Home Schede Tecniche Nettavisc: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Nettavisc: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Nettavisc

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Nettavisc: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

INDICE DELLA SCHEDA

Nettavisc: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

NETTAVISC 0,3% unguento oftalmico

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

100 g di unguento contengono: Netilmicina solfato g 0,455 pari a Netilmicina g 0,300 Per gli eccipienti vedere 6.1

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Unguento oftalmico

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Trattamento topico delle infezioni oculari esterne e degli annessi causate da germi sensibili alla netilmicina.

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Una applicazione (da mezzo a un centimetro) nel fornice congiuntivale tre – quattro volte al giorno. Nel caso in cui sia previsto anche l’uso di un collirio a base di netilmicina, è sufficiente un’unica applicazione serale.

Evitare che l’estremità del contenitore venga a contatto con l’occhio o con qualsiasi altra superficie.

04.3 Controindicazioni

Indice

Ipersensibilità verso i componenti del prodotto o verso altri aminoglicosidi. Generalmente controindicato in gravidanza e durante l’allattamento.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Come per tutti gli antibiotici, l’uso prolungato può condurre alla crescita di microrganismi resistenti o infezioni fungine secondarie.

Nel caso in cui, dopo un ragionevole periodo di tempo, non si ottenessero miglioramenti del quadro clinico o se si verificassero irritazioni o manifestazioni di ipersensibilità, occorre sospendere il trattamento e ricorrere ad una terapia adeguata.

Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini.

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Non sono note interazioni farmacologiche con l’uso di NETTAVISC

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

La sicurezza d’impiego del NETTAVISC in gravidanza non è stata stabilita. Nonostante la somministrazione topica di netilmicina non si associ ad assorbimento sistemico, è consigliabile utilizzare il prodotto in gravidanza solo nei casi di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

La netilmicina viene escreta nel latte materno in piccole quantità. Pertanto, pur in assenza di significativo assorbimento sistemico, si sconsiglia l’uso di NETTAVISC durante l’allattamento.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Il NETTAVISC non interferisce sulle capacità di guidare e sull’uso di macchine.

04.8 Effetti indesiderati

Indice

Come tutti gli antibiotici aminoglicosidici per uso topico oculare, potrebbero occasionalmente manifestarsi reazioni di intolleranza o ipersensibilità locale quali iperemia congiuntivale, bruciore o prurito. Tali fenomeni sono stati rilevati in meno del 2% dei pazienti trattati con NETTAVISC.

04.9 Sovradosaggio

Indice

Non sono mai stati segnalati casi di sovradosaggio con l’uso di prodotti oftalmici a base di netilmicina.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

La netilmicina è un antibiotico aminoglicosidico semisintetico ad ampio spettro. Gli aminoglicosidi sono antibiotici attività battericida che interferiscono con la sintesi proteica attraverso un legame irreversibile con la subunità 30S del ribosoma batterico. Lo spettro antimicrobico della netilmicina è paragonabile a quello della gentamicina e della tobramicina; rispetto alle quali però possiede una migliore attività sia in vitro che in vivo. La netilmicina è infatti attiva su ceppi resistenti ad altri aminoglicosidi (tobramicina, gentamicina) grazie alla sua efficacia nei confronti di germi produttori di enzimi fosforilanti e adenilanti. La netilmicina è attiva, a basse concentrazioni (0,5-12 mcg/mL), su una vasta gamma di patogeni oculari sia Gram positivi che Gram negativi, inclusi S. Aureus, S. Epidermidis e altri S. Coagulasi negativi, Acinetobacter sp., Pseudomonas sp. ed H. Influenzae.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

La netilmicina somministrata per via topica non viene assorbita a livello sistemico in maniera significativa. La netilmicina inoltre , come tutti gli altri aminoglicosidi, è una molecola scarsamente lipofila, per cui, dopo applicazione topica, penetra debolmente nella camera anteriore dell’occhio.

Studi condotti sull’uomo hanno evidenziato che dopo una singola somministrazione topica la netilmicina raggiunge nelle lacrime le concentrazioni di: 256 mcg/mL dopo 5 minuti, 182 mcg/mL dopo 10 minuti, 94 mcg/mL dopo 20 minuti e 27 mcg/mL dopo 1 ora.

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

Nelle varie specie animali la DL50 (mg/Kg) è risultata essere: topo via i.m. 142, i.p. 186; ratto i.m. 166, i.p. 266; cane i.m. 160-200, i.v. 40-72. Gli studi di tollerabilità

condotti su ratti, cani, cavie, gatti, conigli e scimmie hanno evidenziato che la netilmicina è sostanzialmente meno nefrotossica ed ototossica degli altri aminoglicosidi noti. La netilmicina non ha mai inoltre evidenziato fenomeni atti a far supporre una potenzialità carcinogenetica.

La somministrazione di NETTAVISC per via topica oculare nel coniglio e nel cane per 3 settimane non ha evidenziato effetti irritativi locali ne tossicità sistemica.

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

Paraffina liquida – Lanolina anidra – Acqua purificata – Vaselina bianca

06.2 Incompatibilità

Indice

Non note.

06.3 Periodo di validità

Indice

A confezionamento integro: 24 mesi. Dopo la prima apertura: 28 giorni.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Conservare a temperatura inferiore a 25 °C.

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Tubo di alluminio da 5 g

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

Nessuna.

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

S.I.F.I. S.p.A., Via Ercole Patti, 36 – Aci S. Antonio (CT)

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

035578018

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

h1>01/08/2002

10.0 Data di revisione del testo

Indice

01/08/2002

PRESCRIVIBILITÀ ED INFORMAZIONI PARTICOLARI

Torna all’indice

Nettavisc – Ung Oft 0,3% 5 G (Netilmicina Solfato)
Classe C: A totale carico del cittadino NotaAIFA: Nessuna Ricetta: Ricetta Ripetibile Tipo: Etico Info: Prontuario terapeutico regionale ATC: S01AA23 AIC: 035578018 Prezzo: 12 Ditta: Sifi Spa


FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” il 22/7/1982, con voti 110 e lode, discutendo la tesi dal titolo: “Aspetti clinici e di laboratorio di un nuovo enteropatogeno: il Clostridium difficile“. Abilitato all’ esercizio della professione medica nell’ ottobre 1982 Iscritto all’ Albo dei Medici di Roma e Provincia il 26/1/1983