Baypress: a cosa serve e come si usa

Baypress 20 mg compresse (Nitrendipina): indicazioni e modo d’uso

Baypress 20 mg compresse (Nitrendipina) è un farmaco che serve per curare le seguenti condizioni patologiche:

Ipertensione arteriosa.

Baypress 20 mg compresse: come si usa?

farmaco: indicazioni e modo d'uso

Come per tutti i farmaci, anche per Baypress 20 mg compresse è molto importante rispettare e seguire i dosaggi consigliati dal medico al momento della prescrizione.

Se però non ricordate come prendere Baypress 20 mg compresse ed a quali dosaggi (la posologia indicata dal medico), è quanto meno necessario seguire le istruzioni presenti sul foglietto illustrativo. Vediamole insieme.

Posologia di Baypress 20 mg compresse

Salvo diversa prescrizione medica la posologia consigliata negli adulti è la seguente: una compressa di nitrendipina una volta al giorno, alla mattina, o ½ compressa di nitrendipina due volte al giorno, alla mattina ed alla sera (20 mg di nitrendipina al giorno).

La terapia deve essere adattata in funzione della gravità della malattia e delle esigenze individuali. Nel caso fossero necessari dosaggi più elevati è possibile procedere ad un incremento graduale della dose giornaliera fino ad una compressa di nitrendipina due volte al giorno, alla mattina ed alla sera (40 mg di nitrendipina al giorno).

Ove si rendesse opportuna una riduzione posologica, verrà somministrata ½ compressa di nitrendipina (10 mg), alla mattina.

La nitrendipina viene metabolizzata nel fegato. E’ pertanto raccomandabile che i pazienti con complicazioni epatiche comincino la terapia con il più basso dosaggio disponibile (10 mg = ½ compressa Baypress 20 mg) e vengano attentamente monitorati nella risposta clinica durante la terapia dato che gli effetti del farmaco possono venire prolungati e potenziati (vedere paragrafo 4.4). Nei casi sopra indicati il trattamento andrà iniziato con 1/4 di compressa di nitrendipina (5 mg) al mattino (vedere paragrafì 4.4 e 5.2).

I pazienti con ridotta funzionalità renale non richiedono particolari aggiustamenti della dose (vedere paragrafì 4.4 e 5.2).

Informazioni supplementari per popolazioni speciali

La sicurezza e l’efficacia della nitrendipina nei bambini di età inferiore a 18 anni non è stata stabilita.

Modo di somministrazione:

Di norma la compressa va ingerita al mattino, dopo colazione, senza masticarla, con un poco di liquido (NON succo di pompelmo!) (vedere paragrafo 4.4).

Durata del trattamento:

La durata del trattamento deve essere stabilita dal medico curante.

La somministrazione contemporanea di inibitori o induttori del CYP (citocromo) 3A4 può richiedere l’aggiustamento del dosaggio della nitrendipina o può richiedere di escludere totalmente l’uso della nitredipina (vedere paragrafo 4.5).

Proteggere le compresse dalla luce (vedere paragrafo 6.4).

Ricordate in ogni caso che se non ricordate la posologia indicata dal medico e utilizzate Baypress 20 mg compresse seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo, sarà poi opportuno che contattiate il vostro medico e lo avvisiate del dosaggio che avete assunto, per avere conferma o ulteriori consigli!

Lo posso prendere se sono incinta?

Un’altra domanda che spesso ci poniamo prima di prendere una medicina è se è possibile assumerla in gravidanza

Tenendo presente che in gravidanza sarebbe opportuno evitare qualsiasi farmaco se non strettamente necessario e che prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza va sentito il medico curante, vediamo insieme quali sono le istruzioni sulla scheda tecnica di Baypress 20 mg compresse per quanto riguarda la gravidanza:

Baypress 20 mg compresse: si può prendere in gravidanza?

Gravidanza

Non ci sono o sono limitati i dati sull’utilizzo della nitrendipina in gravidanza.

Studi sugli animali hanno dimostrato una tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3). Dosi di nitrendipina chiaramente tossiche per la madre hanno dato luogo, nell’animale, alla comparsa di malformazioni (vedere paragrafo 5.3).

La nitrendipina è controindicata in gravidanza (vedì paragrafo 4.3).

Allattamento

La nitrendipina viene escreta nel latte umano.

La nitrendipina è controindicata durante l’allattamento (vedere paragrafo 4.3). L’effetto della nitrendipina sui neonati/lattanti, non è noto. Nel ratto, la nitrendipina passa nel latte materno, raggiungendo concentrazioni che riflettono quelle plasmatiche. Non sono tuttavia disponibili dati che consentano di prevedere gli effetti farmacodinamici della nitrendipina nel lattante.

Fertilità

In singoli casi di fecondazione in-vitro i calcio-antagonisti sono stati associati ad alterazioni biochimiche reversibili in corrispondenza della parte apicale dello spermatozoo, con possibile alterazione funzionale dello sperma.

Nei casi di ripetuti insuccessi della fecondazione in-vitro, non riconducibili ad altri motivi, i calcio- antagonisti dovrebbero essere considerati come possibile causa.

Metodi alternativi di trattamento possono essere presi in considerazione nei casi in cui venga pianificata una gravidanza dato che la fertilità potrebbe esserne compromessa.

Ne ho preso troppo! Cosa fare?

Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico.

Talvolta capita che bambini piccoli per gioco ingeriscano dei farmaci lasciati a portata di mano: raccomandiamo sempre di tenere i farmaci lontano dalla portata dei bambini, in luoghi chiusi e custoditi.

Cosa devo fare se per sbaglio ho preso un dosaggio eccessivo di Baypress 20 mg compresse?

Qualunque sia la causa dell’ingestione di una quantità eccessiva di farmaco, ecco cosa riporta la Scheda Tecnica di Baypress 20 mg compresse in caso di sovradosaggio.

Baypress 20 mg compresse: sovradosaggio

Sintomi

In caso di sovradosaggio acuto/intossicazione, si possono manifestare con maggior frequenza rossore al volto (flush), cefalea, ipotensione (con collasso circolatorio) e modificazioni della frequenza cardiaca (tachicardia o bradicardia).

Trattamento del sovradosaggio nell’uomo

Le misure terapeutiche iniziali da considerare in caso di sovradosaggio sono lavanda gastrica seguita da instillazione di carbone attivo. E’ necessario sorvegliare le funzioni vitali. Nel caso si manifesti severa ipotensione arteriosa, è consigliabile infondere ammine pressorie quali la dopamina e la noradrenalina. Si deve prestare attenzione a possibili effetti collaterali delle catecolamine (in particolare disturbi del ritmo cardiaco).

Nel caso si manifesti bradicardia, come avviene nel sovradosaggio o nell’intossicazione da altri calcio-antagonisti, si raccomanda la somministrazione di atropina od orciprenalina.

L’esperienza con altri calcio-antagonisti indica che la somministrazione endovenosa ripetuta di 10 ml di calcio gluconato o cloruro di calcio al 10%, seguita da una infusione a goccia (prestando attenzione all’ipercalcemia), induce generalmente un rapido miglioramento della sintomatologia. In qualche caso le catecolamine si sono dimostrate efficaci solo a dosi elevate. Il trattamento successivo deve essere determinato in base ai sintomi prevalenti.

La disintossicazione extracorporea non è consigliabile (vedere paragrafo 5.2) ed, inoltre, non si dispone di sufficiente esperienza su questo tipo di trattamento.

Baypress 20 mg compresse: istruzioni particolari

Baypress non deve essere utilizzato dopo la data di scadenza.

Il trattamento dell’ipertensione con nitrendipina richiede regolare controllo medico.

Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.


Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco