Home Schede Tecniche Nexomic 0 3 collirio sol 1 fl ldpe pe pp 5 ml...

Nexomic 0 3 collirio sol 1 fl ldpe pe pp 5 ml – Nd

Nexomic 0 3 collirio sol 1 fl ldpe pe pp 5 ml

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Nexomic 0 3 collirio sol 1 fl ldpe pe pp 5 ml: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

Se sei un paziente, consulta anche il Foglietto Illustrativo (Bugiardino) di Nexomic

INDICE DELLA SCHEDA

Nexomic 0 3 collirio sol 1 fl ldpe pe pp 5 ml: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

100 ml di soluzione contengono:

Principio attivo: netilmicina solfato 0,455 g pari a netilmicina 0,300 g Eccipienti con effetti noti: benzalconio cloruro (vedere paragrafo 4.4)

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Collirio, soluzione.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Trattamento topico delle infezioni oculari esterne e degli annessi causate da germi sensibili alla netilmicina, inclusi i germi produttori di enzimi adenilanti e fosforilanti.

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Instillare nel sacco congiuntivale una o due gocce di collirio 3 volte al dì o secondo prescrizione medica. Modo di somministrazione

Uso oculare.

Instillare le gocce di soluzione nella sacca congiuntivale inferiore dell’occhio da trattare, abbassando delicatamente la palpebra inferiore e guardando verso l’alto. Evitare che l’estremità del flacone o del contenitore monodose vengano a contatto con l’occhio o con qualsiasi altra superficie.

Per ulteriori informazioni vedere paragrafo 6.6.

04.3 Controindicazioni

Indice

Ipersensibilità al principio attivo, agli altri amino glicosidi ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.3.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

L’uso prolungato di antibiotici topici può condurre alla crescita di microrganismi resistenti.

Nel caso in cui, dopo un ragionevole periodo di tempo, non si ottenessero miglioramenti del quadro clinico o se si verificassero irritazioni o manifestazioni di ipersensibilità, occorre sospendere il trattamento e ricorrere ad una terapia adeguata.

Nella primissima infanzia il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione non è iniettabile, pertanto non va somministrato per via sottocongiuntivale o introdotto in camera anteriore.

Informazioni importanti su alcuni eccipienti

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione, flacone contiene il benzalconio cloruro. Può causare irritazioni agli occhi. Va evitato il contatto con lenti a contatto morbide. Le lenti a contatto vanno tolte prima dell’applicazione e riapplicate almeno dopo 15 minuti. È nota l’azione decolorante nei confronti delle lenti a contatto morbide.

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Non sono state segnalate significative interazioni farmacologiche con l’uso di NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione.

La contemporanea somministrazione anche topica, specie se intracavitaria, di altri antibiotici potenzialmente nefrotossici ed ototossici può accrescere il rischio di tali effetti. E’ stato riferito un aumento della nefrotossicità potenziale di alcuni aminoglicosidi a seguito della somministrazione susseguente o contemporanea, che dovrebbe essere evitata, di altre sostanze potenzialmente nefrotossiche, quali cisplatino,

polimixina B, colistina, viomicina, streptomicina, vancomicina, altri aminoglicosidi ed alcune cefalosporine (cefaloridina) o di diuretici potenti quali l’acido etacrinico e la furosemide, per le ripercussioni sul rene.

In vitro l’associazione di un aminoglicoside con un antibiotico betalattamico (penicilline o cefalosporine) può causare una reciproca e significativa inattivazione. Anche quando un antibiotico aminoglicosidico ed uno penicillino – simile sono stati somministrati attraverso due vie differenti, si è verificata una riduzione dell’emivita o dei livelli plasmatici dell’aminoglicoside in pazienti con insufficienza renale ed in alcuni pazienti con funzionalità renale normale.

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Nonostante gli studi preclinici attestino l’assenza di tossicità fetale con la somministrazione topica di netilmicina, per lo scarso assorbimento sistemico del medicinale, in gravidanza esso va somministrato nei casi di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

Gli aminoglicosidi vengono escreti nel latte materno. Pertanto, se ne sconsiglia l’assunzione durante l’allattamento.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

04.8 Effetti indesiderati

Indice

Occasionalmente NEXOMIC 0,3% collirio soluzione, può dar luogo a lievi e temporanee irritazioni oculari o a fenomeni di ipersensibilità caratterizzati da edema, eruzioni orticarioidi e prurito.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

04.9 Sovradosaggio

Indice

Non sono mai stati segnalati casi di sovradosaggio.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

Categoria farmaco terapeutica: oftalmologici – antibatterici aminoglicosidici. Codice ATC: S01AA23

La netilmicina è un antibiotico aminoglicosidico semisintetico ad ampio spettro. E’ attivo, a basse concentrazioni, nei confronti di diversi batteri patogeni Gram negativi e Gram positivi, compresi i ceppi gentamicino-resistenti. L’antibiotico è infatti, a differenza della gentamicina, insensibile all’azione degli enzimi batterici inattivanti fosforilanti e adenilanti.

La netilmicina esplica un effetto battericida rapido, determinando errori nella traduzione dell’mRNA e quindi l’inserimento di aminoacidi sbagliati nella catena polipeptidica in formazione.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

L’instillazione di NEXOMIC 0,3% collirio soluzione, a livello di fornice congiuntivale è seguita da uno scarso assorbimento sia topico che sistemico.

In seguito alla somministrazione per via intramuscolare di una dose di 2 mg/ml, si raggiungono concentrazioni plasmatiche massime di netilmicina di 5 µg/ml dopo 30 – 60 minuti. Dopo un’infusione per via endovenosa effettuata nell’arco di 60 minuti, si ottengono concentrazioni plasmatiche massime di circa 11 µg /ml. Negli adulti il tempo di dimezzamento è di 2,0 – 2,5 ore; tale valore aumenta in presenza di insufficienza renale.

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

Studi preclinici condotti su ratti, cani, cavie, gatti, conigli e scimmie confermano l’ottima tollerabilità del prodotto rivelatosi meno nefrotossico ed ototossico degli altri aminoglicosidi.

La DL50 per via i.m. e i.p. è risultata pari rispettivamente a 142 e 186 mg/Kg nel topo, a 166 e 266 mg/Kg nel ratto e a

160 <DL50<200 i.m. e 40<DL50<72 i.v. nel cane.

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione (flacone da 5 ml)

Sodio cloruro, benzalconio cloruro, idrossido di sodio, acqua per preparazioni iniettabili.

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione (Contenitori monodose)

Sodio cloruro, idrossido di sodio, acqua per preparazioni iniettabili.

06.2 Incompatibilità

Indice

Non note.

06.3 Periodo di validità

Indice

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione (flacone da 5 ml)

2 anni

Dopo la prima apertura del flacone: 28 giorni.

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione (Contenitori monodose)

2 anni

Validità dopo prima apertura della bustina: 28 giorni.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Conservare a temperatura inferiore a 30°C.

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione (flacone da 5 ml)

Flacone Contagocce in LDPE da 5 ml

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione (Contenitori monodose)

15 contenitori monodose in LDPE da 0,3 ml

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione (flacone da 5 ml)

Flacone Contagocce con tappo di sicurezza: tenere premuto il tappo per svitare.

Dopo la prima apertura del flacone, il medicinale deve essere utilizzato entro 28 giorni, trascorso tale periodo il medicinale residuo deve essere eliminato.

NEXOMIC 0,3% collirio, soluzione (Contenitori monodose)

Il prodotto non contiene conservanti: il contenitore monodose deve essere utilizzato immediatamente dopo l’apertura; il medicinale residuo deve essere eliminato anche se solo parzialmente utilizzato.

Il prodotto non deve essere utilizzato oltre 28 giorni dopo l’apertura della bustina di alluminio contenente i contenitori monodose.

Prima dell’uso assicurarsi che il contenitore monodose sia intatto.

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

DOC Generici Srl – Via Turati 40 – 20121 Milano

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

NEXOMIC “0,3% collirio, soluzione” 1 flacone da 5 ml – AIC 044571014

NEXOMIC “0,3% collirio, soluzione” 15 contenitori monodose da 0,3 ml – AIC 044571026

NEXOMIC “0,3% collirio, soluzione” 20 contenitori monodose da 0,3 ml – AIC 044571038

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

Settembre 2017

10.0 Data di revisione del testo

Indice

Documento messo a disposizione da A.I.FA. in data: 19/01/2018

FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

    Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” il 22/7/1982, con voti 110 e lode, discutendo la tesi dal titolo: “Aspetti clinici e di laboratorio di un nuovo enteropatogeno: il Clostridium difficile“. Abilitato all’ esercizio della professione medica nell’ ottobre 1982 Iscritto all’ Albo dei Medici di Roma e Provincia il 26/1/1983