Home Schede Tecniche Celluvisc 5 mg/ml: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Celluvisc 5 mg/ml: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Celluvisc 5 mg/ml

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Celluvisc 5 mg/ml: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

Se sei un paziente, consulta anche il Foglietto Illustrativo (Bugiardino) di Celluvisc

INDICE DELLA SCHEDA

Celluvisc 5 mg/ml: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

Celluvisc 5 mg/ml Collirio, soluzione

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

1 ml contiene 5 mg di Carmellosa sodica

1 goccia (~0,05ml) contiene 0,25 mg di Carmellosa sodica Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1

03.0 Forma farmaceutica

Indice

soluzione

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Trattamento sintomatico delle irritazioni o secchezze oculari lievi dovute ad alterazioni della stabilità del film lacrimale.

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Instillare 1-2 gocce del prodotto direttamente nel sacco congiuntivale.

Popolazione pediatrica

La sicurezza e l’efficacia di CELLUVISC 5 mg/ml Collirio, soluzione nei pazienti pediatrici non è stata ancora stabilita.

Pazienti anziani

Non sono state osservate differenze significative correlate all’età, pertanto non è necessario modificare la dose nei pazienti anziani.

04.3 Controindicazioni

Indice

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Solo per uso esterno. L’uso, specie prolungato, dei medicinali per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione (ad esempio, irritazioni, dolore, arrossamenti, modifiche della vista). In tal caso o se la condizione peggiora, interrompere il trattamento e consultare il medico.

Poichè Celluvisc 5 mg/ml Collirio, soluzione è una preparazione sterile, al fine di evitare la contaminazione o una possibile lesione dell’occhio, la punta del

flaconcino monodose non deve toccare né l’occhio né venire a contatto con altra superficie. Il medicinale, una volta aperto, non deve essere riutilizzato.

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

ate osservate interazioni con altri medicinali.

Celluvisc 5 mg/ml Collirio, soluzione può prolungare il tempo di contatto di medicinali topici comunemente usati in oftalmologia.

In caso di trattamento concomitante con altre medicazioni oculari, si devono aspettare 5 minuti prima d’instillare Celluvisc 5 mg/ml Collirio, soluzione.

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Non sono stati condotti specifici studi clinici sull’uso di Celluvisc 5 mg/ml Collirio, soluzione in gravidanza e allattamento. Tuttavia, studi non clinici non hanno evidenziato effetti dannosi in gravidanza.

A causa dello scarso assorbimento sistemico è improbabile che Celluvisc 5 mg/ml Collirio, soluzione venga escreto nel latte materno.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Subito dopo l’instillazione possono verificarsi transitori appannamenti della vista che possono compromettere la capacità di guidare veicoli o di utilizzare macchinari. Evitare di porsi alla guida di autoveicoli o di utilizzare macchinari se la visione non è chiara.

04.8 Effetti indesiderati

Indice

Le reazioni avverse osservate con Celluvisc 5 mg/ml Collirio, soluzione documentate dagli studi clinici, sono classificate per sistemi e organi ed elencate di seguito come:

Molto comune (≥1/10); Comune (≥1/100 , <1/10); Non comune (≥1/1000 ,

<1/100); Raro (≥1/10000 , <1/1000); Molto raro (<1/10000) e Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili):

Patologie dell’occhio:

Comune: irritazione oculare incluso bruciore e disagio, dolore oculare, prurito oculare, disturbi visivi.

Dati Post-marketing:

Sono state riportate le seguenti reazioni avverse da quando Celluvisc 5 mg/ml Collirio, soluzione è commercializzato; la frequenza è ‘Non nota’ in quanto non può essere definita sulla base dei dati disponibili:

Disturbi del Sistema Immunitario:

Ipersensibilità, inclusa allergia oculare.

Patologie dell’occhio:

Visione offuscata, aumentata lacrimazione, secrezione oculare, iperemia oculare e sensazione di corpo estraneo negli occhi.

Traumatismo, avvelenamento e complicazioni da procedura:

Lesione superficiale dell’occhio (derivante dalla punta del flaconcino che tocca l’occhio durante la somministrazione) e/o abrasione corneale.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo “www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili”.

04.9 Sovradosaggio

Indice

Non sono disponibili dati sul sovradosaggio a causa dello scarso assorbimento sistemico. Accidentali sovradosaggi non determinano alcun rischio.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

Categoria farmacoterapeutica: Lacrime artificiali ed altri preparati indifferenti Codice ATC S01XA20

Celluvisc 5 mg/ml Collirio, soluzione è una soluzione oftalmica umettante, lubrificante, in grado di apportare ioni essenziali per il mantenimento dell’integrità dell’epitelio corneale. Celluvisc 5 mg/ml Collirio, soluzione senza conservanti, è stato formulato specificatamente per i soggetti che presentano alterazioni della stabilità del film lacrimale.

La carmellosa (carbossimetilcellulosa), grazie alle sue caratteristiche chimico- fisiche, si distribuisce uniformemente sulla superficie oculare consentendo una prolungata azione umettante e lubrificante.

La soluzione Ringer lattato aiuta a mantenere il naturale equilibrio elettrolitico del film lacrimale, necessario per le sue normali funzioni e per il benessere dell’epitelio corneale.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

La carmellosa sodica ha un alto peso molecolare, pertanto è improbabile la sua penetrazione attraverso la cornea.

Il periodo di ritenzione nella cornea è di circa 22 minuti nell’occhio sano.

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

Studi condotti hanno evidenziato la buona tollerabilità del prodotto e l’assenza di effetti locali e sistemici.

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

sodio cloruro, calcio cloruro diidrato, potassio cloruro, sodio lattato, magnesio cloruro esaidrato, acqua purificata.

06.2 Incompatibilità

Indice

Non pertinente

06.3 Periodo di validità

Indice

18 mesi. Gettare il flaconcino aperto, immediatamente dopo l’uso.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

e Non conservare a temperatura superiore ai 25°C

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

30 flaconcini monodose da 0,4 ml ciascuno

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

assicurarsi che il flaconcino sia intatto prima dell’uso e non presenti cambi di colore od opacità;

aprire ruotando completamente la parte superiore del flaconcino;

non riutilizzare. Non usare dopo la data di scadenza. Una volta aperto gettare il flaconcino.

Il medicinale non utilizzato e i rifiuti derivati da tale medicinale devono essere smaltiti in conformità alla normativa locale vigente.

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

p.A.

Via Salvatore Quasimodo, 134/138 Roma

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

soluzione, 30 flaconcini monodose da 0,4 ml ciascuno AIC N. 034447045

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

della prima autorizzazione: 24 Marzo 2000

Data del rinnovo più recente: 12 Novembre 2012

10.0 Data di revisione del testo

Indice

06/08/2014

PRESCRIVIBILITÀ ED INFORMAZIONI PARTICOLARI

Torna all’indice

Celluvisc – Coll 30 F 0,4 Ml5 mg/ml (Carmellosa Sodica)
Classe C: A totale carico del cittadino NotaAIFA: Nessuna Ricetta: Ricetta non richiesta (Farmaco da banco) Tipo: Da Banco Info: Nessuna ATC: S01XA20 AIC: 034447045 Prezzo: 20 Ditta: Allergan Spa


FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” il 22/7/1982, con voti 110 e lode, discutendo la tesi dal titolo: “Aspetti clinici e di laboratorio di un nuovo enteropatogeno: il Clostridium difficile“. Abilitato all’ esercizio della professione medica nell’ ottobre 1982 Iscritto all’ Albo dei Medici di Roma e Provincia il 26/1/1983