Proviron: effetti collaterali e controindicazioni

Proviron (Mesterolone) è un farmaco spesso utilizzato per le seguenti malattie:

b>

Sterilità maschile, ipogonadismo maschile, turbe della potenza virile, riduzione delle

capacità fisiche ed intellettive dell’età media ed avanzata.

Pubblicità

Proviron: effetti collaterali

Come tutti i farmaci, però, anche Proviron ha effetti collaterali (chiamati anche “effetti indesiderati”), reazioni avverse e controindicazioni che, se spesso sono poco rilevanti dal punto di vista clinico (piccoli disturbi sopportabili), talvolta possono essere assai gravi ed imprevedibili.

Diventa quindi importantissimo, prima di iniziare la terapia con Proviron, conoscerne le controindicazioni, le speciali avvertenze per l’uso e gli effetti collaterali, in modo da poterli segnalare, alla prima comparsa, al medico curante o direttamente all’ Agenzia Italiana per il FArmaco (A.I.FA.).

Proviron: controindicazioni

30 Carcinoma della prostata e della mammella nell’uomo, ipersensibilità già nota verso gli ormoni androgeni.

Proviron: effetti collaterali

Non sono note

10 In caso di trattamenti prolungati può verificarsi un’eccessiva stimolazione sessuale, nervosa e psichica. Raramente, con l’uso di androgeni, possono verificarsi ipercalcemia, ritenzione idrica e reazioni di ipersensibilità.

Proviron: avvertenze per l’uso

L’impiego del PROVIRON è riservato esclusivamente ai pazienti di sesso maschile. Sarebbe opportuno, seguendo le usuali norme della medicina preventiva, effettuare

35 periodiche esplorazioni rettali della prostata. Somministrare con cautela nei soggetti defedati, negli epilettici e in pazienti con insufficienza renale, poichè gli androgeni possono aggravare lo stato di ritenzione idrica.

Nei soggetti anziani occorre osservare attentamente che il trattamento non determini una indesiderata stimolazione nervosa, mentale o fisica.

40 Se si manifestano sintomi di eccessiva stimolazione sessuale, occorre interrompere il trattamento.


Ricordiamo che anche i cittadini possono segnalare gli effetti collaterali dei farmaci.

In questa pagina si trovano le istruzioni per la segnalazione:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/reazioni-avverse-da-farmaci/

Questo invece è il modulo da compilare e da inviare al responsabile della farmacovigilanza della propria regione:

https://www.torrinomedica.it/wp-content/uploads/2019/11/scheda_aifa_cittadino_16.07.2012.pdf

Ed infine ecco l’elenco dei responsabili della farmacovigilanza con gli indirizzi email a cui inviare il modulo compilato:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/responsabili-farmacovigilanza/

Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.