Pubblicità

Ismo 20 mg compresse (Isosorbide Mononitrato): indicazioni e modo d’uso

Ismo 20 mg compresse (Isosorbide Mononitrato) è un farmaco che serve per curare le seguenti condizioni patologiche:

Terapia d’attacco e di mantenimento dell’insufficienza coronarica, prevenzione degli attacchi di angina pectoris. Trattamento post-infarto cardiaco e dell’insufficienza cronica del miocardio anche in associazione a cardiotonici e diuretici. Per il suo profilo farmacologico la sostanza non è idonea al controllo degli episodi stenocardici acuti.

Ismo 20 mg compresse: come si usa?

farmaco: indicazioni e modo d'uso

Come per tutti i farmaci, anche per Ismo 20 mg compresse è molto importante rispettare e seguire i dosaggi consigliati dal medico al momento della prescrizione.

Se però non ricordate come prendere Ismo 20 mg compresse ed a quali dosaggi (la posologia indicata dal medico), è quanto meno necessario seguire le istruzioni presenti sul foglietto illustrativo. Vediamole insieme.

Posologia di Ismo 20 mg compresse

Posologia

Il dosaggio deve essere definito in accordo alla risposta clinica del paziente. Deve essere utilizzata la più bassa dose efficace.

Adulti

Salvo diversa prescrizione medica, per la terapia prolungata si consiglia la seguente posologia:

1 compressa di Ismo 20 mg, 2-3 volte al giorno (corrispondente a 40-60 mg di isosorbide 5 mononitrato). Data la buona tollerabilità del farmaco, il dosaggio può essere raddoppiato senza alcun rischio fino a 2 compresse di Ismo 20 mg, 2-3 volte al giorno (corrispondente a 80-120 mg di isosorbide 5 mononitrato). Il medico curante può adattare la posologia in base alle esigenze dei singoli pazienti.

In caso di particolare sensibilità dei pazienti, è possibile evitare la comparsa di cefalea o di ipotensione arteriosa iniziando il trattamento con mezza compressa da 20 mg al mattino e alla sera.

Popolazione pediatrica

Pubblicità

La sicurezza e l’efficacia di Ismo nei bambini non sono state stabilite.

Anziani

Non ci sono evidenze che suggeriscano la necessità di un aggiustamento della posologia. È tuttavia opportuno usare cautela nei pazienti anziani con ipersensibilità nota ai farmaci ipotensivi.

Compromissione renale ed epatica

E’ necessaria una riduzione del dosaggio nei pazienti con compromissione renale o epatica.

Modo e durata dell’utilizzo

Le compresse devono essere assunte dopo i pasti o poco prima di andare a dormire, senza masticare, con un po’ di liquido (per esempio, un bicchiere d’acqua).

Il trattamento deve essere avviato al dosaggio più basso, aumentando progressivamente la posologia fino a raggiungere la quantità necessaria.

Il medico curante deciderà la durata del trattamento. La terapia non deve essere interrotta bruscamente bensì gradualmente, poiché non si può escludere un effetto rebound.

Ricordate in ogni caso che se non ricordate la posologia indicata dal medico e utilizzate Ismo 20 mg compresse seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo, sarà poi opportuno che contattiate il vostro medico e lo avvisiate del dosaggio che avete assunto, per avere conferma o ulteriori consigli!

Lo posso prendere se sono incinta?

Un’altra domanda che spesso ci poniamo prima di prendere una medicina è se è possibile assumerla in gravidanza

Tenendo presente che in gravidanza sarebbe opportuno evitare qualsiasi farmaco se non strettamente necessario e che prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza va sentito il medico curante, vediamo insieme quali sono le istruzioni sulla scheda tecnica di Ismo 20 mg compresse per quanto riguarda la gravidanza:

Ismo 20 mg compresse: si può prendere in gravidanza?

Gravidanza

Non sono disponibili informazioni sufficienti sulla sicurezza di isosorbide 5 mononitrato in gravidanza. Studi condotti sugli animali non hanno mostrato evidenze di danni al feto.

Ismo deve essere utilizzato in gravidanza solo nei casi di effettiva necessità ed esclusivamente dietro supervisione medica.

Allattamento

Non è noto se isosorbide 5 mononitrato sia escreto nel latte materno.

Ismo deve essere utilizzato durante l’allattamento solo nei casi di effettiva necessità ed esclusivamente dietro supervisione medica.

Fertilità

Non sono disponibili dati sull’effetto di isosorbide 5 mononitrato sulla fertilità..

Ne ho preso troppo! Cosa fare?

Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico.

Talvolta capita che bambini piccoli per gioco ingeriscano dei farmaci lasciati a portata di mano: raccomandiamo sempre di tenere i farmaci lontano dalla portata dei bambini, in luoghi chiusi e custoditi.

Cosa devo fare se per sbaglio ho preso un dosaggio eccessivo di Ismo 20 mg compresse?

Qualunque sia la causa dell’ingestione di una quantità eccessiva di farmaco, ecco cosa riporta la Scheda Tecnica di Ismo 20 mg compresse in caso di sovradosaggio.

Ismo 20 mg compresse: sovradosaggio

Sintomi

Possono manifestarsi calo della pressione arteriosa con disturbi della regolazione ortostatica, tachicardia da riflesso e cefalea, sensazione di debolezza, capogiri, stordimento, flushing, nausea, vomito e diarrea.

Ad alti dosaggi possono verificarsi metaemoglobinemia, cianosi, affanno e tachipnea a causa degli ioni nitrito che si liberano durante la biotrasformazione di isosorbide monoidrato.

A dosaggi molto elevati si può verificare un aumento della pressione intracranica con sintomi cerebrali.

Procedura generale:

Sospendere l’assunzione del farmaco

Procedure generali in caso di ipotensione correlata ai nitrati:

il paziente deve essere tenuto in posizione orizzontale con la testa abbassata e le gambe sollevate

somministrare ossigeno

espandere il volume plasmatico (somministrazione endovenosa di fluidi)

trattamento specifico per lo shock (ammissione del paziente in unità di terapia intensiva).

Procedura speciale:

Aumentare la pressione sanguigna se è molto bassa

I vasocostrittori devono essere usati solamente nei pazienti che non rispondono ad un adeguato intervento di rianimazione attraverso l’infusione di fluidi.

Trattamento della metaemoglobinemia:

terapia riduttiva di scelta con vitamina C, blu di metilene o blu di toluidina

somministrazione di ossigeno (se necessario)

iniziare la ventilazione artificiale

emodialisi (se necessario)

misure di rianimazione

In caso di segni di arresto respiratorio e circolatorio, iniziare immediatamente le misure di rianimazione.

Ismo 20 mg compresse: istruzioni particolari

Nessuna istruzione particolare.


Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *