Pubblicita'

Baby Rinolo C M Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

BABY RINOLO C.M. 2,4 g/100 ml + 0,015 g/100 ml sciroppo

Paracetamolo, Clorfenamina maleato

Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

Contenuto di questo foglio:

  1. Che cos’è BABY RINOLO C.M. e a cosa serve
  2. Cosa deve sapere prima di usare BABY RINOLO C.M.
  3. Come usare BABY RINOLO C.M.
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare BABY RINOLO C.M.
  6. Contenuto della confezione e altre informazioni

  1. Che cos’è BABY RINOLO C.M. e a cosa serve

    BABY RINOLO C.M. è un medicinale che contiene 2 principi attivi: il paracetamolo, che è un antidolorifico e antipiretico (abbassa la febbre), e la clorfenamina maleato, che è un antistaminico.

    BABY RINOLO C.M. è usato in associazione ad altri medicinali (trattamento coadiuvante), in caso di:

    • febbre associata a disturbi dell naso o della gola (prime vie respiratorie);
    • infiammazione delle cavità nasali (sinusite acuta e subacuta).

  2. Cosa deve sapere prima di usare BABY RINOLO C.M. Non usi BABY RINOLO C.M. se:

    • è allergico al paracetamolo e clorfenamina o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
    • ha un’età inferiore ai 3 anni;
  • ha avuto sintomi dovuti ad una malattia nota come favismo o malattia delle fave, che causa una diminuzione dei globuli rossi (insufficienza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi);

    • soffre di anemia emolitica, una malattia che distrugge i globuli rossi;
    • ha gravi problemi al fegato (insufficienza epatobiliare);
    • ha gravi problemi al cuore;
  • ha un’ostruzione dello stomaco o dell’intestino (ostruzione piloro-duodenale);

    • soffre di asma bronchiale.

      Avvertenze e precauzioni

      Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare BABY RINOLO C.M. se:

  • ha un’aumentata funzione della tiroide (ipertiroidismo);
  • ha il diabete;
  • ha problemi al cuore;
  • ha problemi ai reni (insufficienza renale);
  • urina poco(ritenzione urinaria);
  • ha problemi al fegato (insufficienza epatica);
  • soffre di epilessia.

    Durante il trattamento con paracetamolo prima di assumere qualsiasi altro farmaco controllare che non contenga lo stesso principio attivo, poiché se il paracetamolo è assunto in dosi elevate si possono verificare gravi effetti indesiderati.

    Durante il trattamento con paracetamolo il medico controllerà la funzione respiratoria.

    Altri medicinali e BABY RINOLO C.M.

    Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

    Non usi BABY RINOLO C.M. con altri farmaci che contengono paracetamolo o che riducono la febbre e il dolore.

    Questo è particolarmente importante se sta assumendo:

  • antidepressivi (medicinali usati per la depressione) come i triciclici e inibitori delle monoaminossidasi (IMAO);

    • sedativi come i barbiturici;
    • neurolettici (medicinali usati contro le psicosi);
    • antinfiammatori come l’indometacina (usata per trattare malattie reumatiche)
    • antivirali (medicinali usati per trattare le malattie causate da virus) come la zidovudina;
    • ansiolitici (medicinali usati contro l’ansia);
    • ipnotici e sedativi (medicinali che inducono il sonno);
    • oppioidi e FANS (medicinali usati contro il dolore);
    • colestiramina (utilizzata per abbassare il colesterolo nel sangue);
    • metoclopramide (usato per trattare la nausea e il vomito);
    • anticoagulanti (medicinali che ritardano la coagulazione del sangue) come il warfarin o altri cumarinici;

       ;

    • antiepilettici (medicinali usati per trattare l’epilessia) quali glutetimmide, fenobarbital, carbamazepina, ;
    • rifampicina ed isoniazide,antibiotici usati per la cura della tubercolosi (un malattia dei

      polmoni);

    • cimetidina (medicinale usato per trattare l’ulcera peptica (una lesione dello stomaco);
    • probenecid (medicinale usato nella gotta).

      BABY RINOLO C.M. contiene:

    • saccarosio e sorbitolo. Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale;
    • sodio metabisolfito. Raramente può causare gravi reazioni di ipersensibilità e broncospasmo;
    • metile-para-idrossibenzoato e propile-para-idrossibenzoato. Possono causare reazioni allergiche (anche ritardate);
    • etanolo. Questo medicinale contiene piccole quantità di etanolo (alcool) inferiori a 100 mg per dose.

      Per chi svolge attività sportiva, l’uso di medicinali contenenti alcool etilico può determinare positività ai test antidoping in rapporto ai limiti di concentrazione alcolemica indicata da alcune federazioni sportive.

      3.

      Come usare BABY RINOLO C.M.

      Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

      Bambini con più di 3 anni di età e che pesano più di 6 kg

      La dose raccomandata è calcolata in base al peso del bambino:

    • da 6 a 10 Kg: 2,5 ml ogni 4 ore;

    • da 10 a 20 Kg: 5 ml ogni 6 ore;

    • oltre 20 Kg: 5 ml ogni 4 ore.

Pubblicita'

Non somministrare a bambini al di sotto dei tre anni d'età né per oltre cinque giorni.

Modo di somministrazione

BABY RINOLO C.M. deve essere assunto per bocca (via orale) Per evitare che si verifichino disturbi allo stomaco, assuma questo medicinale dopo i pasti.

Per assumere la dose corretta:

  1. Apra il flacone premendo e girando contemporaneamente il tappo (Fig. 1).
  2. Utilizzi il bicchierino dosatore con tacche graduate a 2,5 ml, 5 ml e 7,5 ml o la siringa dosatrice con tacche graduate a 2,5 ml e 5 ml che trova nella confezione per prendere la dose corretta.
  3. Dopo aver assunto la dose, chiuda il flacone premendo a fondo ed avvitando il tappo (Fig. 2) e lavi bene con acqua il bicchierino dosatore o la siringa dosatrice.

<.. image removed ..>

Se usa più BABY RINOLO C.M. di quanto deve, possono verificarsi nausea, vomito, dolore all’addome, sonno profondo (letargia), sudorazione, gravi danni al fegato, ai reni o al sangue, alterazioni del cuore e infiammazione del pancreas (pancreatite).

Pubblicita'

Se usa più BABY RINO C.M. di quanto deve, avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

Se dimentica di usare BABY RINOLO C.M.

Non usi una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.

Se interrompe il trattamento con BABY RINOLO C.M.

Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

Pubblicita'

  1. Possibili effetti indesiderati

    Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

    Interrompa l’assunzione di BABY RINOLO C.M. e si rivolga immediatamente al medico se verifica una delle seguenti condizioni:

    • reazioni allergiche (ipersensibilità) anche gravi, associato a gonfiore della gola (edema della laringe), del viso, degli occhi, delle labbra, della bocca, della lingua o della gola che può causare difficoltà nella respirazione (angioedema) , brusco abbassamento della pressione del sangue (shock anafilattico);
    • gravi reazioni della pelle, che si manifestano con arrossamento, formazione di bolle o pus ed

      esfoliazione (ad esempio eritema multiforme, pustolosi esantematica acuta generalizzata, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi epidermica).

      Informi il medico se verifica uno dei seguenti effetti indesiderati:

      Effetti indesiderati rari (possono interessare fino a 1 persona su 1.000)

    • comparsa più o meno improvvisa di lesioni della pelle, ad esempio cambiamenti di colore a macchie o diffusi (reazione cutanee), arrossamenti (esantema maculo-papulare, eritema), orticaria, prurito;
    • bocca secca, disturbi allo stomaco o all’intestino (reazione gastrointestinale) come ad

      esempio: vomito, difficoltà ad evacuare (stipsi), nausea;

    • vertigini, mal di testa (cefalea), sedazione, sonnolenza, confusione, convulsioni, agitazione, ansia, nervosismo, irritabilità, insonnia, disturbo psicotico;
    • alterazione dei movimenti della faccia (discinesia orofacciale);
    • secchezza del naso, diminuzione delle secrezioni dei bronchi, secrezioni dei bronchi più dense;
    • diminuzione del numero dei globuli rossi (anemia), diminuzione del numero dei globuli

      bianchi (leucopenia), diminuzione del numero delle piastrine (trombocitopenia), ridotto numero dei granulociti, un tipo di globuli bianchi (agranulocitosi);

    • difficoltà a respirare o sensazione di oppressione al petto;
    • visione doppia (diplopia), problemi nel mettere a fuoco le immagini (accomodazione);
    • alterazioni della funzione del fegato, infiammazione del fegato (epatite);
    • aumento della pressione del sangue (ipertensione), aumento dei battiti del cuore (tachicardia), gola percezione del battito cardiaco (palpitazione);
    • presenza di sangue nelle urine (ematuria), mancata emissione di urina (anuria, ritenzione

      urinaria) o difficoltà ad urinare (disuria), infiammazione del rene (nefrite interstiziale), alterazioni della funzionalità del rene (insufficienza renale acuta).

      Segnalazione degli effetti indesiderati

      Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

  2. Come conservare BABY RINOLO C.M.

    Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Dopo la prima apertura del flacone, utilizzi il medicinale entro 6 mesi.

    Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

    Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

  3. Contenuto della confezione e altre informazioni

Cosa contiene BABY RINOLO C.M.

I principi attivi sono: paracetamolo e clorfenamina maleato.

100 ml di sciroppo contengono: 2,4 g di paracetamolo e 0,015 g di clorfenamina maleato.

Gli altri componenti sono: saccarosio, saccarina, sodio metabisolfito, sorbitolo liquido, metile-p- idrossibenzoato, propile-p-idrossibenzoato, sodio fosfato monobasico monoidrato, sodio fosfato bibasico dodecaidrato, eritrosina (E 127), glicole propilenico, etanolo, essenza arancio, dietanolamina, acqua purificata.

Pubblicita'

Descrizione dell’aspetto di BABY RINOLO C.M. e contenuto della confezione

BABY RINOLO C.M. è uno sciroppo disponibile in flacone da 120 ml, munito di misurino con gradazioni a 2,5 ml, 5 ml e 7,5 ml ed una siringa dosatrice con gradazioni a 2,5 ml e 5 ml.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Bruno Farmaceutici S.p.A. – Via delle Ande, 15 – 00144 Roma

Pubblicita'

Produttore

DOPPEL FARMACEUTICI S.R.L.

Via Martiri delle Foibe, 1 – 29016 Cortemaggiore (Piacenza)

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare anche: