Pubblicità

Ozopulmin Scir Fl 125 Ml

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Ozopulmin Scir Fl 125 Ml: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

 

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

OZOPULMIN G – SCIROPPO

 

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

100 g di sciroppo contengono:

principio attivo:

• prodotto di ossidazione della Trementina (P.O.T.) (contenente il 30% di Verbenone) g 0,05

destrometorfano bromidrato g 0,30

Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

 

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Sciroppo.

 

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Trattamento sintomatico delle affezioni dell’apparato respiratorio accompagnate da tosse e catarro.

 

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Pubblicità

Adulti

Da 1 a 3 cucchiai da frutta al giomo, preferibilmente in una bevanda zuccherata calda, lontano dai pasti.

Bambini (al di sopra dei 3 anni)

Da 2 a 4 cucchiaini da caffè prima dei pasti, diluito in poca acqua zuccherata.

Non superare le dosi consigliate.

 

04.3 Controindicazioni

Indice

Ipersensibilità verso i componenti del prodotto. Il prodotto non è consigliato nei pazienti asmatici.

 

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Non usare per trattamenti protratti. Dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consultare il medico.

Il prodotto contiene saccarosio nelle quantità indicate; di ciò si tenga conto in caso di diabetici o di diete ipocaloriche. È sconsigliabile durante la terapia l’assunzione di alcool. In caso di comparsa di fenomeni di ipesensibilità interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una terapia idonea.

Per chi svolge attività sportiva l’uso di medicinali contenenti alcol etilico può deterrminare posititvità ai test antidoping in rapporto ai limiti di concentrazione alcolemica indicata da alcune federazioni sportive.

 

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Non somministrare durante o nelle due settimane successive a terapia con anti-MAO.

 

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Nelle donne in stato di gravidanza e in allattamento e nell’infanzia il prodotto deve essere somministrato solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

 

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Poiché il prodotto può dare sonnolenza, di ciò devono tenere conto coloro che potrebbero condurre autoveicoli o attendere ad operazioni richiedenti integrità del grado di vigilanza.

 

04.8 Effetti indesiderati

Indice

Possono raramente aversi nausea, vomito, vertigini, lieve sonnolenza.

 

04.9 Sovradosaggio

Indice

Non sono noti casi di sovradosaggio.

 

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

Categoria Farmacoterapeutica: espettorante e sedativo della tosse in associazione

Codice ATC: RO5FA02

L’attività antiinfiammatoria (test: edema da carragenina, pleuriti sperimentali), l’attività mucosecretolitica (attività espettorante nel coniglio ed attività fluidificante “in vitro”) sono proprie dei P.O.T. e sono state confermate a livello clinico. La presenza di destrometorfano bromidrato rende lo sciroppo indicato come sedativo della tosse.

 

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

L’attività farmacologica precipua sull’albero respiratorio esplicata dai P.O.T. è in gran parte correlata al particolare tropismo polmonare dei terpeni. È noto da lungo tempo, infatti, come i derivati dell’essenza di trementina vengano eliminati con l’aria espirata.

L’esecuzione di prove di cinetica condotte valutando il componente principale (30%) del P.O.T. (Verbenone) ha messo in evidenza un buon assorbimento (nel ratto dopo somministrazione i.p.), una rapida distribuzione, in particolare nel polmone (massimi recuperi dopo 1 h) ed una eliminazione urinaria che si esaurisce nelle 36 ore.

 

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

La DL50 è stata determinata nel topo (250 mg/Kg i.v. e 1250 mg/Kg p.o.) e nel coniglio (450 mg/Kg i.p. e 850 mg/Kg p.o.).

Gli studi di tossicità cronica (ratto p.o. 250 mg/Kg, ratto i.p. 42 e 84 mg/Kg, cane p.o. 60 mg/Kg e cane i.m. 12 e 25 mg/Kg) eseguiti per periodi di 12-24 settimane non hanno mai evidenziato fenomeni di rilevanza tossica, nemmeno alle dosi maggiori. Gli studi di teratogenesi e tossicità fetale sono stati condotti su ratto e coniglio (per os e s.c.) con dosi da 10 a 120 mg/Kg e non hanno mai evidenziato alterazioni tali da poter attribuire al farmaco proprietà embriotossiche o teratogene.

 

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

Eccipienti: saccarosio, alcool etilico 95°, sodio benzoato, essenza di menta, vanillina, acqua depurata.

 

06.2 Incompatibilità

Indice

Non sono note ad oggi incompatibilità specifiche.

 

06.3 Periodo di validità

Indice

5 anni.

 

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Il prodotto è conservabile nelle normali condizioni ambientali.

 

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Flacone in vetro da 125 ml di sciroppo.

 

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

Nessuna istruzione in particolare.

 

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

GEYMONAT S.p.A.

Via S.Anna, 2

03012 ANAGNI (FR)

 

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

AIC n. 010226215

 

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

Autorizzazione: 19 marzo 1980

Data di rinnovo: 01 giugno 2010

 

10.0 Data di revisione del testo

Indice

01 giugno 2010

FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *