Pubblicita'

Travogen Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Travogen


Pubblicita'

Foglio illustrativo: informazioni per l’utilizzatore

Travogen 1% crema

isoconazolo nitrato

Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

Usi questo medicinale sempre come esattamente descritto in questo foglio o come il medico, o il farmacista le ha detto di fare.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se desidera maggiori informazioni o consigli, si rivolga al farmacista.
  • Se si manifesta uno qualsiasi degli effetti indesiderati, tra cui effetti non elencati in questo foglio, si rivolga al medico, o al farmacista. Vedere paragrafo 4.
  • Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi.

    Contenuto di questo foglio:

    1. Che cos’è Travogen e a cosa serve
    2. Cosa deve sapere prima di usare Travogen
    3. Come usare Travogen
    4. Possibili effetti indesiderati
    5. Come conservare Travogen
    6. Contenuto della confezione e altre informazioni

    1. Che cos’è Travogen e a cosa serve

      Travogen è un antimicotico topico, cioè un medicinale che agisce localmente contro i funghi che causano infezioni della pelle (micosi).

      Travogen si usa per trattare le micosi superficiali (dermatofizie, tigne, candidosi, pityriasis versicolor) e l’eritrasma (che si manifesta con chiazze brunastre sulla pelle).

      Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi.

    2. Cosa deve sapere prima di usare Travogen Non usi Travogen

  • se è allergico all’isoconazolo nitrato o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6).

    Avvertenze e precauzioni

    Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Travogen.

    Eviti il contatto con gli occhi.

    Si lavi accuratamente le mani dopo l’uso del medicinale.

    In caso di lesioni tra le dita, inserisca una compressa di garza imbevuta di Travogen crema. Per assicurare il buon successo del trattamento, osservi scrupolosamente alcune prescrizioni igieniche:

    • asciughi con cura gli spazi tra le dita, in caso di micosi localizzata ai piedi
    • tenga separati asciugamani e biancheria intima per uso personale allo scopo di evitare l'infezione di altre persone;
    • cambi regolarmente gli indumenti che vengono in contatto con la zona infetta per evitare di reinfettarsi.

      Se Travogen viene applicato all’area genitale, alcuni dei suoi componenti possono danneggiare i prodotti in lattice come preservativi o diaframmi, quindi potrebbero non essere più efficaci..

      L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione (allergia). In tale caso interrompa il trattamento e si rivolga al medico per istituire una terapia adeguata.

      Popolazione pediatrica

      È sconsigliato l'uso del medicinale nei lattanti (0-2 anni) se non in casi di effettiva necessità e sotto stretto controllo medico, in quanto i dati in soggetti di questa età sono molto limitati.

      L’effetto dell’isoconazolo qualora venisse ingerito, per esempio in seguito a suzione della parte trattata, non è noto.

      Altri medicinali e Travogen

      Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

      Sono possibili reazioni di sensibilità tra isoconazolo, miconazolo, econazolo e tioconazolo.

      Gravidanza, allattamento e fertilità

      Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di usare questo medicinale.

      Se sta allattando e usa Travogen a seguito di prescrizione da parte del medico, non deve applicare Travogen sui capezzoli per evitare che il lattante lo ingerisca.

      Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

      Travogen non altera la capacità di guidare veicoli e di usare macchinari.

      Travogen contiene alcol cetostearilico

      Questo medicinale contiene alcol cetostearilico che può causare reazioni cutanee locali (ad esempio dermatiti da contatto).

      1. Come usare Travogen

        Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

        Salvo diversa prescrizione medica, la dose raccomandata è di 1 applicazione al giorno sulle aree colpite della pelle.

        Il trattamento locale delle infezioni da miceti deve avere in genere la durata di 2-3 settimane e, talora, anche di 4 nei casi difficili, soprattutto a livello degli spazi interdigitali. Su specifica prescrizione medica sono possibili trattamenti anche di durata maggiore.

        Per evitare recidive, è opportuno che il trattamento sia proseguito per almeno 2 settimane dopo la guarigione clinica.

        Un’igiene regolare è fondamentale per il successo del trattamento con Travogen (vedere paragrafo “Avvertenze e precauzioni”).

        Popolazione pediatrica

        Non sono necessari aggiustamenti del dosaggio quando Travogen venga somministrato ai lattanti, ai bambini ed agli adolescenti..

        Pur essendo l'esperienza clinica nella popolazione pediatrica molto più limitata, il medicinale può essere utilizzato nei soggetti di questa età secondo indicazione del medico.

        Se usa più Travogen di quanto deve

        Non sono noti rischi di intossicazione acuta a seguito di un’ applicazione cutanea singola di una quantità eccessiva del medicinale (applicazione su un’ampia superficie in condizioni che favoriscono l’assorbimento).

        In caso di assunzione accidentale di una dose eccessiva di Travogen, avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

        Se dimentica di usare Travogen

        Non usi una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose, ma applichi semplicemente la dose successiva, proseguendo il trattamento secondo prescrizione medica.

        Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

      2. Possibili effetti indesiderati

        Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

        I seguenti effetti indesiderati sono elencati in base alla loro frequenza:

        Comuni: possono colpire 1 persona su 10

        • Irritazione cutanea ,sensazione di bruciore presso il sito di applicazione.

          Non comuni: possono colpire 1 persona su 100

        • Prurito, secchezza presso il sito di applicazione; eruzione cutanea (eczema) con essudazione, vescicole contenenti liquido (disidrosi), infiammazione della pelle (dermatite da contatto).

          Rari: possono colpire 1 persona su 1.000

        • Gonfiore del sito di applicazione, screpolatura della pelle.

          Frequenza non nota

        • Arrossamento (eritema), vesciche presso il sito di applicazione, reazione allergica cutanea.

        Segnalazione degli effetti indesiderati

        Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.

        Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

      3. Come conservare Travogen

        Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

        Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. La data di scadenza indicata si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

        Non conservi a temperatura superiore ai 25°C.

        Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

      4. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Travogen

  • Il principio attivo è l’isoconazolo nitrato. 1 g di Travogen contiene 10 mg (1%) di isoconazolo nitrato.
  • Gli altri componenti sono: polisorbato 60, sorbitano stearato, alcol cetostearilico, vaselina bianca, paraffina liquida, acqua depurata.

Descrizione dell’aspetto di Travogen e contenuto della confezione

Crema, tubo da 20 g.

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio

Bayer S.p.A., Viale Certosa, 130 – 20156 Milano

Produttore

Bayer HealthCare Manufacturing S.r.l. – Via E. Schering, 21 – 20090 Segrate (MI)

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare anche: