Soyacal: effetti collaterali e controindicazioni

Soyacal 20% (Olio Di Soia) è un farmaco spesso utilizzato per le seguenti malattie:

Quale fonte di calorie ed acidi grassi essenziali per pazienti che necessitano di nutrizione parenterale per lungo tempo.Fonte di acidi grassi essenziali nei casi di carenza degli stessi.

Soyacal 20%: effetti collaterali

Pubblicità

Come tutti i farmaci, però, anche Soyacal 20% ha effetti collaterali (chiamati anche “effetti indesiderati”), reazioni avverse e controindicazioni che, se spesso sono poco rilevanti dal punto di vista clinico (piccoli disturbi sopportabili), talvolta possono essere assai gravi ed imprevedibili.

Diventa quindi importantissimo, prima di iniziare la terapia con Soyacal 20%, conoscerne le controindicazioni, le speciali avvertenze per l’uso e gli effetti collaterali, in modo da poterli segnalare, alla prima comparsa, al medico curante o direttamente all’ Agenzia Italiana per il FArmaco (A.I.FA.).

Soyacal 20%: controindicazioni

Soyacal 20% è controindicato nei soggetti con shock circolatorio acuto ed in quelli con disordini del normale metabolismo lipidico quali iperlipemia patologica, nefrosi lipoidea e pancreatite acuta se accompagnata da iperlipemia.

Soyacal 20%: effetti collaterali

Le rare reazioni avverse che si possono verificare subito dopo l’infusione comprendono febbre, brividi, mal di capo ed altre manifestazioni, come nausea, senso di affaticamento e reazioni di tipo allergico.

Le poco frequenti reazioni avverse ritardate nei patienti che ricevono nutrizione endovenosa includono colestasi, trombocitopenia, aumento transitorio dei tests di funzionalità epatica, alterata conta piastrinica ed epatomegalia.

Soyacal 20%: avvertenze per l’uso

Avvertenze

I soggetti prematuri e quelli piccoli in confronto all’età gestazionale hanno una clearance diminuita per le infusioni endovenose di emulsioni grasse e presentano, dopo l’infusione di emulsioni grasse, livelli aumentati di acidi grassi nel plasma. Il sovraccarico intravenoso di grassi ha causato accumulo intravascolare di questi nei polmoni e spiazzamento della bilirubina dall’albumina plasmatica circolante. Va pertanto presa in seria considerazione l’eventualità di somministrare a questi soggetti una dose inferiore a quella massima usualmente consentita.

La presenza di Soyacal 20% nei campioni del sangue può interferire con alcune misure di laboratorio.

Precauzioni

Quando si somministra Soyacal 20%, va monitorata la capacità del ricevente di rimuovere dal sistema circolatorio i grassi infusi. La lipemia si deve normalizzare nel periodo che passa tra una infusione e l’altra. Il sovradosaggio va assolutamente evitato.

Una somministrazione troppo rapida di Soyacal 20% può provocare sovraccarico di liquidi o di grassi. Ciò può portare ad una diluizione della concentrazione degli elettroliti serici, iperidratazione, edema polmonare, diminuita capacità di diffusione polmonare od acidosi metabolica. Va usata precauzione nei soggetti con grave danno epatico, malattie polmonari, anemia o disordini della coagulazione o quando c’ è il pericolo di embolia grassosa.

Va presa in considerazione l’eventualità di effettuare tests di funzionalità epatica in terapie di lungo termine e, nei neonati che ricevono NPT, effettuare la conta piastrinica.


Ricordiamo che anche i cittadini possono segnalare gli effetti collaterali dei farmaci.

In questa pagina si trovano le istruzioni per la segnalazione:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/reazioni-avverse-da-farmaci/

Questo invece è il modulo da compilare e da inviare al responsabile della farmacovigilanza della propria regione:

https://www.torrinomedica.it/wp-content/uploads/2019/11/scheda_aifa_cittadino_16.07.2012.pdf

Ed infine ecco l’elenco dei responsabili della farmacovigilanza con gli indirizzi email a cui inviare il modulo compilato:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/responsabili-farmacovigilanza/

Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *