topica si presuppone generalmente che siano a bassa esposizione sistemica dovuta al minimo assorbimento attraverso il derma. Tuttavia, ci possono essere dei fattori individuali (ad esempio, barriera cutanea danneggiata, uso eccessivo) che contrubuiscono ad un incremento dell’esposizione sistemica.

Gravidanza

Epiduo 0,3%/2,5% gel è controindicato (vedere paragrafo 4.3) in gravidanza, o nelle donne che stanno pianificando una gravidanza.

I dati relativi all’uso di adapalene, applicato per via topica, in donne in gravidanza non esistono o sono in numero limitato.

Studi sull’animale che hanno utilizzato la via di somministrazione orale, hanno mostrato tossicità riproduttiva ad un’elevata esposizione sistemica (vedere paragrafo 5.3).

L’esperienza clinica con adapalene e benzoile perossido applicati localmente in gravidanza è limitata

Se il medicinale è usato durante la gravidanza, o se la paziente rimane incinta durante l’uso del medicinale, il trattamento deve essere interrotto.

Allattamento

Non sono stati condotti studi sull’escrezione di Epiduo 0,3% / 2,5% gel nel latte animale o umano dopo applicazione cutanea.

Dati di farmacocinetica disponibili nei ratti hanno mostrato l’escrezione di adapalene nel latte dopo somministrazione orale o endovenosa di adapalene.

Non può essere escluso un rischio per il lattante.

Si deve decidere se interrompere l’allattamento o interrompere/astenersi dal trattamento con Epiduo 0,3%/2,5% gel, ponderando il beneficio dell’allattamento al seno per il bambino e il beneficio della terapia per la donna.

Per evitare un’esposizione da contatto del lattante, deve essere evitata l’applicazione di Epiduo 0,3%/2,5% gel sull’area toracica durante l’allattamento.

Fertilità

Non sono stati condotti studi sulla fertilità umana con Epiduo 0,3%/2,5% gel.

Ad ogni modo, non sono stati riscontrati effetti dell’adapalene o del benzoile perossido sulla fertilità in studi di riproduttività nei ratti (vedere paragrafo 5.3).

 

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Epiduo 0,3%/2,5% gel non ha effetti, o sono trascurabili, sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari.

 

04.8 Effetti indesiderati

Indice

Riassunto del profilo di sicurezza

Ci si può aspettare che circa il 10% dei pazienti sperimenti reazioni avverse cutanee.

Reazioni avverse correlate e tipicamente associate all’uso di Epiduo 0,3%/2,5% gel includono reazioni al sito di applicazione da lievi a moderate, come l’irritazione della cute, principalmente caratterizzate da desquamazione, secchezza, eritema e bruciore/dolore pungente. Si raccomanda di usare una crema idratante, ridurre temporaneamente la frequenza di applicazione a giorni alterni, o interrompere temporaneamente il suo utilizzo fino a quando la somministrazione giornaliera può essere ripresa.

Queste reazioni di solito si verificano all’inizio del trattamento, e tendono a diminuire gradualmente nel tempo.

Tabella riepilogativa delle reazioni avverse

Le reazioni avverse sono classificate secondo la Classificazione per Sistemi e Organi e frequenza, utilizzando la seguente convenzione: molto comune (≥ 1/10), comune (≥ 1/100, < 1/10), non comune (≥ 1/1.000, < 1/100), raro (≥ 1/10.000, < 1/1.000), molto raro (<1/10.000), non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili) e sono stati riportati durante lo studio clinico controllato di fase 3 con Epiduo 0,3%/2,5% gel confrontato con il veicolo (vedere Tabella 1)

Tabella 1: Reazioni avverse

Classificazione per sistemi e organi Frequenza Reazioni avverse
Patologie dell’occhio Non comune Eritema della palpebra
Non nota* Edema delle palpebre
Disturbi del sistema immunitario Non nota* Reazione anafilattica
Patologie del sistema nervoso Non comune Parestesia (formicolio al sito di applicazione)
Classificazione per sistemi e
organi
Frequenza Reazioni avverse
Patologie del sistema respiratorio,
toracico e mediastinaico
Non nota* Tensione della gola, dispnea
Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo Comune Dermatite atopica, eczema, sensazione di bruciore
cutaneo, irritazione cutanea
Non comune Cute secca, prurito, eruzione cutanea
Non nota* Dermatite allergica da contatto, tumefazione del viso, dolore cutaneo (dolore urticante) e bolle (vescicole), alterazione del colore della pelle (iperpigmentazione ed ipopigmentazione cutanea),
orticaria, bruciore in sede di applicazione**

*Dati derivati da vigilanza post-marketing dal lancio a livello globale di Epiduo gel 0,1%/2,5% , su una popolazione di dimensione non nota.

** La maggior parte dei casi di “bruciore in sede di applicazione” riportati erano casi di bruciore superficiale, ma sono stati riportati casi di ustioni di secondo grado o severe.

Eventi avversi cutanei sono stati più frequenti con Epiduo 0,3%/2,5% gel rispetto ad Epiduo gel (adapalene 0,1% /benzoile perossido 2,5%) confrontato con il veicolo. Nello studio clinico pivotal (vedere paragrafo 5.1), il 9,2% dei soggetti, nella popolazione complessiva trattata con Epiduo 0,3%/2,5% gel, ha manifestato eventi avversi cutanei e il 3,7% nella popolazione trattata con Epiduo gel rispetto al gruppo trattato con il veicolo (2,9 %).

In aggiunta a quanto sopra riportato, sono state segnalate altre reazioni avverse ad Epiduo gel (Adapalene 0,1%/Benzoile perossido 2,5%), la combinazione fissa di adapalene e benzoile perossido precedentemente approvata.

Studi Clinici:

altre reazioni avverse segnalate durante gli studi clinici con Epiduo gel sono: dermatite irritativa da contatto (comune) e eritema solare (non comune).

Segnalazione delle reazioni avverse sospetteLa segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo https://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

 

04.9 Sovradosaggio

Indice

Epiduo 0,3%/2,5% gel è solo per uso cutaneo e deve essere utilizzato una volta al giorno. L’uso eccessivo di Epiduo 0,3%/2,5% gel potrebbe causare grave irritazione. Se dovesse verificarsi tale evento, interrompere l’uso del prodotto fino al totale recupero della cute.

In caso di ingestione accidentale, devono essere prese appropriate misure per il trattamento dei sintomi.

 

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

Categoria farmacoterapeutica: preparazioni anti-acne per uso topico, codice ATC: D10AD53 Meccanismo di azione ed effetti farmacodinamici

Epiduo 0,3%/2,5% gel contiene due principi attivi che agiscono attraverso meccanismi di azione diversi ma complementari.

 

Adapalene
: l’adapalene è un derivato chimicamente stabile dell’acido naftoico con attività analoga a quella dei retinoidi. Studi sul profilo biochimico e farmacologico hanno dimostrato che l’adapalene è attivo sui meccanismi patologici dell’Acne vulgaris: è un potente modulatore della differenziazione e della cheratinizzazione cellulare e ha proprietà antinfiammatorie. Nel suo meccanismo d’azione, l’adapalene si lega a specifici recettori nucleari dell’acido retinoico. L’evidenza attuale suggerisce che l’adapalene per via topica normalizza la differenziazione delle cellule epiteliali follicolari determinando una ridotta formazione di microcomedoni. Nei modelli sperimentali in vitro, l’adapalene inibisce le risposte chemiotattiche (direzionali) e chemiocinetiche (casuali) dei leucociti polimorfonucleati umani e anche il metabolismo dell’acido arachidonico diretto ai mediatori dell’infiammazione. Studi in vitro hanno dimostrato l’inibizione dei fattori AP-1 e l’inibizione dell’espressione di recettori di tipo Toll- 2. Questo profilo suggerisce che la componente infiammatoria cellulo-mediata presente nell’acne venga ridotta dall’adapalene.

Benzoile perossido
: É stato dimostrato che il benzoile perossido possiede attività antibatterica, in particolare nei confronti di Propionibacterium acnes, presente in quantità anormali nell’unità polisebacea affetta dall’acne. Il meccanismo d’azione del benzoile perossido è spiegato dalla sua alta attività lipofilica che ne permette la penetrazione attraverso l’epidermide all’interno delle membrane cellulari dei batteri e dei cheratinociti che si trovano all’interno dell’unità polisebacea. Il benzoile perossido è riconosciuto come agente antibatterico ad ampio spettro molto efficace nel trattamento dell’acne vulgaris. È stato dimostrato che esercita l’effetto battericida generando radicali liberi che ossidano le proteine e altri componenti cellulari essenziali della parete della cellula batterica. La concentrazione minima inibitoria di benzoile perossido è battericida ed ha dimostrato la sua efficacia su ceppi sensibili e resistenti all’antibiotico di P. acnes . Inoltre, il benzoile perossido ha dimostrato di possedere attività esfoliante e cheratolitica.

Efficacia clinica e sicurezza

La sicurezza e l’efficacia di Epiduo 0,3%/2,5% gel applicato una volta al giorno per il trattamento dell’Acne vulgaris è stata valutata in uno studio clinico controllato, multicentrico, randomizzato, in doppio cieco della durata di 12 settimane, che comparava Epiduo 0,3%/2,5% gel al veicolo in 503 pazienti affetti da acne. In questo studio, 217 pazienti sono stati trattati con Epiduo 0,3%/2,5% gel, 217 pazienti con adapalene 0,1%/benzoile perossido 2,5% gel e 69 pazienti con il veicolo.

I criteri di efficacia erano:

– Tasso di successo, definito come la percentuale di pazienti classificati con “Pelle normale” e “Pelle quasi normale” alla Settimana 12, con almeno 2 punti di miglioramento in base alla scala di valutazione Investigator’s Global Assessment (IGA). Un punteggio IGA di “Pelle normale” corrisponde a pelle senza lesioni infiammatorie o non-infiammatorie. Un punteggio IGA di “Pelle quasi normale”corrisponde alla presenza di pochi comedoni sparsi e poche papule di piccole dimensioni.

Variazione media assoluta rispetto al basale alla settimana 12 nella conta di entrambe le lesioni infiammatorie e non-infiammatorie.

Al basale, il 50% dei pazienti arruolati presentava un’acne la cui severità è stata giudicata come “moderata” (IGA=3) e il 50% come “grave” (IGA=4). Nella popolazione globale considerata nello studio, erano consentiti sino a 2 noduli. Per la conta delle lesioni, i soggetti avevano una media di 98 lesioni totali (range: 51-226), di cui il numero medio di lesioni infiammatorie era di 38 (range: 20-99) e il numero medio di lesioni non-infiammatorie era di 60 (range: 30-149). L’età

dei pazienti variava da 12 a 57 anni (età media: 19,6 anni), con 273 (54,3%) pazienti tra i 12 ed i 17 anni. È stato arruolato un numero simile di maschi (47,7%) e femmine (52,3%).

In questo studio pivotal, il 55,2% dei pazienti con acne grave ha avuto l’acne del tronco. I pazienti hanno trattato il viso e altre zone affette da acne del tronco una volta al giorno alla sera, come richiesto.

Sono state condotte analisi statistiche per confrontare ed interpretare i risultati dello studio per fasi:

Epiduo 0,3%/2,5% gel confrontato con il veicolo nella popolazione complessiva di pazienti con acne moderata e grave (IGA=3 e IGA=4).

Epiduo 0,3%/2,5% gel confrontato con il veicolo nella sottopopolazione di pazienti con acne grave (IGA=4).

I risultati di efficacia sono mostrati nella Tabella 2 per le popolazioni con acne moderata e grave combinate tra loro.

Tabella 2: Efficacia Clinica nella popolazione complessiva: pazienti con acne vulgaris moderata e grave alla settimana 12 (combinazione di IGA = 3 e 4, MI, ITT population)

Parametri di Efficacia Epiduo 0,3%/2,5% gel (N=217) Adapalene 0,1%/ benzoile perossido 2,5% Gel (N =
217)a
Veicolo (N=69)
Tasso di successo
(miglioramento di almeno 2-punti e
IGA “Pelle normale” o “Pelle quasi normale”)
33,7%b 27,3% c 11,0%
Variazione delle lesioni 27,8 b 26,5 (69,3%) 13,2
infiammatorie,
(68,7%) (39,2%)
Riduzione media assoluta
(percentuale)
Variazione delle lesioni non- 40,5 b 40,0 (68,0%) 19,7
infiammatorie,
Riduzione media assoluta (68,3%) (37,4%)
(percentuale)

MI= Multiple Imputation; ITT= Intent-to-treat

Questo studio non è stato disegnato per confrontare formalmente l’efficacia di Epiduo 0,3%/2,5% con il dosaggio più basso adapalene 0,1%/benzoile perossido 2,5%, né per confrontare il dosaggio più basso adapalene 0,1%/benzoile perossido di 2,5% con il veicolo.

p<0,001 rispetto al veicolo

I risultati dell’analisi di efficacia primaria sulla popolazione con acne grave è mostrata nella Tabella 3.

Table 3: Efficacia clinica in pazienti con acne grave (IGA = 4, MI, ITT population)

Parametri di efficacia Epiduo 0,3%/2,5% gel (N=106) Adapalene 0,1%/ benzoyl peroxide 2,5% Gel
(N = 112)
Veicolo (N=34)
Tasso di successo
(miglioramento di almeno 2 punti e
IGA “Pelle normale” o “Pelle quasi normale”)
31,9%a 20,5% 11,8%
Variazione delle lesioni infiammatorie, 37,3 b 30,2 14,3
Riduzione media assoluta (percentuale) (74,4%) (68%) (33,0%)
Variazione delle lesioni non- infiammatorie, 46,3 b 43,9 17,8
Riduzione media assoluta (percentuale) (72,1%) (68,4%) (30,8%)

MI= Multiple Imputation; ITT= Intent-to-treat

p=0,029 rispetto al veicolo

p<0,001 rispetto al veicolo

Adapalene 0,1%/benzoile perossido 2,5% gel è stato incluso in questo studio clinico come terapia di riferimento. Nei soggetti classificati con grado "moderato" (punteggio IGA 3), Epiduo 0,3%/2,5% gel non ha mostrato alcun vantaggio in termini di efficacia rispetto alla terapia di riferimento. Nell’analisi nei soggetti classificati come "grave" (punteggio IGA 4), Epiduo 0,3%/2,5% gel ha dimostrato

una maggiore efficacia rispetto al veicolo con una differenza di trattamento del 20,1% (31,9% vs 11,8%; 95% CI: [6,0% , 34,2%)], p = 0,029), al contrario della terapia di riferimento (differenza di trattamento vs veicolo del 8,8%).

 

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

Assorbimento

È stato condotto uno studio di farmacocinetica con Epiduo 0,3%/2,5% gel su 26 pazienti adulti ed adolescenti (dai 12 ai 33 anni di età) affetti da Acne vulgaris grave. I soggetti sono stati trattati con un’applicazione giornaliera su tutte le aree potenzialmente affette per un periodo di 4 settimane con circa 2,3 grammi/giorno (range: 1,6-3,1 grammi/giorno) di Epiduo 0,3%/2,5% gel applicato come uno strato sottile su viso, spalle, parte superiore del torace e della schiena. Dopo

4 settimane di trattamento, 16 pazienti (62%) avevano una concentrazione plasmatica quantificabile di adapalene al di sopra del limite di quantificazione (LOQ di 0,1 ng/mL), con una Cmax media di 0,16 ± 0,08 ng/mL e una media AUC0-24h di 2,49 ± 1,21 ng.h/mL. I soggetti maggiormente esposti all’adapalene avevano valori di Cmax e AUC0-24h rispettivamente di

0,35 ng/mL and 6,41 ng.h/mL.

Studi di farmacocinetica condotti con entrambi Epiduo 0,1%/2,5% gel ed Epiduo 0,3%/2,5% gel hanno evidenziato che l’assorbimento transdermico dell’adapalene non influenza il benzoile perossido.

La penetrazione percutanea del benzoile perossido è bassa; non appena applicato sulla pelle, viene convertito in acido benzoico che viene eliminato rapidamente.

 

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

I dati preclinici non rivelano rischi particolari per l’uomo sulla base di studi convenzionali di safety pharmacology, tossicità a dosi ripetute, genotossicità, fototossicità o potenziale cancerogeno.

Studi di tossicità riproduttiva con adapalene per via orale e cutanea sono stati condotti nel ratto e nel coniglio. É stato dimostrato un effetto teratogeno ad alte esposizioni sistemiche (dosi orali a partire da 25 mg/kg/giorno). Sono stati osservati cambiamenti nel numero di costole o vertebre ad esposizioni più basse (dose per via cutanea di 6 mg/kg/die).

Sono stati effettuati studi sugli animali con Epiduo 0,1%/2,5% o con Epiduo gel 0,3%/2,5%, ivi compresi studi di tolleranza locale e studi di tossicità cutanea a dosi ripetute su ratto, cane e maialini, della durata massima di 13 settimane, e hanno dimostrato irritazione locale e potenziale sensibilizzazione, come previsto per una combinazione contenente benzoile perossido.

Nell’animale, l’esposizione sistemica all’adapalene dopo applicazione cutanea ripetuta della combinazione fissa è molto bassa, in linea con i dati clinici farmacocinetici. A livello cutaneo il benzoile perossido viene rapidamente e interamente convertito ad acido benzoico, e dopo l’assorbimento viene eliminato con le urine, con limitata esposizione sistemica.

La tossicità riproduttiva dell’adapalene per la fertilità è stata testata con somministrazione orale nei ratti.

Non sono stati riscontrati effetti avversi sulla capacità riproduttiva e sulla fertilità, sulla sopravvivenza dei cuccioli (F1), sulla crescita e sullo sviluppo fino allo svezzamento e sulla successiva capacità riproduttiva a seguito del trattamento con dosi di adapalene somministrato per via orale fino a 20 mg / kg / die.

Uno studio di tossicità riproduttiva e dello sviluppo condotto su ratti esposti a dosi orali di perossido di benzoile fino a 1000 mg / kg / die (5 ml / kg) ha mostrato che il perossido di benzoile non induce teratogenicità o effetti sulla funzione riproduttiva a dosi fino a 500 mg / kg / die.

 

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

Disodio edetato Sodio docusato Glicerolo Polossamero

Glicole propilenico (E1520)

Simulgel 600 PHA (copolimero di acrilamide e sodio acriloil-dimetiltaurato, isoesadecano, polisorbato 80, sorbitano oleato)

Acqua purificata

 

06.2 Incompatibilità

Indice

Non pertinente.

 

06.3 Periodo di validità

Indice

2 anni.

Dopo la prima apertura: 3 mesi.

 

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Non conservare a temperatura superiore a 25°C.

 

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Epiduo gel 0,3%/2,5% è fornito in due tipi di contenitore:

Tubo:

da 2 g o 5 g con corpo e testa in polietilene ad alta densità, chiuso con un tappo a vite bianco in polipropilene.

Contenitore multidose con pompa a tenuta d’aria:

Contenitore multidose da 15 g, 30 g, 45 g e 60 g con pompa a tenuta d’aria e tappo a scatto, costituito da polipropilene e polietilene ad alta densità

oppure

da polipropilene, polietilene ad alta densità e polietilene a densità molto bassa. E’ possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

 

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

Nessuna istruzione particolare.

Il medicinale non utilizzato e i rifiuti derivati da tale medicinale devono essere smaltiti in conformità alla normativa locale vigente.

 

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

Galderma Italia S.p.A. – Sede legale Via dell’Annunciata 21 – Milano

 

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

AIC n. 038261121 – Epiduo 0,3% /2,5% gel, 1 tubo in HDPE da 2 g AIC n. 038261133 – Epiduo 0,3% /2,5% gel, 1 tubo in HDPE da 5 g

AIC n. 038261145 – Epiduo 0,3% /2,5% gel, 1 contenitore multidose in PP/HDPE da 15 g con pompa a tenuta d’aria

AIC n. 038261158 – Epiduo 0,3% /2,5% gel, 1 contenitore multidose in PP/HDPE da 30 g con pompa a tenuta d’aria

AIC n. 038261160 – Epiduo 0,3% /2,5% gel, 1 contenitore multidose in PP/HDPE da 45 g con pompa a tenuta d’aria

AIC n. 038261172 – Epiduo 0,3% /2,5% gel, 1 contenitore multidose in PP/HDPE da 60 g con pompa a tenuta d’aria

AIC n. 038261184 – Epiduo 0,3% /2,5% gel, 1 contenitore multidose in PP/HDPE/VLDPE da 15 g con pompa a tenuta d’aria

AIC n. 038261196 – Epiduo 0,3% /2,5% gel, 1 contenitore multidose in PP/HDPE/VLDPE da 30 g con pompa a tenuta d’aria

AIC n. 038261208 – Epiduo 0,3% /2,5% gel, 1 contenitore multidose in PP/HDPE/VLDPE da 45 g con pompa a tenuta d’aria

AIC n. 038261210 – Epiduo 0,3% /2,5% gel, 1 contenitore multidose in PP/HDPE/VLDPE da 60 g con pompa a tenuta d’aria

 

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

Prima autorizzazione: 01/2017

 

10.0 Data di revisione del testo

Indice

Documento messo a disposizione da A.I.FA. in data: 20/04/2021

 


 

PRESCRIVIBILITÀ ED INFORMAZIONI PARTICOLARI

Informazioni aggiornate al: 18/06/2021
Torna all’indice


Epiduo – Gel Pump 45 G 0,3%+2,5% (Benzoilperossido+adapalene)
Classe C: A totale carico del cittadinoNota AIFA: Nessuna   Ricetta: Ricetta Ripetibile Tipo: Etico Info: Nessuna ATC: D10AD53 AIC: 038261208 Prezzo: 41,99 Ditta: Galderma Italia Spa


2 Comments

  1. Salve buonasera avrei bisogno di un informazione molto urgente , io uso Epiduo 0.1 2.5 % ma non sapevo che prima di iniziare una gravidanza non si potesse usare per cui io adesso ho un ritardo di 3 giorni e conto di fare il test domani mattina mi può dire nel caso fossi incinta se può causare qualche problema al bambino? Grazie mille aspetto con ansia una risposta

    Maria
    1. Deve interrompere subito il trattamento. Problemi al bambino non ci dovrebbero essere: i retinoidi come EPIDUO somministrati per via topica (sulla pelle) si presuppone generalmente che siano a bassa esposizione sistemica dovuta al minimo assorbimento attraverso il derma, tuttavia dati relativi all’uso di EPIDUO, applicato per via topica, in donne in gravidanza non esistono o sono in numero limitato.
      Una volta interrotto il trattamento non ci dovrebbero essere problemi: chieda comunque al suo ginecologo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *