Ampilisa: a cosa serve e come si usa

Ampilisa (Ampicillina Sodica): indicazioni e modo d’uso

Ampilisa (Ampicillina Sodica) è un farmaco che serve per curare le seguenti condizioni patologiche:

In conseguenza del suo ampio spettro di azione sia nelle forme rette da germi Gram-positivi che Gram-negativi, Ampilisa trova applicazioni nelle seguenti affezioni:

– Broncopolmonari: bronchiti acute e croniche, broncopolmoniti e polmoniti, ascessi polmonari, empiema pleurico, complicanze broncopolmonari infettive dell’influenza.

– Cardiache: endocarditi, pericarditi, profilassi della febbre reumatica.

– Cutanee: piodermiti, erisipela, ferite infette.

– Epato-biliari: angiocoliti, colecistiti.

– Otorinolaringoiatriche: faringiti, tonsilliti, laringiti, sinusiti, otiti e otomastoiditi.

– Genito-urinarie: gonorrea, uretriti aspecifiche, cistiti e cistopieliti, pielonefriti, prostatiti.

– Gastro-intestinali: gastroenteriti, dissenterie bacillari, salmonellosi.

Ampilisa è inoltre particolarmente indicato nella profilassi preoperatoria, specie sulle vie genitourinarie.

Ampilisa: come si usa?

farmaco: indicazioni e modo d'uso

Come per tutti i farmaci, anche per Ampilisa è molto importante rispettare e seguire i dosaggi consigliati dal medico al momento della prescrizione.

Se però non ricordate come prendere Ampilisa ed a quali dosaggi (la posologia indicata dal medico), è quanto meno necessario seguire le istruzioni presenti sul foglietto illustrativo. Vediamole insieme.

Posologia di Ampilisa

– Uso orale:

Adulti: Nelle infezioni da germi Gram-positivi, da Haemophilus influenzae e Neisseria catarralis, una capsula da 500 mg ogni 4-6 ore.

Nelle infezioni delle vie biliari e urinarie, 1 capsula da 500 mg ogni 4-6 ore.

Bambini: Al di sopra dei 6 anni si possono usare le capsule, al di sotto le gocce, secondo la posologia seguente ed impiegando il contagocce annesso.

Fino ad un anno: mg 200 – mg 400 al giomo

(da suddividere in quattro somministrazioni ogni 6 ore)Da 1 a 4 anni: mg 400 – mg 600 al giomo

(da suddividere in quattro somministrazioni ogni 6 ore)Da 4 a 12 anni:mg 600 – mg 800 al giomo

(da suddividere in quattro somministrazioni ogni 6 ore)

Le gocce possono essere somministrate direttamente oppure diluite in qualsiasi bevanda (latte, succo di frutta, infusi, sciroppo, ecc.)

Il contagocce è tarato a lml e a 1 /2 ml.

1ml corrisponde a 100 mg di Ampicillina.

– Uso parenterale:

Adulti: 1 flaconcino da 250 mg, da 500 mg o da 1 g, per via intramuscolare ogni 6-8 ore.

Bambini: 25-50 mg per kg di peso corporeo al giomo, suddivisi in 3-4 somministrazioni (cioè ogni 8-6 ore) per via intramuscolare o endovenosa.

Ricordate in ogni caso che se non ricordate la posologia indicata dal medico e utilizzate Ampilisa seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo, sarà poi opportuno che contattiate il vostro medico e lo avvisiate del dosaggio che avete assunto, per avere conferma o ulteriori consigli!

Lo posso prendere se sono incinta?

Un’altra domanda che spesso ci poniamo prima di prendere una medicina è se è possibile assumerla in gravidanza

Tenendo presente che in gravidanza sarebbe opportuno evitare qualsiasi farmaco se non strettamente necessario e che prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza va sentito il medico curante, vediamo insieme quali sono le istruzioni sulla scheda tecnica di Ampilisa per quanto riguarda la gravidanza:

Ampilisa: si può prendere in gravidanza?

Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto va somministrato nei casi di necessità e sotto il controllo medico.

Ne ho preso troppo! Cosa fare?

Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico.

Talvolta capita che bambini piccoli per gioco ingeriscano dei farmaci lasciati a portata di mano: raccomandiamo sempre di tenere i farmaci lontano dalla portata dei bambini, in luoghi chiusi e custoditi.

Cosa devo fare se per sbaglio ho preso un dosaggio eccessivo di Ampilisa?

Qualunque sia la causa dell’ingestione di una quantità eccessiva di farmaco, ecco cosa riporta la Scheda Tecnica di Ampilisa in caso di sovradosaggio.

Ampilisa: sovradosaggio

Le reazioni cutanee che si possono verificare in seguito alla somministrazione di Ampicillina regrediscono spontaneamente entro alcune ore od al massimo entro qualche giomo.

Il controllo delle reazioni cutanee può essere ottenuto con somministrazione di antiistaminici.

Alla prima insorgenza di manifestazioni allergiche gravi può essere indicata la somministrazione di adrenalina cloridrato per via intramuscolare.

Ampilisa: istruzioni particolari

Preparazione di Ampilisa 1 g/10 ml gocce orali, sospensione:

Aggiungere (con il contagocce tarato) ml 6,5 di acqua fredda, agitare bene; si ottiene una sospensione omogenea.


Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco